Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 14 aprile 2021 (441) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Un anno al Fraschini
» I Fratelli Lehman
» Il Gabbiano
» Caffè Corretto
» After Miss Julie
» Se il tempo fosse un gambero?
» Ogni volta che si racconta una storia
» Teatro Fraschini: Stagione 2018/2019
» Il corpo che... avanza
» Novecento
» Spirito di Copenaghen
» Quà quà attaccati là
» Sette topi in cucina. Chi ha paura di Le Grand Miaò?
» Stelle Erranti. Perché il vento non le porti via
» Piccoli Crimini Coniugali
» Ed ero più mata de prima
» Sogno di una notte di mezza sbronza
» Fabule & Scarpule
» Tramp
» Il Mercante di Monologhi

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 14279 del 18 ottobre 2016 (1736) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Il Rompiballe
Il Rompiballe

Per un killer che deve uccidere dalla finestra di una camera d’albergo l’uomo politico che sta per fare rivelazioni sconvolgenti, cosa ci può essere di meno opportuno che un fotografo ‘rompiballe’ e con tendenze suicide nella stanza accanto? Soprattutto se le azioni maldestre del rompiballe fanno sì che le camere d’albergo vengano visitate continuamente da mogli esasperate, amanti aggressivi, cameriere impiccione, poliziotti maldestri, in un crescendo di divertimento.

Marco Rampoldi prosegue il percorso di incrocio fra l’immediatezza comunicativa dei comici e i testi teatrali strutturati e si avventura nel territorio della  farsa moderna, rivisitando uno dei capolavori di Francis Veber considerato il“Neil Simon francese”, presentato in una nuova esilarante versione dell’autore, inedita in Italia.

Nel raffinatissimo contenitore scenico ideato dal tre volte premio ubu (e scenografo degli ultimi capolavori di Luca Ronconi) Marco Rossi, Max Pisu riesce a dare alla maschera contemporanea del “cretino”, ma tenerissimo Pignon, carattere e risvolti assolutamente inaspettati, riuscendo come non mai ad utilizzare in prosa le caratteristiche di dolcezza e comicità spontanea che lo hanno fatto amare dal grande pubblico in cabaret.
Il ‘killer’ Claudio Batta si dimostra attore a tutto tondo, creando una coppia comica affiatatissima, dove non è riconoscibile un ruolo di spalla, ma i due “contendenti” si scambiano continuamente le parti di vittima e carnefice in un gioco di ribaltamenti e sospese continuo, che arriva alle dinamiche delle comiche del muto. Attorno a loro ritornano alcuni fondamentali compagni d’avventura: Claudio Moneta, che affiancava Max in Nudi e crudi, interpretando, con capacità istrionica, tutti gli altri personaggi maschili;

Stefania Pepe e Roberta Petrozzi, che hanno messo a disposizione la propria storia teatrale per sostenere Pisu & Co. ne La Cantatrice Calva e Batta & Co. ne Il Neurone innamorato. E, per la prima volta in palcoscenico (di prosa), Giorgio Verduci, che dopoaver trascorso alcune stagioni televisive a percuotere i propri avversari con la mazza da baseball, riceve la propria nemesi ricevendo mazzate e finendo continuamente chiuso nell’armadio nel cameo del poliziotto.

Uno spettacolo veloce, agile, divertente, e con un (falso) finale triller…Da non perdere!
 
 Informazioni 
Dove: Mede - Teatro Besostri
Indirizzo: Viale Matteotti 33
Quando: sabato 29 ottobre 2016
Orario: 21.00
Note: Biglietti: interi € 20,00 – ridotti studenti sino a 26 anni e over 65 € 17,00
Prenotazioni e prevendita presso il Comune di Mede il mercoledì e il venerdì dalle ore 9,30 alle 12,30 e sabato 29 ottobre presso la biglietteria del teatro dalle ore 10,00 alle ore 12,00 e da un’ora prima dell’inizio.
Prenotazioni on line sul sito www.teatrobesostri.it
Per informazioni: info@teatrobesostri.it – Telefono 335.7848613

 
 
Pavia, 18/10/2016 (14279)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2021 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool