Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 20 novembre 2017 (1009) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» A tu per tu con l'astrario
» Trekking Urbano: sulle tracce dei longobardi
» A tu per tu con i Tarocchi del Mantegna
» Visita "a distanza ravvicinata"....
» Castello Beccaria e Palazzo Malaspina Pedemonti
» Vedo nero
» Volto di Volta
» Pomeriggio al museo
» Apertura straordinaria del Castello Beccaria
» Tramonti Di..Vini
» La mia Africa
» Prima giornata nazionale dei piccoli musei
» Visite guidate al Monastero di Santa Maria Teodote
» A tu per tu con Pasquale Massacra
» La mummia ritrovata
» La Pavia di Max
» A tu per tu con trittico veneziano
» Pasqua e Pasquetta al Castello Visconteo
» Sabato con Shanti
» A colazione con Alboino

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Africa da immaginario e realtà
» The Dead City Project
» Incontro con Mino Milani
» Informazione e disinformazione tra Rete e realtà
» Il Futuro dell’Immagine
» Conversazioni pavesi con Daniele Novara
» Abitare la bellezza
» Studi sull'alto medioevo pavese
» Da Ninive a Mosul
» L' Eredità di Corrado Stajano
» Design e Arte per la Ricerca Scientifica
» "Sorella Morte. La dignità del vivere e del morire”
» Dondi e Petrarca: un'amicizia tra Padova e Pavia
» Limyè
» Medicina e narrazione, quali i rapporti?
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 14171 del 8 settembre 2016 (1120) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Al famedio di Mortara
Al famedio di Mortara

L’associazione Culturale Il Villaggio di Esteban propone per domenica 18, una visita guidata al cimitero monumentale di Mortara.

Guideranno nella visita lo scultore e Sergio Alberti e Giuseppe Abbà, cultore e conoscitore di storia e cultura locale.

Oggi che è ormai entrato nel linguaggio comune il termine “non luoghi”, gli organizzatori hanno pensato di proporre una visita a qualcosa che, invece, è a tutti gli effetti un “luogo”, spazio dove si incontrano cultura, storia, senso della vita e bellezza artistica.
L’unica condizione è abbandonare per una volta lo sguardo distratto di chi non immagina più la bellezza che si può trovare in luoghi che ci sembrano quotidiani e senza più sorprese.

Ad aiutare i partecipanti in questa scoperta sono stati invitati Sergio Alberti, storico dell’arte e noto scultore pavese allievo di Francesco Messina, e di Marino Marini, docente presso l’Accademia di Brera, oltre che all’Università Cattolica di Milano ed all’Università di Pavia, con una intensa attività espositiva, iniziata nel 1964, che ci racconterà le numerose opere d’arte custodite in particolare nella parte monumentale del cimitero; e Giuseppe Abbà, notissima personalità politica mortarese, ma qui nella veste di cultore e conoscitore di storia e cultura locale, con cui si ripercorrerà, partendo da alcune sepolture di persone più o meno note, più di un secolo di storia e cultura della città.

 

 
 Informazioni 
Dove: Mortara - ritrovo davanti all’ingresso principale del cimitero
Quando: domenica 18 settembre 2016
Orario: 10.00
Note: La visita è gratuita ed aperta a tutti.

 
 
Pavia, 08/09/2016 (14171)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2017 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool