Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 12 dicembre 2019 (172) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» BirrArt 2019
» Torre in Festa
» Festival dei Diritti 2019
» Ticino EcoMarathon
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» “Barocco è il mondo” Sbarco Sulla Luna
» Non solo Cupola Arnaboldi – Pavia fa!
» Festa del Ticino 2019
» Scarpadoro di Capodanno
» Giornata del Laureato
» Africando
» Palio del Ticino
» BambInFestival 2019
» Festa del Roseto
» RisvegliAmo la Relazione: Io e l'Ambiente – II edizione
» Festa di Primavera: Mostra dei Pelargoni
» Next Vintage
» L'Università diventa una palestra
» GamePV

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Leonardo e l'antico Ospedale San Matteo di Pavia
» Torre in Festa
» Museo per la Storia - apertura sabato
» Mortara e Primo Levi
» Pavia in posa, da Hayez a Chiolini
» Al Passo con il Naviglio Pavese
» A tu per tu con l'opera: Pietro Michis
» Lo sguardo di Maria
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera kids
» Leonardo e la Via Francigena a Pavia
» Mercatino del Ri-Uso a Borgarello
» Tracce
» IT.A.CÀ
» Una chiesa-museo tra Rinascimento e Barocco
» Mercatino del Ri-Uso – Nuova Vita alle Cose
 
Pagina inziale » Turismo » Articolo n. 14024 del 7 giugno 2016 (2755) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Pronti, partenza... Palio!
Pronti, partenza... Palio!

È partito il conto alla rovescia per una nuova e sempre più emozionante edizione del Palio del Ticino, la 10^!
In arrivo, dunque, un week-end ricco di eventi per festeggiare l’importante traguardo con figuranti, atleti, sbandieratori ad invadere le vie della città per allietare tutte la cittadinanza.

Come ormai noto, la festa rievoca lo scontro del giugno del 1431 tra la flotta di Filippo Maria Visconti, Signore di Milano, guidata da Pasino degli Eustachi, Pavese e Capitano Generale del Naviglio Ducale e della Darsena, e l’imponente flotta della Serenissima Repubblica di Venezia, comandata da Nicolò Travisano.
I navigli ducali, salpati da Pavia per prevenire un attacco alla città nei pressi di Cremona, si imbattono nella flotta della Serenissima che, forte di un centinaio di navi cariche di soldati, risaliva il fiume proprio per portarsi ad assediare l’antica Ticinum.
Il rientro a Pavia fu trionfale e i Pavesi, in segno di tripudio, imbandierarono le imbarcazioni con tutto ciò che di più vivace e colorato avevano a disposizione, comprese le divise degli ufficiali veneziani catturati e pare che proprio da ciò derivi il termine “Gran Pavese” ancora oggi utilizzato per indicare le navi “pavesate” o da “pavesare” nei giorni di festa.
A ricordo di questo evento, l’Associazione Palio del Ticino organizza questa manifestazione, per far rivivere le emozioni, non della battaglia, ma della gioia per lo scampato pericolo e, coinvolgendo le sette storiche Associazioni remiere pavesi, rinverdire usi, costumi e tradizioni mai dimenticate e valorizzare il nostro Ticino, simbolo indiscusso della città.

Si comincia sabato sera, alle 20.30, con l’ormai consueta e suggestiva cena sotto il porticato del Castello Visconteo: una serata che ripercorre gli sfarzi storici dell’epoca (prenotazione obbligatoria al 331/4057079).

Si procede domenica, riaprendo i festeggiamenti alle 10.30 con l’allestimento del campo d’armi e delle bancarelle in Borgo Ticino e Piazzale Ghinaglia. Alle stessa ora si terranno anche la cerimonia di Benedizione del Palio e la Santa Messa alla Basilica di S. Michele Maggiore.
Alle 16.30 via alla Sfilata del Corteo Storico , con partenza dal Castello Visconteo e arrivo in Borgo Ticino.
Alle 18.00 via alle gare! Prima 1 km di corsa, dalla zona Ponte Coperto-Via dei Milazzo e ritorno in zona lavandaia; poi il tiro con l’arco, che vedrà gli arcieri posizionati sulla riva destra del fiume e tirare ciascuno 9 frecce verso la zona sottostante la statua della “lavandaia”; infine, la gara dei barcé a due vogatori.
Le barche saranno poste sulla riva destra del fiume, a pochi metri dagli arcieri, e partiranno una di seguito all’altra, in base al punteggio ottenuto nelle due gare precedenti. Il percorso avrà la lunghezza di circa 800 metri, le imbarcazioni dovranno superare alla destra una prima boa posta a centro fiume e proseguire in favore di corrente fino alla seconda boa, a circa 400 metri. Superata anch’essa a destra le imbarcazioni dovranno risalire la corrente e avviarsi verso il traguardo, in corrispondenza della statua della “lavandaia”, per la conquista del Palio!

 
 Informazioni 
Dove: Pavia
Quando: da sabato 11 giugno 2016 a domenica 12 giugno 2016
Note: Tel. 0382/303395, 331/4057079, e-mail: info@paliodelticino.com
 
 
Pavia, 07/06/2016 (14024)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool