Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 18 ottobre 2019 (533) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» I transgender nello sport tra mito e realtà
» La sirena: da Omero ad Andersen passando per San Michele
» Di amore, di avventura e di archivisti
» Luca Mercalli e la crisi climatica
» Walking the Line
» Pillole di... fake news
» Scienza e bugie: il virologo Roberto Burioni al Borromeo
» Marcella Milani si racconta al Pavia Foto Festival
» Colloquio sull'Europa
» Scoprire il teatro: Carlos María Alsina a Pavia
» Salvatore Silvano Nigro e il "fantastico" Manganelli
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» A tu per tu con Massimo Tammaro
» Mino Milani - Di stelle e di Misteri
» Conversazione Pavese
» Circolo di lettura
» Gek Tessaro e il suo Pinocchio
» Alda Merini la poetessa dei Navigli
» Nicola Attadio racconta Nellie Bly

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Scienziati in prova
» Notte dei Ricercatori - Settimana della Scienza
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Porte Aperte
» Giornata del Laureato
» Bloomsday
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» Viaggio nel lato oscuro dell'universo
» Scienziati in Prova
» SHARPER: il volto umano della ricerca
» Fiera delle Organizzazioni Non Governative e della Società Civile
» Giornata del Laureato
» Letizia Moratti ospite al Nuovo
 
Pagina inziale » Università » Articolo n. 13852 del 6 aprile 2016 (1589) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
L'innovazione siamo (tutti) noi
L'innovazione siamo (tutti) noi

Massimiano Bucchi spiega che spesso le idee rivoluzionarie sono semplici, a bassa tecnologia e frutto di processi lunghi e inconsapevoli”, il Venerdì di Repubblica.

Che legame c’è tra la “moka” e le lavandaie di Omegna? Sospettavate che l’idea del world wide web risale al “réseau mondial” (rete mondiale) di un signore di Bruxelles, avvocato suo malgrado, nato alla fine dell’Ottocento? E che l’sms era considerato una funzione marginale, utile solo per le comunicazioni tra tecnici della telefonia? E che per saltare più in alto, si può saltare all’… indietro?

Lunedì sera, al Collegio Nuovo, Massimiano Bucchi, autore di Per un pugno di idee. Storie di innovazioni che hanno cambiato la nostra vita (Bompiani, 2016) porterà esempi del carattere collettivo e non lineare dell’innovazione. Ogni racconto di oggetti - dalla forchetta alla tastiera del computer - o di soluzioni - dal calcio totale dell’Ajax allo spaghetti western di Per un pugno di dollari - , diventa per Bucchi occasione per parlare, senza retorica, di piccole svolte diventate grandi mutamenti, di un grande avvenire, parafrasando Vittorio Gassmann, anche dietro le nostre spalle.

Con lui Franco Brezzi, Medaglia Blaise Pascal per la Matematica, socio corrispondente dell’Accademia dei Lincei, docente dello IUSS di Pavia, e co-fondatore di quel gruppo di scienziati italiani che, trovandosi menzionato nell’ISI di Providence tra gli studiosi con più alto “citation index”, ha deciso di dare a questo riconoscimento accademico internazionale un significato anche “politico” per il nostro Paese. Obiettivo: avvalorare la ricerca non come “bene di lusso”, ma come investimento necessario.

Massimiano Bucchi, che insegna Scienza, Tecnologia e Società all’Università di Trento ed è stato visiting professor in numerose istituzioni accademiche in Asia, Europa e Nord America, della ricerca sottolinea la “felice imprevedibilità”.
Tra le sue pubblicazioni più recenti Scientisti e antiscientisti (il Mulino, 2010) e Il Pollo di Newton (Guanda, 2013), premio internazionale La Vigna, edito anche in Finlandia, Brasile, Corea, Spagna e America Latina. Dirige la rivista internazionale “Public Understanding of Science” e collabora con le pagine culturali di “Repubblica”.

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Collegio Nuovo – Fondazione Sandra e Enea Mattei
Indirizzo: Via Abbiategrasso, 404
Quando: lunedì 11 aprile 2016
Orario: 21.00
 
 
Pavia, 06/04/2016 (13852)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool