Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 22 luglio 2019 (305) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Genius Loci. Arte Luoghi Sinfonie
» Festival di Gypsy
» Up-to-Penice
» Birrifici in Borgo
» Swing and Jazz
» Note d'acqua
» River Love Festival
» Concerto di pianoforte
» Festival delle Farfalle
» Il romanzo di Baslot
» Sacher Quartet, In viaggio con i Cetra
» Lo sguardo Oltre
» Drollerie, una mostra di Tommaso Filighera
» Il Collegio Borromeo festeggia Emanuele Severino
» Sentieri selvaggi, musica d'oggi al Borromeo
» Giochi d'acqua... dolce o salata?
» Giornata del Naso Rosso
» Risate Solidali
» L'Aquila, 6 aprile 2009: una svolta nella comprensione e percezione dei terremoti italiani
» Presentazione inutile

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Genius Loci. Arte Luoghi Sinfonie
» Appuntamento con l'autore
» "I colori della speranza"
» Il romanzo di Baslot
» La sirena: da Omero ad Andersen passando per San Michele
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Di amore, di avventura e di archivisti
» Drollerie, una mostra di Tommaso Filighera
» Prima che le foglie cadano
» Il Collegio Borromeo festeggia Emanuele Severino
» La bellezza della scienza
» Presentazione inutile
» Maria Corti: una vita per la parola. Un viaggio editoriale
» Pillole di... fake news
» Walking the Line
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 13731 del 22 febbraio 2016 (2009) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
A tu per tu con... la flora spontanea del Pavese
A tu per tu con... la flora spontanea del Pavese

Ritorna “Uno:Uno. A tu per tu con l’opera”, l’iniziativa, giunta quest’anno alla III edizione, che l'ultima domenica di ogni mese conduce alla scoperta delle collezioni dei Musei pavesi, concentrandosi di volta in volta su un singolo capolavoro.

Il primo appuntamento è fissato per domenica 28 febbraio con la conversazione sul tema La flora spontanea del Pavese come rappresentata negli arazzi della Battaglia di Pavia, tenuta da Graziano Rossi e Nicola M.G. Ardenghi del Dipartimento di Scienze della Terra e dell'Ambiente dell'Università di Pavia, Orto Botanico.

Nel 2015 presso il Castello Visconteo di Pavia abbiamo avuto l'eccezionale opportunità di vedere una bellissima mostra sulla Battaglia di Pavia del 1525 - hanno dichiarato i due professori - rappresentata da una serie di 7 arazzi, di cui uno, prestato dal Museo di Capodimonte (Napoli), era presente in originale e gli altri con spettacolari riproduzioni.
Molteplici sono le possibili interpretazioni a cui si prestano questi originali "documenti di vita" del XVI secolo europeo ed italiano. Una lettura molto particolare è quella che possono fare i botanici del XXI secolo, che hanno sorprendentemente riconosciuto una flora molto realistica tanto nella composizione quanto nella collocazione spaziale: gli ambienti di crescita risultano infatti straordinariamente verosimili e li possiamo ancora oggi osservare passeggiando per Pavia o nei boschi del Parco del fiume Ticino.

La conferenza sarà introdotta da un momento musicale con l'intervento al liuto di Marco Banducci, grazie alla collaborazione dell’I.S.S.M. Franco Vittadini di Pavia.

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Musei Civici di Pavia
Quando: domenica 28 febbraio 2016
Orario: 16.00
Note: l'ingresso a Uno:Uno. A tu per tu con l'opera è gratuito per tutti i possessori della My Museum Card, la carta che apre le porte dei Musei Civici del Castello Visconteo per 365 giorni.
Per chi non fosse in possesso della My Museum Card l'iniziativa è aperta al costo simbolico di 1 euro: un piccolo contributo alla salvaguardia del patrimonio artistico e culturale della città.

 
 
Pavia, 22/02/2016 (13731)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool