Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 21 febbraio 2020 (644) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Visita gratuita ai luoghi di San Riccardo Pampuri
» Un sabato al Museo per la Storia dell'Università
» Leonardo e l'antico Ospedale San Matteo di Pavia
» Museo per la Storia - apertura sabato
» Mortara e Primo Levi
» Pavia in posa, da Hayez a Chiolini
» Al Passo con il Naviglio Pavese
» Lo sguardo di Maria
» A tu per tu con l'opera: Pietro Michis
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera kids
» Leonardo e la Via Francigena a Pavia
» Tracce
» Una chiesa-museo tra Rinascimento e Barocco
» A tu per tu con l’antico Egitto
» Loggetta Sforzesca
» Kosmos - nuovo polo museale dell'Università di Pavia
» A tu per tu con Atleti e Veneri
» 117 Visite Guidate al Museo della Certosa di Pavia
» Dai fondi oro ai leonardeschi
» Andiamo in cripta

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Torna a Pavia il Mercatino del Ri-Uso
» Dame e Cavalieri di oggi e di ieri
» Visita gratuita ai luoghi di San Riccardo Pampuri
» Un sabato al Museo per la Storia dell'Università
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera - Sull'onda dello Ukiyo-e
» Natale in museo per bambini
» Leonardo e l'antico Ospedale San Matteo di Pavia
» Torre in Festa
» Museo per la Storia - apertura sabato
» Mortara e Primo Levi
» Pavia in posa, da Hayez a Chiolini
» Al Passo con il Naviglio Pavese
» A tu per tu con l'opera: Pietro Michis
» Lo sguardo di Maria
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera kids
 
Pagina inziale » Turismo » Articolo n. 13661 del 27 gennaio 2016 (2966) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
La moglie del "Professore": moglie, collega o musa ispiratrice?
La moglie del

Il Museo per la Storia dell’Università di Pavia propone una visita inedita per presentare al pubblico le figure femminili che hanno giocato un diverso ruolo nella vita di alcuni personaggi illustri della nostra Università.

Qual era l’immagine della donna nella vita di un professore? Moglie mamma musa complice? Quali sacrifici e quali difficoltà dovevano affrontare le mogli di uomini così importanti? C’erano donne che, pur vivendo all’ombra dei loro famosi mariti, erano in grado di dare un loro personale contributo alla scienza?

Queste sono solo alcune delle domande a cui si cercherà di rispondere sabato pomeriggio con l’aiuto delle numerose figure femminili evocabili nel Museo.

Lucia Maddalena Galeazzi e Maria Teresa Pellegrini, scampate all’incessante botta e risposta dei mariti, quei Luigi Galvani ed Alessandro Volta che per alcuni anni si contesero la “verità” sulla natura dell’elettricità nelle zampe delle rane. Entrambe donne appassionate di scienza, seppero arditamente argomentare con i loro consorti, specie nella convivialità dei salotti settecenteschi.

Si cercherà di associare nomi femminili poco noti ad altri di chiara fama: Lina Aletti sarà abbinata a Camillo Golgi, primo premio Nobel italiano per la Medicina nel 1906. Moglie estremamente devota, ma di carattere deciso, grande sostenitrice delle scelte del marito.

Uno spazio è riservato alle scienziate, quelle di professione, la cui memoria è stata forse adombrata dalla fama dei mariti. Il caso più emblematico, Mileva Marić, studiosa molto promettente e moglie del genio Albert Einstein, si affianca a quello meno eclatante di Lina Luzzani, dall’epilogo quasi commuovente.

Brillante studentessa di medicina presso l’istituto di Patologia Generale, sede della scuola golgiana, conosce tra i banchi di laboratorio il futuro marito Adelchi Negri divenuto famoso per i suoi studi sulla rabbia.

Ma non solo mogli. Muse ispiratrici costrette al dietro le quinte dell’ufficialità come la cantante Marianna Paris, la cui grazia aveva incantato Alessandro Volta e Bianca Tori, moglie del modenese Pietro Jacopi dai chiacchierati rapporti con l’anatomista Antonio Scarpa.

Questo e altro ancora completeranno il percorso guidato nelle sale del museo che sarà aperto dalle 15.30 alle 18.30, con visita guidata gratuita alle 17.00. 

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Museo per la Storia dell'Università c/o Palazzo Centrale dell'Università
Indirizzo: c.so Strada Nuova, 65
Quando: sabato 30 gennaio 2016
Orario: 15.30-18.30, visita guidata gratuita alle 17.00.
Note: Tel. 0382 986916, e-mail: museo.storico@unipv.it

 
 
Pavia, 27/01/2016 (13661)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool