Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
sabato, 31 ottobre 2020 (176) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Il Mio Film. III edizione
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Incontro al Caffè Teatro
» Nel nome del Dio Web
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» La Principessa Capriccio
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» Francesca Dego in concerto
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Christian Meyer Show
» La Storia organaria di Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» Gran Consiglio (Mussolini)
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 13653 del 25 gennaio 2016 (2287) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Su navi di carta
Su navi di carta

In occasione della Giornata della Memoria il Sabir Ensemble presenta Su navi di carta, uno spettacolo che indaga la precarietà della condizione umana, e propone una riflessione sulle effettive possibilità di apertura e relazione che la memoria di un evento, tra i più tragici della storia, offre alla società contemporanea.

Le note e le atmosfere di alcune canzoni tradizionali dell'area mediterranea, guidano gli spettatori a prendere il largo per affrontare una traversata tra immagini e suoni avendo come unica ancora le parole luminosissime dei Diari di Etty Hillesum, scrittrice di origine ebraica morta ad Auschwitz nel 1943 dopo la decisione di condividere volontariamente la tragica sorte del suo popolo, e quelle della poesia di Charles Reznikoff, poeta ebreo americano che nel 1975 pubblicò la raccolta Holocaust nella quale, con uno stile documentaristico tipico dell'oggettivismo americano, lascia che le atrocità e gli orrori dei campi di sterminio vengano posti crudamente davanti al lettore attraverso le testimonianze dei sopravvissuti.

Ma che senso ha la memoria se l'uomo sembra non aver recepito gli insegnamenti della storia? Le poesie di Davide Ferrari, dalla raccolta Protetti solo dal cielo, cercano di riproporre questo interrogativo nel racconto delle attuali migrazioni mediorientali, controcanto contemporaneo alle atrocità dei campi di sterminio.

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Salone Teresiano Biblioteca Universitaria
Indirizzo: Strada Nuova 65
Quando: mercoledì 27 gennaio 2016
Orario: 17.00
 
 
Pavia, 25/01/2016 (13653)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool