Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 23 settembre 2019 (339) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Calici di Stelle... in musica!
» Pavia food&wine… emozioni sull’acqua!
» Saxbere '15
» Si va per... Cantine Aperte!
» Bollicine in Castello
» Bevi Oltrepò
» 44^ ed. di Oltrevini al via
» Vinuva, 13^ edizione
» Saxbere a Golferenzo
» Degustando Canneto 2014
» Vino novello e i sapori d'autunno
» 34^ Rassegna dei Vini
» 3^ Pavia Wine
» Bonarda sfida l'estate...
» Calici di Stelle 2012
» 5 giorni di festa per i vini di Canneto
» Barbacarlo: tra storia e territorio
» Pavia Wine, 2^ edizione
» Arrivano "I Vini di Lombardia"
» Testarossa Rosé Cruasé si presenta ai pavesi

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Birrifici in Borgo
» Musei divini
» "Dilecta Papia, civitas imperialis"
» Cioccovillage
» Birre Vive sotto la Torre Chrismas Edition
» Il buon cibo parla sano
» Zuppa alla Pavese 2.0
» Autunno Pavese: tante novità
» 18^ edizione Salami d’Autore
» Sagra della cipolla bionda
» Sagra della ciliegia
» Pop al top - terza tappa
» Birre Vive Sotto la Torre
» Campagna Amica: tutti i giovedì a Pavia
» “Passeggia lentamente e assapora l’Oltrepò”
 
Pagina inziale » Tavola » Articolo n. 13651 del 22 gennaio 2016 (2075) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Buon Compleanno Buttafuoco Storico!
Buon Compleanno Buttafuoco Storico!
A Canneto Pavese, il Club del Buttafuoco Storico, Consorzio di 13 aziende vitivinicole dell’Oltrepò Pavese, festeggia il prossimo 7 febbraio i suoi 20 anni: un anniversario che segna una tappa importante nella storia della viticoltura non solo Oltrepadana.

Il Progetto “Club del Buttafuoco Storico” ha avuto inizio nel 1996, per opera di un gruppo di viticoltori che voleva valorizzare al meglio una denominazione unica e tra le più tipiche dell’Oltrepò Pavese: il Buttafuoco. I fondatori dell’allora Club volevano creare un disciplinare chiaro e preciso che andasse a valorizzare un vino Storico e la sua zona di produzione tradizionale. Nasceva così il marchio privato “Buttafuoco Storico”.

Negli anni, da semplice Club, questa realtà è diventata un vero e proprio Consorzio che collabora nella valorizzazione e commercializzazione dei vini con i propri soci, grandi e piccoli, i quali ad oggi, nel loro complesso, producono più di due milioni di bottiglie all’anno.
Il Consorzio Club del Buttafuoco Storico, grazie anche alla collaborazione degli enti e delle istituzioni locali, ha svolto negli anni attività di divulgazione del Marchio Buttafuoco Storico ed dell’Oltrepò Pavese in Italia e nel mondo.
Ha creato un info-point permanente a Canneto Pavese, un “temporary wine-bar” e un “wine-store”, commercializzato i prodotti dei soci e attualmente imbottiglia prodotti di alta qualità con finalità di valorizzazione territoriale.

«Sono orgoglioso di far parte di una squadra di viticoltori che credono fermamente nel territorio e nel Buttafuoco - commenta Armando Colombi, Direttore del Club -.  I vent’anni dalla fondazione sono una tappa importante che lascia il segno nella storia locale ma sono anche solo l’inizio di un grande lavoro di valorizzazione dell’Oltrepò Pavese Orientale che vede e vedrà sempre più il Consorzio Club del Buttafuoco Storico tra i protagonisti».

«La mia famiglia è tra i fondatori del Club - aggiunge Giulio Fiamberti, Presidente del Club del Buttafuoco Storico - ed ha sempre creduto nei grandi vini rossi che la nostra terra può dare. Il Buttafuoco Storico rappresenta al meglio questo ideale! Per questo motivo quest’anno ci impegneremo ancora più fortemente per far conoscere il Buttafuoco Storico nel mondo con lezioni monotematiche dedicate ad operatori ed appassionati. Un grande lavoro, molte soddisfazioni ed un obbiettivo preciso ci motivano a proseguire in un futuro che vediamo sempre più roseo”.

Il programma della giornata prevede:

ore 13.00 - Pranzo presso Ristorante Sasseo (informazioni e prenotazioni: tel. 0385/278563)

ore 15.30 - Dibattito: Bordeaux e Buttafuoco Storico, due realtà a confronto
Scambi di idee tra una delle più famose ed iconiche realtà della viticoltura mondiale ed il nostro territorio
Interverranno oltre ai rappresentanti delle Istituzioni Locali: Luisito Perazzo (miglior sommelier AIS d’Italia 2005 e Sommelier Ais dell’anno 2006 e 2013) Tomaso Mazzonis (Sagna S.p.a.)
Moderatore: Francesco Beghi (giornalista e degustatore Gambero Rosso)
Ingresso libero, posti limitati
ore 18.30 - Banco assaggio: Vini di Bordeaux selezionati e Buttafuoco Storico banco a numero chiuso, previo acquisto tasca con bicchiere, disponibile fino ad esaurimento
 

 
 Informazioni 
Dove: Canneto Pavese - Consorzio Club del Buttafuoco Storico
Indirizzo: Frazione Vigalone, 106
Quando: domenica 7 febbraio 2016
Note: Consorzio Club del Buttafuoco Storico, tel. 0385/60154, e-mail: info@buttafuocostorico.com

 
 
Pavia, 22/01/2016 (13651)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool