Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 16 febbraio 2020 (394) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Barbiere di Siviglia
» Il Barbiere di Siviglia a Torre d'Isola
» La Traviata per Mortara on Stage
» Il Barbiere di Siviglia
» Un ballo in maschera
» Il Fraschini apre con Le nozze di Figaro
» Madama Butterfly
» Les contes d’Hoffmann
» Tè per due
» Al Cavallino Bianco: operetta gioiosa a Mede
» Don Carlo... al Don Bosco
» Bulli e Pupe al Cagnoni
» Rigoletto apre la stagione al Don Bosco
» Equivoci e sorrisi con Cin Ci Là
» La prima della Scala... a Vigevano
» Trovatore a Mede
» Valverde Opera Festival
» Nozze a Vigevano…
» L’Elisir d’Amore
» Un Barbiere… pocket!

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» Gran Consiglio (Mussolini)
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
» Radiostrambodramma
» Un letto da favola
» Incontro con il Cinema d'Autore
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 13613 del 11 gennaio 2016 (2239) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
My Fair Lady
My Fair Lady

My Fair Lady è un classico tratto dal Pigmalione di George Bernard Shaw entrato nell’immaginario collettivo grazie alla versione cinematografica del 1964 con la giovane fioraia interpretata da Audrey Hepburn.

Per il cartellone dell'Operetta, approda venerdì sul palco pavese del Fraschini, l'adattamento firmato e diretto da Corrado Abbati che, con la sua compagnia, dà vita a una commedia musicale nella sua essenza magica e fiabesca, con balletti e canzoni - da La rana in Spagna a Vorrei danzar con te - che catturano il pubblico in un vortice gioioso e avvincente.

«Uno dei problemi che molti si pongono nel riportare in scena i classici del teatro musicale - commenta Corrado Abbati - è che gran parte del repertorio non si allinea con i presunti valori attuali. I veri o falsi problemi di rendere contemporanee tali opere sono spesso motivo di elaborazione di una moltitudine di note di regia giustificative di ciò che in fondo non ha bisogno di giustificazione. La soluzione è dunque di lasciare My Fair Lady semplice, elegante ed affascinate come in originale perché è questa la magia dello show.

La sceneggiatura è certamente già forte e di prima classe, essendo il nucleo della storia costruita sul “Pigmalione”; ma i numeri ballati, le così tante e splendide canzoni, il bel canto, la recitazione sciolta e l’eleganza dei costumi e della scena, le danno quel senso di gioia tutta da godere. C’è gioia in tutto: solisti, ensemble e spettatori, perché My Fair Lady è una favola possibile e già per questo ci attira, ci ispira e ci fa sperare.

La storia, le canzoni e i personaggi che ti sono già familiari (chi non conosce
My Fair Lady?) prendono vita davanti a te e ti invitano a sognare, amare e cantare le melodie di questo straordinario classico del teatro musicale che continua ad essere sempre giovane e seducente. Un divertimento dal vivo, frizzante ed avvincente, che saprà rapire il pubblico per due ore di spettacolo da passare piacevolmente».
 

 

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Teatro Fraschini
Indirizzo: c.so Strada Nuova, 136
Quando: venerdì 15 gennaio 2016
 

La Redazione

Pavia, 11/01/2016 (13613)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool