Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 7 agosto 2020 (919) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Passeggiate di Quartiere
» Merenda di fine estate
» Via degli Abati
» Week end di Farfalle...
» La birra dei Celti al castello di Stefanago
» A caccia di tartufi
» Il salame di Varzi e la corte dei Malaspina
» Aperitivo con vista: le api dei monti
» Da Varzi a Portofino
» Orchidee in Oltre
» Butterflywatching in Valle Staffora…. In cerca di rarità
» In bocca al lupo
» Tra vino e castelli
» Pane al pane
» Da Fego al rifugio Nassano
» Sentiero dei Castellani
» Tra i vigneti del Versa sul sentiero delle torri
» Passeggiata tra storia, natura e benessere....
» Le sabbie dell’Oltrepò
» Lunapiena Bike

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Biodiversità degli animali
» Riabitare l'Italia & Appennino atto d'amore
» Festa dell'Albero 2019
» Lotte biologica, l'importanza dell'impollinazione da parte delle api
» Come moltiplicare le piante in casa: tecniche e consigli
» Corso sulla biodiversità urbana
» Passeggiata naturalistica
» Corso base di acquarello naturalistico
» La Margherita di Adele
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» BiodiverCittà - passeggiata al Parco della Sora
» Biodivercittà - passeggiata al Parco della Vernavola
 
Pagina inziale » Ambiente » Articolo n. 13606 del 8 gennaio 2016 (3137) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Punta Manara e il Monte Castello dalla Baia del Silenzio
Punta Manara e il Monte Castello dalla Baia del Silenzio
Un’escursione tra la macchia mediterranea ligure, camminando difronte al mare. L’appuntamento di domenica prossima con l’Associazione Via del Mare è un facile trekking di circa 5,5 km per 3 ore di percorrenza. Il sentiero è alla portata di tutti, anche ai bimbi dai 6 anni in su, e offre ampie panoramiche a 360 gradi sul Golfo di Tigullio, il Promontorio di Portofino e più in generale sulla Riviera di Levante.

Dal centro cittadino di Sestri Levante, esattamente in Vico del Bottone, parte un sentiero che si inerpica fra orti, giardini e frutteti e, in poco più di un’ora di cammino, consentirà ai partecipanti di raggiungere una delle più belle punte della Riviera di Levante.
L’inizio è un po’ in salita ma, dopo poco, la strada, oltretutto bene acciottolata, spiana per consentire ai camminatori di tirare il fiato.

Raggiunta la località di Mandrella, si potrà cominciare a godere delle splendide vedute su Sestri Levante sul Golfo del Silenzio, che piano piano si apre. Tutt’intorno, un panorama di verde ed antichi ulivi, oltre che di lecci, pini marittimi, querce e corbezzoli. Alcune panchine, poste in punti particolarmente panoramici, consentiranno di fare piacevoli soste e di far riposare i nostri bambini.

Giunti al bivacco Manara, o spianata del telegrafo, si sale una scalinata per guadagnare in breve Punta Manara.
L’estremità del promontorio è denominata il Telegrafo (a circa 180 m a picco sul mare). Fu punto di avvistamento e sede di un telegrafo ottico: da qui lo sguardo spazia, nelle giornate limpide, dall’arcipelago toscano fino alla Francia. Nelle vicinanze dell’estremità di levante del Golfo, nel cuore dell’area naturale protetta, si raggiungono i ruderi, ancora ben conservati, dell’antica torre saracena, edificata nel periodo cinquecentesco che si erige a circa 140 metri di altezza rispetto al livello del mare. D’importanza strategica, è sempre stata un ottimo punto di avvistamento per il controllo del fronte marino essendo posta circa sulla stessa linea di Punta Chiappa e di Punta Mesco, altri punti di riferimento costiero.
Ora lo sguardo potrà spaziare da Genova a Portofino, da Riva Trigoso fino a Punta Mesco delle Cinque Terre e più lontane, oltre la distesa azzurra del mare, si innalzano le Alpi Marittime.

Dopo aver goduto di tanta bellezza, si percorrerà un tratto del sentiero che conduce a Riva Trigoso, per poi abbandonarlo e salire sino in cima al Monte Castello, massima elevazione di Punta Manara. Da lassù, a 265 m di quota, si godrà di panorami ancora più ampi. Infine, si imboccherà il sentiero che ridiscende a Sestri per andare a riprendere la prima parte di sentiero percorsa la mattina.

E, a conclusione della bella giornata, cosa c’è di meglio di una buona focaccia ligure, da gustare nel grazioso centro storico di Sestri, di fronte alla bellissima “Baia del silenzio”?

Per partecipare al trekking è necessario indossare abbigliamento da trekking invernale. Portare il pranzo al sacco e una borraccia. Sono accettati i cani.
 
 Informazioni 
Dove: Gropello Cairoli - ritrovo al parcheggio antistante il Casello autostradale di Gropello (Pavia Sud) sulla Milano-Genova, ore 8:00, o al parcheggio antistante il Casello di Casei Gerola (di fronte all’Hotel Primo), ore 8.30.
Quando: domenica 10 gennaio 2016
Note:
Partecipazione: per i soci AVM la partecipazione prevede un contributo minimo di 5 €, per i non soci adulti un contributo minimo di 10 €, per i non soci bimbi sotto i 10 anni un contributo minimo di 6 €. Non sono comprese nella quota le spese di viaggio. Ci si organizza riempiendo le auto.

Per informazioni e iscrizioni (entro il 9 gennaio) e-mail a info@viadelmare.pv.it o tel. 388/1274264 

 
 
Pavia, 08/01/2016 (13606)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool