Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 22 aprile 2021 (494) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Un anno al Fraschini
» I Fratelli Lehman
» Il Gabbiano
» Caffè Corretto
» After Miss Julie
» Se il tempo fosse un gambero?
» Ogni volta che si racconta una storia
» Teatro Fraschini: Stagione 2018/2019
» Il corpo che... avanza
» Novecento
» Spirito di Copenaghen
» Quà quà attaccati là
» Sette topi in cucina. Chi ha paura di Le Grand Miaò?
» Stelle Erranti. Perché il vento non le porti via
» Sogno di una notte di mezza sbronza
» Piccoli Crimini Coniugali
» Ed ero più mata de prima
» Fabule & Scarpule
» Il Mercante di Monologhi
» Tramp

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Incontro al Caffè Teatro
» Nel nome del Dio Web
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» Gran Consiglio (Mussolini)
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 13598 del 28 dicembre 2015 (2775) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
In un eterno abbraccio
In un eterno abbraccio

L'eterno abbraccio che unisce nell'amore come nella morte i protagonisti dello spettacolo: da una parte Giulietta Capuleti e Romeo Montecchi, dall'altra Quasimodo ed Esmeralda.

Lo spettacolo, della durata di circa 2 ore, è diviso in due parti. Nella prima, è rappresentata una delle più belle e drammatiche storie d'amore di tutti i tempi, “Giulietta e Romeo” di William Shakespeare dove la purezza dell'amore tra i due protagonisti è vissuto attraverso la travagliata storia di odio ed ostilità tra le due famiglie dei Capuleti e dei Montecchi, sullo sfondo di una Verona quasi impassibile e inerme di fronte al dramma che si stà consumando e che solo la morte dei due giovani innamorati porrà fine.
Nella seconda parte è rappresentata la storia dell'amore impossibile tra il gobbo campanaro della cattedrale di Notre Dame di Parigi, Quasimodo e la bella zingara Esmeralda, tratto dal romanzo di Victor Hugo “Notre Dame de Paris”.

La purezza dell'amore che vive, attraverso le musiche, le canzoni e il balletti delle due “opere popolari” è raccontato ed evidenziato dall'ingegnosa spontaneità drammatica delle musiche di Riccardo Cocciante. 

Sul palco Alessandra Arca, Cristina Argenti, Monica Bursi, Gabriel Braggion, Gianni Braggion, Matteo Menegazzo, William Lucino, Renato Rizza. In collaborazione con la Scuola Danzarte di Casale M.to.

 
 Informazioni 
Dove: Mede - Teatro Besostri
Indirizzo: Viale Matteotti 33
Quando: sabato 9 gennaio 2016
Orario: 21.00
Note: biglietti interi € 20 – ridotti € 15 – ridotti 6/16 anni € 10
Prenotazione e prevendita presso ilo Comune di Mede nei giorni di mercoledì e venerdì dalle 9,30 alle 12,30
E la mattina dello spettacolo presso la biglietteria del Teatro dalle 10 alle 12 e da un’ora prima dell’inizio.

 
 
Pavia, 28/12/2015 (13598)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2021 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool