Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 21 novembre 2019 (244) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Pavia Art Talent: una fiera per l'arte accessibile
» Incontro con Giorgio Scianna
» Duo violino e violoncello
» Custodire la memoria. Incontro con Giovanni Paparcuri
» Un letto da favola
» La Giornata Mondiale del Diabete
» Come moltiplicare le piante in casa: tecniche e consigli
» Cartastorie
» I futuristi alla Guerra
» Festival del Sorriso
» Libri al Fraccaro: Street philosophy Saggezza quotidiana
» Francesco Melzi e i codici di Leonardo
» Essenzialità dell'inessenziale
» Lectio magistralis di Vittorio Sgarbi
» Harold
» Cori per il Togo
» Carta Bianca a Moni Ovadia
» Al Borromeo il ricordo del teologo Karl Barth

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» L'altro Leonardo
» Looking for Monna Lisa
» Pavia Art Talent: una fiera per l'arte accessibile
» Incontro con Giorgio Scianna
» Custodire la memoria. Incontro con Giovanni Paparcuri
» Attraverso i nostri occhi
» Un patrimonio ritrovato
» Spazio sospeso
» Arianna Arisi Rota, Risorgimento. Un viaggio politico e sentimentale
» Libri al Fraccaro: Street philosophy Saggezza quotidiana
» Francesco Melzi e i codici di Leonardo
» Essenzialità dell'inessenziale
» La grande bellezza dei libri
» Un oceano di silenzio
» Al Borromeo il ricordo del teologo Karl Barth
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 13545 del 9 dicembre 2015 (2064) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Indagare il passato: la datazione dei beni culturali
Indagare il passato: la datazione dei beni culturali

Tra le indagini sul Patrimonio Culturale, le datazioni hanno sempre avuto un ruolo centrale. Infatti domande ricorrenti davanti a un'opera d'arte sono sempre: "A quando risale?", "Quando è stata realizzata?".
La scienza cerca da anni di dare risposte a queste domande e il progresso delle tecnologie ha portato a possibili interventi sempre più precisi e sempre meno invasivi.

La tecnica più nota è certamente il radiocarbonio che permette di datare reperti di origine organica di età comprese tra i 300 e i 40.000 anni. Fino a qualche decennio fa occorrevano diversi grammi di materiale. Utilizzando acceleratori di particelle specificamente sviluppati a questo scopo, ora con pochi milligrammi di campione si possono datare legni, carboni, ossa, tessuti, con incertezza generalmente di pochi decenni.

Altre tecniche sono state sviluppate per datare oggetti ceramici e mattoni, permettendo di intervenire in scavi archeologici e di risalire alle varie fasi di costruzione e restauro di edifici antichi. In questi casi si fa uso di tecniche di luminescenza, si misura cioè la debolissima emissione di luce da parte dei materiali ceramici antichi, dalla quale è possibile risalire alla data di realizzazione del manufatto.

Verranno presentate applicazioni di grande rilievo sia di datazioni con radiocarbonio che con luminescenza, nelle quali il contributo delle analisi scientifiche si è dimostrato fondamentale nello studio delle opere d'arte.

 
 Informazioni 
Dove: Pavia - Aula Magna del Collegio Cairoli
Indirizzo: Piazza Cairoli 1
Quando: giovedì 10 dicembre 2015
Orario: 15.00-18.00
 
 
Pavia, 09/12/2015 (13545)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool