Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 19 maggio 2019 (344) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Il Collegio Borromeo festeggia Emanuele Severino
» L'Aquila, 6 aprile 2009: una svolta nella comprensione e percezione dei terremoti italiani
» Presentazione inutile
» Open Day al Vittadini
» Maria Corti: una vita per la parola. Un viaggio editoriale
» SEMI
» "Com' è profondo il mare"
» Ti si moj zivot - Tu sei la mia vita
» A tu per tu con Federico Zandomeneghi
» Scuola per cuccioli e le loro famiglie
» Le cose in comune
» Pavia Barocca
» Flower Salad, una mostra di Alice Romano
» Contrahecha a la de El Milanés
» Vivere con gli animali
» Piccolo canto di Resurrezione
» IngannaMente...
» Oltrepò: terra di api
» Radiostrambodramma
» C'era una volta... A la nosa manera

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Collegio Borromeo festeggia Emanuele Severino
» Presentazione inutile
» La bellezza della scienza
» Maria Corti: una vita per la parola. Un viaggio editoriale
» Pillole di... fake news
» Walking the Line
» Scienza e bugie: il virologo Roberto Burioni al Borromeo
» Schiavocampo - Soddu
» Marcella Milani si racconta al Pavia Foto Festival
» Flower Salad, una mostra di Alice Romano
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose
» La Brigata Ebraica in Italia e la Liberazione (1943-1945)
» Colloquio sull'Europa
» Severino Boezio: la filosofia tra religione e poesia
» IngannaMente...
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 13438 del 23 ottobre 2015 (1864) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Tra America ed Europa: Macondo e noi
Tra America ed Europa: Macondo e noi

Cent’anni di solitudine è il capofila nelle preferenze degli oltre ventimila segnalibri di Impossibile non leggerli che, nel 2013, chiedevano ai cittadini pavesi di segnalare i propri libri della vita.

Nasce così la manifestazione Pavia come Macondo che celebra, dal 26 al 31 ottobre con iniziative in tutta la città, il capolavoro di Márquez, patrimonio irrinunciabile di milioni di lettori affascinati di tutto il mondo.

Anche la Biblioteca Universitaria partecipa con entusiasmo alle celebrazioni. Il prossimo  martedì pomeriggio , nel Salone Teresiano della Biblioteca i due ispanisti dell’Università di Pavia, Giuseppe Mazzocchi e Paolo Pintacuda, interverranno rispettivamente, sul tema "Cesare Segre e la ricezione europea di Cent’anni di solitudine" e "Cervantes, Clarín, Márquez: i grandi attacchi della narrativa di lingua spagnola".

Sarà questa l’occasione per ricordare l’apporto fondamentale dato da Segre, sommo romanista e maestro pavese per tanti anni, all’introduzione nel canone letterario europeo dei grandi romanzi di Márquez, a partire dal saggio Il tempo curvo di García Márquez, del 1969, che assume nell’ambito dello strutturalismo la grande narrativa latinoamericana.
Ma si avrà anche modo di confrontare fra loro l’avvio di Cien años de soledad con quello del Don Chisciotte di Cervantes e del capolavoro di Clarín, La Presidentessa, il gioiello del realismo spagnolo ottocentesco, due modelli europei sempre riconosciuti dal Nobel colombiano.

I testi saranno letti sia in spagnolo sia in traduzione.

 
 Informazioni 
Dove: Salone Teresiano della Biblioteca Universitaria, c.so Strada Nuova 65 - Pavia
Quando: martedì 27 ottobre 2015, ore 17.30

 
 
Pavia, 23/10/2015 (13438)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool