Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 10 dicembre 2018 (475) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» 5^ Scarpadoro di Babbo Natale
» I Canti di Natale: piccola lezione con interventi musicali
» Conversazione pavese con Jole Garuti
» Natale dai Mondi
» «e così spero di te»
» Dialoghi sulle mummie
» A tutto museo
» Cities for Life 2018 - Città per la Vita, Città Contro la Pena di Morte
» Genesis a Pavia: io c'ero
» In forma...con pochi accorgimenti
» Torre d’Isola in festa…aspettando il Natale
» Piccolo Principe
» Dai salotti ai macelli
» Lezione-concerto sul rock
» Festival del Sorriso
» Spirito di Copenaghen
» La terra di sotto. Il business dei rifiuti
» Carta... canta! L'immagine del rock tra fotografia e archivi
» 150 anni morte Gioacchino Rossini - Petite Messe Solennelle in Carmine
» Si sta come d’autunno

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Una Cesa, Un Pivion e Dü Malnat
» Natale dai Mondi
» Tss on the road
» Caffè Corretto
» Piccolo Principe
» After Miss Julie
» Se il tempo fosse un gambero?
» Spirito di Copenaghen
» Ogni volta che si racconta una storia
» Mistero Buffo
» Il mantello di Don Giovanni
» Una cesa, un pivion e du Malnat
» Insieme per la cattedrale
» Ibridazioni sul Mito di Frankenstein
» Terra Pavese
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 13282 del 21 luglio 2015 (2235) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
L'estate di Borghi&Valli continua...
L'estate di Borghi&Valli continua...

Ci sono grandi artisti in arrivo in questa ventiduesima edizione del Festival Borghi&Valli: il 23 luglio per la prima volta la rassegna diretta da Ennio Poggi e Laura Beltrametti entra nel parco della residenza “Le Torri” di Retorbido per una serata con “Five Brass”, quintetto di ottoni formato da Massimiliano Paganin e Franco Grugni alla tromba, Marco Grignani e Maurizio Barrella al trombone ed Enrico Gazzi al basso tuba. In programma brani di Charpentier, Handel, Mascagni, Verdi, Mancini, Morricone, Piazzolla..A fine concerto sarà offerta una degustazione di vini dall’azienda vinicola Montelio. Ingresso libero.

Sabato il Festival si sposta all’Auditorium Diviani di Salice Terme per ritrovare un gruppo molto apprezzato dagli aficionados di questa rassegna, l’Orchestra Tzigana di Budapest, diretta da Antal Szalai: è considerato, nel suo genere musicale, il miglior violino solista al mondo. Il gruppo può contare su un vasto repertorio: le celeberrime czardas ungheresi, le dolci e ritmate melodie tzigane e brani classici come le rapsodie ungheresi di Liszt e le danze ungheresi di Brahms. Ingresso 15 euro.

Un appuntamento per tutti gli amanti dell’operetta ma anche della canzone napoletana, è in programma per il 27 luglio: “Vienna e..Napoli!” va in scena nel parco della villa della tenuta Frecciarossa di Casteggio e vede come protagonisti il soprano Ilaria Iaquinta ed il pianista Giacomo Serra. Si spazia da brani di Strauss, Lehar, Schubert e Rossini fino ad arrivare a Donizetti, Costa e Tosti. Ingresso ad offerta, in caso di maltempo ci si sposta alla Certosa Cantù di Casteggio.

E ci saranno ancora celebri melodie di Strauss, ma anche di Liszt (con le sue rapsodie ungheresi) tra i brani proposti  il 30 luglio a Palazzo Bellisomi (Libarna gas), a Montebello della Battaglia. In scena il Duo Strauss, formato da Roberto Metro ed Elvira Foti: due pianoforti che faranno sognare “Sulle rive del Danubio: da Vienna a Budapest”. Ingresso 10 euro.

Il mese di Luglio si chiude con il Duo Novecento al Castello di Bressana Argine: Carmelo Quagliata, sassofono contralto, e Roberto Oppedisano, al pianoforte, proporranno un repertorio che va dalla fantasia di Demersseman alla ballata di Tomasi, fino ai tanghi più celebri di Piazzolla. Ingresso ad offerta, in caso di maltempo il concerto si terrà nella chiesa parrocchiale.

Infine anticipiamo il grande concerto di sabato 1 agosto, alla Basilica di Broni che vedrà in scena l’Orchestra Sinfonica Accademica di Milano diretta da Ennio Poggi, con Laura Beltrametti al pianoforte e il coro giovanile “Il sole dell’aurora” diretto da Vanni Zunardi. In scaletta, tra gli altri brani, segnaliamo il concerto per archi e basso continuo di Vivaldi, l’Adagio di Antonio Marcello, il concerto in do maggiore di Mozart e il concerto in re maggiore di Haydn. Ennio Poggi, 5 diplomi di conservatorio, docente di pianoforte principale al conservatorio Verdi di Milano, può vantare una lunga e ricca carriera concertistica in Italia e all’estero, sia come pianista che come compositore e direttore d’orchestra. In coppia con Laura Beltrametti forma il Duo Bechstein.

 

CONCORSO FOTOGRAFICO -  In sinergia con Amministrazione Provinciale, Festival Borghi&Valli e Agenzia CreativaMente, in questa edizione 2015 c’è un concorso fotografico che mette in vetrina gli angoli più belli della provincia pavese e dei luoghi toccati dal Festival. Ogni spettatore del Festival potrà scattare le tre foto più rappresentative di ogni serata, legate sia agli artisti che agli strumenti in scena, ma anche alla location che ospita il concerto e a qualche particolare inedito e curioso: le foto vanno inviate a info@agenziacreativamente.it corredate da due righe di descrizione oppure postate sulle pagine facebook del Festival Borghi&Valli e di Feste&Patroni. Ogni mese verranno scelte le foto più belle che verranno pubblicate sul giornale e il vincitore avrà un buono omaggio per una seduta relax da effettuarsi entro le festività natalizie presso le Terme di Salice.  

 
 Informazioni 
Quando: dal 23 luglio al 1 agosto 2015

 
 
Pavia, 21/07/2015 (13282)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool