Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 14 aprile 2021 (443) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Un anno al Fraschini
» I Fratelli Lehman
» Il Gabbiano
» Caffè Corretto
» After Miss Julie
» Se il tempo fosse un gambero?
» Ogni volta che si racconta una storia
» Teatro Fraschini: Stagione 2018/2019
» Il corpo che... avanza
» Novecento
» Spirito di Copenaghen
» Quà quà attaccati là
» Sette topi in cucina. Chi ha paura di Le Grand Miaò?
» Stelle Erranti. Perché il vento non le porti via
» Sogno di una notte di mezza sbronza
» Ed ero più mata de prima
» Piccoli Crimini Coniugali
» Fabule & Scarpule
» Tramp
» Il Mercante di Monologhi

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 1325 del 17 settembre 2003 (2461) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Valentina Visconti
Scena dello spettaolo Valentina Visconti

Il gruppo Teatro della Mostiola presenta, sabato 27 settembre 2003 al Castello di Vigevano, lo spettacolo Valentina Visconti.

Lo spettacolo nasce da una ricerca storica attorno ad una vicenda lombarda, che si colloca nel pieno del rinascimento italiano, protagonista la famiglia Visconti, al centro delle grandi trasformazioni politico-sociali, artistiche e culturali del nord d'Italia.
Insieme ai fatti storici lo spettacolo riporta alla luce il rapporto tra Valentina e la regina, Isabella di Baviera, le rivalità politiche, la sete di potere, il conflitto tra due donne.

Alla base della scrittura scenica ci sono due scritti letterari, le biografie romanzate di Emille Collas e del Marchese De Sade.
Inoltre una musica filologica dell'epoca, una struttura scenica mobile che si trasforma, immergono gli spettatori in una atmosfera antica, riportando alla memoria il teatro rinascimentale nordico, spesso realizzato nei cortili e nelle piazze.

La Mostiola è un antico monastero pavese. E' nel cuore della città, quella Pavia magica fatta di cortili e giardini nascosti all'ombra di torri medievali e vicoli e immersa nel silenzio, dove si respira lo spirito di antiche civiltà e si immagina la presenza di personaggi illustri che l'hanno abitata.
Il Teatro della Mostiola vuole dunque esplorare quel terreno fatto di storie, leggende, biografie ormai dimenticate. Un teatro che recupera la tradizione e la vita di un territorio. Le figure storiche e gli ambienti che caratterizzano un'epoca. Ma soprattutto il racconto come mezzo principale per tramandare gli accadimenti. Il fascino e lo stupore delle storie descritte, raccontate, recitate.

 
 Informazioni 
Quando:Sabato 27 settembre 2003, ore 20.30
Dove: Castello di Vigevano - Spazio della Cavallerizza
Ingresso libero

 
 
Pavia, 17/09/2003 (1325)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2021 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool