Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 28 ottobre 2020 (163) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Il Mio Film. III edizione
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Carnevale al Museo della Storia
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» La Principessa Capriccio
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» Francesca Dego in concerto
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Christian Meyer Show
» Corpi in gioco

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Apre in Varzi Bottega Oltrepò
» BirrArt 2019
» Birrifici in Borgo
» Musei divini
» "Dilecta Papia, civitas imperialis"
» Cioccovillage
» Birre Vive sotto la Torre Chrismas Edition
» Il buon cibo parla sano
» Autunno Pavese: tante novità
» Zuppa alla Pavese 2.0
» 18^ edizione Salami d’Autore
» Sagra della cipolla bionda
» Pop al top - terza tappa
» Sagra della ciliegia
» Birre Vive Sotto la Torre
 
Pagina inziale » Tavola » Articolo n. 13230 del 24 giugno 2015 (2890) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Tramonti di...vini, estate 2015
Tramonti di...vini, estate 2015

Come ogni estate l'associazione Calyx propone un viaggio degli occhi e del gusto in Oltrepò Pavese. Ogni sabato sera, fino al 18 luglio, dopo una breve passeggiata panoramica in compagnia delle guide dell'associazione, una cantina storica della zona visitata aprirà le sue porte per una degustazione vini in abbinamento un rinfresco a tema.

Il primo incontro si terrà sabato 27 giugno presso la tenuta Isimbarda, località Castello, Santa Giuletta (PV).
Il nome dei marchesi Isimbardi è noto a tutti i lombardi per associazione alla loro residenza meneghina, oggi sede della provincia di Milano. Pochi sanno però che questi nobili furono tra i più grandi estimatori del vino dell'Oltrepò Pavese. Già dalla fine del Seicento, infatti, essi iniziarono sulle colline del loro feudo di Santa Giuletta un'estesa coltivazione razionale della vite, legando così per sempre il loro nome a questa zona di produzione che ancor oggi conserva intatti bellezza del paesaggio e qualità dei vini d’un tempo. Una delle loro cascine modello fa oggi parte di una prestigiosa tenuta che dagli Isimbardi ha preso il nome e che è collocata nella parte alta del territorio di Santa Giuletta lungo il panoramico crinale delle Cinque Strade. La passeggiata condurrà ai vigneti della tenuta. Seguirà visita della cantina ed assaggio guidato nell'accogliente sala di degustazione dell'azienda. E` richiesta la prenotazione entro venerdì 26 giugno.
Ecco il calendario degli incontri successivi:

Sabato 4 luglio azienda agricola Albani, località San Biagio, Casteggio. Sulle dolci colline di San Biagio ai piedi del monte Ceresino si coltiva la vite e si produce vino almeno dall'epoca romana. La zona, per la sua bellezza quasi mistica è stata scelta anche come luogo di preghiera e lavoro nelle vigne da varie comunità monastiche medievali. In un ambiente ancora oggi totalmente incontaminato è stata possibile per l'azienda Albani la scelta di "coltivare i propri vigneti secondo i metodi dell'agricoltura sostenibile per conseguire quella originalità che solo il luogo della vigna può trasmettere naturalmente al vino", come spiega Riccardo Albani nella presentazione della tenuta di famiglia. Dopo la passeggiata alla scoperta questa bellissima area della capitale enologica dell'Oltrepò Pavese, una visita guidata ai vigneti dell'azienda preluderà alla degustazione guidata nella sala con vista panoramica sui vigneti.

Sabato 11 luglio azienda agricola i Carpini, loc. San Lorenzo, Pozzol Groppo (AL) Il crinale del castello di Pozzol Groppo si colloca esattamente al confine tra Piemonte e Lombardia, costituendo storicamente un incrocio di grande traffico commerciale e di reciproca influenza tra culture regionali diverse. Questo aspetto insieme a condizioni di clima mite e ventilato in presenza di terreno calcareo ne hanno fatto un luogo naturalmente vocato alla coltivazione della vite tradizionalmente declinata sia nelle sue varietà pavesi che in quelle alessandrine.  A questa tradizione ha aderito "i Carpini", azienda vitivinicola collocata in un grazioso cascinale in pietra immerso nei vigneti ai piedi del pittoresco castello di Pozzol Groppo. Questa cantina si distingue per aver fatto della migliore tradizione vitivinicola di qualità il cardine per ottenere una inedita e moderna interpretazione del vino ottenuto naturalmente dalle varietà autoctone locali coltivate nel pieno rispetto dell'ecosistema. Dopo la passeggiata intorno ai vigneti dell'azienda una degustazione didattica nel giardino della tenuta ci farà scoprire vini bianchi e rossi dalle grande storia e qualità.
 
Sabato 18 luglio azienda agricola Doria, tenuta Colombina, Montalto Pavese (PV) La famiglia Doria, di origini genovesi, acquista il primo podere ai piedi dello splendido castello dei nobili Belcredi nel 1800 inziando la storia di un'azienda che oggi è portabandiera di un movimento per il recupero e la valorizzazione delle tradizioni enologiche oltrepadane. Sotto la guida dell'agronomo Daniele Manini, le cantine Doria puntano infatti su produzioni con radici storiche come il riesling di austriaca memoria, il nebbiolo risalente all'appartenenza del nostro territorio alle Langhe piemontesi o il barbera affinato in botti di castagno secondo gli usi locali antecedenti all'introduzione per motivi commerciali del rovere di importazione francese. Non mancano poi i pregiati spumanti secchi da pinot nero che nella zona e all'altitudine di Montalto Pavese beneficiano delle migliori condizioni pedo-climatiche in Italia per lo sviluppo ottimale di profumo e aromi. La degustazione dopo la visita della cantina e dei vigneti avverrà nella splendida sede della Colombina, antico avamposto del castello di Montalto, con veduta panoramica sulle colline circostanti.
 
 
 Informazioni 
Quando: 27 giugno, 4,11,e 18 luglio. ore 18.30
Info: ass. ricreativa culturale Calyx, Tel. 349-5567762 oppure 347-5894890

 

 
 
Pavia, 24/06/2015 (13230)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool