Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 16 ottobre 2019 (270) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Harold
» Ibridazioni sul mito di Frankenstein
» Passeggiata naturalistica
» Corso base di acquarello naturalistico
» Al Collegio Borromeo si esplora l'universo degli autismi
» Piazza Fontana prima e dopo
» La Margherita di Adele
» Domenica di carta
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Cristoforo Colombo a fumetti
» Ponta chi un’altra cadrega
» IT.A.CÀ
» Home: la zona d’ombra
» BiodiverCittà - passeggiata al Parco della Sora
» Mario Tozzi a Kosmos
» Il gioco di Santa Oca
» Notte dei Ricercatori - Settimana della Scienza
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Musica e archeologia
» MathsJam

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Piazza Fontana prima e dopo
» Domenica di carta
» Cristoforo Colombo a fumetti
» Hokusai, Hiroshige, Utamaro. Capolavori dell'arte giapponese
» EXIT hotel fantasma in provincia di Pavia
» Mario Tozzi a Kosmos
» Il gioco di Santa Oca
» Colore e tempo
» MathsJam
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» Due elefanti rossi in piazza...
» Genius Loci. Arte Luoghi Sinfonie
» Appuntamento con l'autore
» "I colori della speranza"
» La sirena: da Omero ad Andersen passando per San Michele
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 13213 del 18 giugno 2015 (2144) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Le parole di Expo: pianeta
Le parole di Expo: pianeta

Un fine settimana ricco di sorprese, tra arte, letteratura, musica e astronomia per scoprire i segreti del termine “Pianeta”: questo il secondo appuntamento, il 20 e 21 giugno a Pavia con “Le parole, di EXPO”, il progetto della Fondazione universitaria Alma Mater Ticinensis realizzato insieme all’Università, al Comune di Pavia e all’Associazione “Pavia Città Internazionale dei Saperi”, e in collaborazione con la Società Dante Alighieri-Comitato di Pavia, il Touring Club Italiano e l’Associazione culturale Il Demetrio.

Sabato 20 giugno, alle ore 17.00 le sale affrescate del settecentesco Palazzo Vistarino (via sant’Ennodio 26) ospitano la conversazione con musica Rotazioni semantiche intorno al bel pianeta”. Ingresso libero fino a esaurimento posti 
La linguista Valeria Della Valle girerà intorno ai significati della parola “pianeta”: partendo dalle testimonianze più lontane del termine farà una ricognizione che passerà dalle testimonianze dantesche a quelle in You Tube, da Galilei a Jovanotti, dal Vocabolario della Crusca a Giovan Battista Marino,  Manzoni, Sciascia, fino a film famosi e persino allo Zecchino d’oro. Ma il viaggio accompagnerà gli ascoltatori anche  ai pianeti e alle pianete  rappresentate  nei  mosaici di Ravenna e  nella  Basilica di S. Clemente in Roma, per arrestarsi al senso di ‘terreno coltivabile’, forse oggi meno noto, ma certamente più direttamente collegato a quello di ‘nutrimento’, ‘vita’, ‘energia’.
In parallelo con l'excursus della prof. Della Valle sugli spostamenti semantici del vocabolo "pianeta", i Solisti del Demetrio (Giambattista Pianezzola e Claudia Monti, violini; Maurizio Schiavo, viola; Antonio Papetti, violoncello) guideranno gli ascoltatori in un tour geografico-musicale scandito dalle musiche di Georg Philipp Telemann e Jean-Philppe Rameau che, dopo aver girovagato per l'Europa, si concluderà tra i "selvaggi" del Nuovo Mondo. 

Doppio appuntamento dedicato ai pianeti domenica 21 giugno all’università di Pavia.  
Alle ore 15,00 al Museo per la Storia dell’Università (Strada Nuova 65) pomeriggio dedicato alla scoperta del cielo: “Leggere il cielo stellato”.
L’incontro si articola in due momenti: una visita al piccolo planetario e una lettura di poesie e prose poetiche accompagnate da brevi filmati e immagini che mostrano le meraviglie del cielo. All’interno del planetario saranno illustrati, nell'attesa che gli occhi si adattino al buio, i movimenti apparenti del Sole nelle varie stagioni, con particolare attenzione ai giorni di solstizio ed equinozio. Si parlerà poi delle stelle, della loro composizione e caratteristiche, del loro moto apparente nel firmamento. Dopo un accenno a come e perché furono introdotte le costellazioni, inizierà l'esplorazione del cielo serale nelle varie stagioni, con qualche riferimento ai pianeti e alle galassie. A conclusione si scoprirà come trovare la stella Polare per orientarsi nella notte. Nel secondo momento saranno proposti, con la collaborazione dell’Adov (Associazione Donatori di Voce) brani poetici di varie epoche. Immagini e filmati, prodotti in gran parte dalla Nasa e dal Hubble Heritage Project, mostreranno gli oggetti celesti citati nei testi.

Alle ore 18,30 in Aula del 400, “Amor che muove il sole e l’altre stelle”: il Cenacolo di Leonardo da Vinci tra astrologia e arteuno spettacolo teatrale in forma di tableaux vivants a cura di Teatri35.
La messa in scena si concentra sul Cenacolo di Leonardo da Vinci, come rappresentazione simbolica legata alle sue meditazioni scientifiche e alle sue concezioni astrologiche. Leonardo utilizza, infatti, l’episodio evangelico come pretesto per la proiezione pittorica di una concezione astrologica del mondo, dove il microcosmo del Messia e dei dodici apostoli diventa nel quadro l’esatta trasposizione del “macrocosmo” astrale, con i suoi quattro elementi di fuoco, terra, aria e acqua, i suoi dodici segni zodiacali, e i suoi sette pianeti (quanti erano all’epoca quelli conosciuti).
In questa prospettiva il lavoro di Teatri 35 (compagnia di Napoli) parte dalla costruzione di tableaux vivants legati a opere raffiguranti la vita dei dodici Apostoli, protagonisti del dipinto (prendendo spunto da diversi autori), per giungere alla fine alla rappresentazione del Cenacolo, servendosi anche della collaborazione di studenti dell’Università di Pavia, coinvolti in un laboratorio appositamente pensato per l’occasione e coordinati dal prof. Fabrizio Fiaschini.
 
 
 Informazioni 
Quando: 20-21 giugno 2015
Dove: sedi varie

 
 
Pavia, 18/06/2015 (13213)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool