Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 18 settembre 2020 (940) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Visita gratuita ai luoghi di San Riccardo Pampuri
» Un sabato al Museo per la Storia dell'Università
» Leonardo e l'antico Ospedale San Matteo di Pavia
» Museo per la Storia - apertura sabato
» Mortara e Primo Levi
» Pavia in posa, da Hayez a Chiolini
» Al Passo con il Naviglio Pavese
» Lo sguardo di Maria
» A tu per tu con l'opera: Pietro Michis
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera kids
» Leonardo e la Via Francigena a Pavia
» Tracce
» Una chiesa-museo tra Rinascimento e Barocco
» A tu per tu con l’antico Egitto
» Loggetta Sforzesca
» Kosmos - nuovo polo museale dell'Università di Pavia
» A tu per tu con Atleti e Veneri
» 117 Visite Guidate al Museo della Certosa di Pavia
» Dai fondi oro ai leonardeschi
» Andiamo in cripta

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Torna a Pavia il Mercatino del Ri-Uso
» Dame e Cavalieri di oggi e di ieri
» Visita gratuita ai luoghi di San Riccardo Pampuri
» Un sabato al Museo per la Storia dell'Università
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera - Sull'onda dello Ukiyo-e
» Natale in museo per bambini
» Leonardo e l'antico Ospedale San Matteo di Pavia
» Torre in Festa
» Museo per la Storia - apertura sabato
» Mortara e Primo Levi
» Pavia in posa, da Hayez a Chiolini
» Al Passo con il Naviglio Pavese
» A tu per tu con l'opera: Pietro Michis
» Lo sguardo di Maria
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera kids
 
Pagina inziale » Turismo » Articolo n. 13195 del 11 giugno 2015 (2674) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
A spasso con... Garibaldi
A spasso con... Garibaldi

Pavia è stata una tappa importante per Garibaldi e per la storia del Risorgimento.
L’eroe dei due mondi visitò la città per ben due volte, e spesso nei suoi discorsi ringraziò i giovani pavesi che avevano entusiasticamente risposto alla sua chiamata, accorrendo a combattere per l’idea di una Italia unita e libera.

OltreConfine propone un itinerario che partirà da Piazza Vittoria per poi spostarsi lungo Corso Garibaldi, chiamato così solo dopo il 1860 per onorare l’eroe del Risorgimento che da qui entrò in città.

Si passeggerà poi fino ad arrivare in via Luigi Porta per ammirare la fronte del palazzo che ospita la Società Ginnastica Pavese, sorta nel 1879 il cui stemma fu realizzato dallo stesso scultore che scolpì la statua dedicata ai Cairoli. 
Si risalirà quindi fino ad arrivare in Piazza del Lino, dove sorge il monumento dedicato ai fratelli Cairoli, per poi passeggiare nei cortili dell’Università Centrale, dove si darà uno sguardo alle lapidi di Agostino Reale e della battaglia di Calatafimi passando per Piazza Italia, così intitolata dopo l’Unità ed anticamente chiamata piazza della Legna, per il commercio che qui si svolgeva.

Si concluderà in Piazza Castello, dove si potrà ammirare il palazzo della famiglia Cairoli, ove Garibaldi risiedette durante i suoi soggiorni pavesi e dal cui balcone proclamò al popolo parole di patrio orgoglio.

 

 
 Informazioni 
Dove: ritrovo davanti al Broletto in piazza Vittoria – Pavia 
Quando: sabato 13 giugno 2015, ore 14.30 
Per informazioni: tel. 331/1905700

 
 
Pavia, 11/06/2015 (13195)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool