Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 21 febbraio 2020 (644) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Il Mio Film. III edizione
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Carnevale al Museo della Storia
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» La Principessa Capriccio
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» Francesca Dego in concerto
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Christian Meyer Show
» Corpi in gioco

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Dame e Cavalieri di oggi e di ieri
» Torna a Pavia il Mercatino del Ri-Uso
» Visita gratuita ai luoghi di San Riccardo Pampuri
» Un sabato al Museo per la Storia dell'Università
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera - Sull'onda dello Ukiyo-e
» Natale in museo per bambini
» Leonardo e l'antico Ospedale San Matteo di Pavia
» Torre in Festa
» Museo per la Storia - apertura sabato
» Mortara e Primo Levi
» Pavia in posa, da Hayez a Chiolini
» Al Passo con il Naviglio Pavese
» Lo sguardo di Maria
» A tu per tu con l'opera: Pietro Michis
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera kids
 
Pagina inziale » Turismo » Articolo n. 13127 del 19 maggio 2015 (2303) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Visita guidata con pranzo a Sant'Alberto
Visita guidata con pranzo a Sant'Alberto

Escursione tra natura, storia e leggenda alla scoperta delle specialità gastronomiche di origine monastica: è la visita guidata con pranzo presso la foresteria, che l’Associazione Calyx organizza all’abbazia medievale di S. Alberto di Butrio per domenica prossima.

L’eremo è famoso per il suo ciclo di affreschi quattrocenteschi splendidamente conservati, ma anche per il mistero che circonda il suo ruolo all’interno del potente marchesato dei Malaspina – spiegano gli organizzatori -   certo è che il luogo era così strategico  da essere protetto da ben due castelli. Delle due rocche oggi solo quella di Pizzocorno conserva ancora strutture identificabili lungo la cosiddetta Strada Romana o del Barbarossa a ricordo del passaggio dell’imperatore fuggiasco per questi luoghi.

L’opera del monastero è stata fondamentale anche per il patrimonio gastronomico dell’Oltrepò Pavese conservando e sviluppando produzioni che vanno dai formaggi vaccini e caprini alle conserve di frutta, dal miele alle castagne fino alle erbe selvatiche per uso farmaceutico e culinario.
L’atmosfera incantata del luogo è tangibile anche nel percorso che scende a valle lungo il rio Begna, dove fenomeni erosivi hanno dato origine ad una specie di piccolo canyon con  grotte ed anfratti che avevano ospitato S. Alberto ed i suoi confratelli prima della fondazione del convento.

Il ritrovo dei partecipanti è previsto per le ore 10.00 a Ponte Nizza  i per poi spostarsi in macchina in gruppo sotto la guida degli accompagnatori fino al punto di inizio della passeggiata. Quest’ultima percorrerà la mulattiera del Barbarossa e tratti del canyon del Begna restando in prevalenza tra i boschi.
All’eremo di S. Alberto si effettuerà la visita guidata degli interni e si pranzerà presso la foresteria dell’abbazia con prodotti e specialità locali (Formaggi biologici del caseificio Oranami di Pizzocorno con conserve di frutta locale e/o miele del monastero, torta salata di riso con pancetta, frittate alle erbe, torte dolci (torta di mandorle o crostata di frutta secondo stagione), vino rosso sfuso della Tenuta Montelio di Codevilla, acqua minerale).

La passeggiata si concluderà verso le ore 17:30 al punto di partenza. Grado di difficoltà: medio-facile. Lunghezza totale 8  km. circa. Sono richieste scarpe da trekking e scorta d’acqua da utilizzare durante il percorso.

 
 Informazioni 
Quando: domenica 24 maggio 2015, ore 10.00
Dove: ritrovo in Via Italo Pietra davanti alla stazione dell’ex Ferrovia Voghera-Varzi - Ponte Nizza
Quota partecipazione: 25 Euro per gli adulti e di 15 Euro per i partecipanti fino a 10 anni di età. 
Prenotazione: entro venerdì 22 maggio, e-mail: calyxturismo@gmail.com

 
 
Pavia, 19/05/2015 (13127)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool