Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 18 novembre 2019 (300) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Looking for Monna Lisa
» Attraverso i nostri occhi
» Un patrimonio ritrovato
» Spazio sospeso
» Hokusai, Hiroshige, Utamaro. Capolavori dell'arte giapponese
» EXIT hotel fantasma in provincia di Pavia
» Colore e tempo
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» "I colori della speranza"
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
» Mostra "Natura ed artificio in biblioteca"
» Schiavocampo - Soddu
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose
» La Brigata Ebraica in Italia e la Liberazione (1943-1945)
» Il mio nome è... Gioconda
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Fabio Aguzzi. Il poeta della luce

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Lectio magistralis di Vittorio Sgarbi
» Scienziati in prova
» Notte dei Ricercatori - Settimana della Scienza
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Porte Aperte
» Giornata del Laureato
» Bloomsday
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» Viaggio nel lato oscuro dell'universo
» Scienziati in Prova
» SHARPER: il volto umano della ricerca
» Fiera delle Organizzazioni Non Governative e della Società Civile
» Giornata del Laureato
 
Pagina inziale » Università » Articolo n. 13083 del 28 aprile 2015 (6098) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
L’elefante di Napoleone
L’elefante di Napoleone

… O meglio: l'elefantessa di Napoleone a Pavia! Sarà presentata al pubblico dal Museo di Storia Naturale dell’Università nella tarda mattinata del prossimo giovedì.

Il pachiderma, donato nel 1812 dall'Imperatore al Museo dell’ateneo, sarà protagonista per i prossimi mesi di una singolare esposizione, che racconterà ai visitatori la sua avventurosa storia, un viaggio dall'India a Pavia attraverso Versailles.

Dal 30 aprile al 31 ottobre, l'Aula Forlanini sarà accessibile gratuitamente per visionare l'elefante in tutta la sua stazza, mezza tonnellata di peso, oltre 3 metri di lunghezza e una proboscide che fa bella mostra di sé.

Si tratta di un esemplare di elefante indiano, risalente al Settecento, una femmina di due anni che, il 12 febbraio 1772, dall’Asia partì alla volta della Francia su una nave della Compagnia delle Indie. Dopo 10 mesi di navigazione sbarcò in Bretagna.

Fece un lungo percorso a piedi, sotto gli occhi incuriositi dei francesi, prima di arrivare alla reggia di Versailles dove rimase alla corte del Re Luigi XV come attrazione per gli ospiti della villa. L’elefante morì nel 1782, dopo essere caduto nelle acque di un canale che scorreva nel sontuoso parco. Nel 1812 l’esemplare giunse a Pavia, donato al Museo di Storia Naturale dell’Università sorto, trent’anni prima, per volere di Maria Teresa d’Austria e che fu, a inizio Ottocento, fortemente sostenuto da Napoleone Bonaparte.
Il pachiderma è esposto al pubblico per la prima volta, reduce da un lungo periodo di oblio che lo ha visto per 60 anni conservato nel sottotetto del Castello Visconteo di Pavia.
Nel dicembre 2014 è stato trasferito a Palazzo Botta dove è stato sottoposto ad un accurato lavoro di pulizia per arginare i danni subiti nei secoli dalla sua pelle.
Seguirà un delicato intervento di restauro, anche grazie anche ai finanziamenti della piattaforma di crowdfunding Universitiamo, che servirà a rimediare ai danni subiti dalla pelle del pachiderma nei suoi due secoli e mezzi di vita.

L’esposizione, patrocinata del Comune di Pavia, è organizzata dal Museo di Storia Naturale dell’Università di Pavia, in collaborazione con il Sistema Museale di Ateneo e Universitiamo.
Il progetto espositivo è a cura di Giorgio Mellerio, Paolo Guaschi, Jessica Maffei, Stefano Maretti, Edoardo Razzetti e Gloria Rezzani, e si inserisce nel progetto Scienza in Giro, che promuove la rete dei musei tecnico-scientifici della Lombardia ed è realizzata grazie al contributo della Regione Lombardia.

 

 
 Informazioni 
Dove: Aula Forlanini, Piazza Leonardo Da Vinci – Pavia
Quando: dal 30 aprile al 31 ottobre 2015, tutti i giorni ore 10.00-18.00
Ingresso: gratuito. Visite guidate (€ 3,00) . DOMENICA CHIUSO
Per informazioni: tel. 0382 986308, e-mail: museo@unipv.it  

 
 
Pavia, 28/04/2015 (13083)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool