Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 18 novembre 2019 (350) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Passeggiate di Quartiere
» Merenda di fine estate
» Via degli Abati
» Week end di Farfalle...
» La birra dei Celti al castello di Stefanago
» A caccia di tartufi
» Il salame di Varzi e la corte dei Malaspina
» Aperitivo con vista: le api dei monti
» Da Varzi a Portofino
» Butterflywatching in Valle Staffora…. In cerca di rarità
» Orchidee in Oltre
» In bocca al lupo
» Tra vino e castelli
» Pane al pane
» Da Fego al rifugio Nassano
» Sentiero dei Castellani
» Tra i vigneti del Versa sul sentiero delle torri
» Passeggiata tra storia, natura e benessere....
» Le sabbie dell’Oltrepò
» Lunapiena Bike

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Lotte biologica, l'importanza dell'impollinazione da parte delle api
» Come moltiplicare le piante in casa: tecniche e consigli
» Corso sulla biodiversità urbana
» Passeggiata naturalistica
» Corso base di acquarello naturalistico
» La Margherita di Adele
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» BiodiverCittà - passeggiata al Parco della Sora
» Biodivercittà - passeggiata al Parco della Vernavola
» Festival delle Farfalle
» Passeggiate di Quartiere
» Lavanda e farfalle...
» Filippo Solibello, Stop plastica a mare
» Giochi d'acqua... dolce o salata?
 
Pagina inziale » Ambiente » Articolo n. 12920 del 17 febbraio 2015 (2571) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Le Grotte di Toirano e l’entroterra di Loano
Le Grotte di Toirano e l’entroterra di Loano

Per una domenica fra preistoria, natura, paesaggi montani aperti sul mare ed esplorazioni speleologiche, l’Associazione Via del Mare propone una gita in Liguria, regione ricca di meraviglie e quindi di occasioni escursionistiche e di scoperta.
Meta di questa uscita un luogo veramente speciale, l’entroterra di Loano, ricco di angoli selvaggi e panoramici, con il suo gioiello: le famose Grotte di Toirano, belle e interessanti tanto dal punto di vista naturalistico quanto da quello storico-archeologico.

La mattina sarà impegnata con una bella escursione sui monti di Toirano, affacciati sul mare e caratterizzati da terrazzamenti, macchia mediterranea, boschi e pareti calcaree quasi dolomitiche. Si tratta di un trekking utile a scoprire l’ambiente che custodisce le grotte di Toirano, mentre nel pomeriggio ci si immergerà nel mondo fantastico delle grotte stesse.
Si pranzerà al sacco nei pressi di una cappelletta posta in posizione meravigliosamente panoramica sul mare, a circa 500 metri di quota.

Si balzerà indietro nel tempo di millenni e si vivrà nella preistoria per l’intero percorso che ci condurrà fra stalattiti e stalagmiti. Il complesso cavernicolo delle Grotte di Toirano è costituito da quattro grotte, di cui solo due visitabili al pubblico: la grotta della Bàsura e la grotta Santa Lucia inferiore.

La grotta della Bàsura (grotta della strega), nota sin dal secolo scorso, è sicuramente la più spettacolare. Nel 1950, furono scoperte una serie di sale interne che seguono un percorso di circa 450 metri, meravigliose per la ricchezza e la varietà di concrezioni naturali. Nella grotta trovò rifugio per millenni l’orso delle caverne (Ursus spelaeus), che vi si recava per trascorrervi il letargo; la sua presenza è attestata da un gran numero di resti ossei, da impronte di zampe sul suolo e dalle tracce di unghiate sulle pareti.

Di particolare interesse sono le testimonianze riferibili all’uomo preistorico, recentemente datate a circa 12.000-12.500 anni fa; si tratta di impronte di piedi, mani e ginocchia e, nella “sala dei misteri”, di numerose palline d’argilla attaccate alla parete contro la quale furono scagliate, probabilmente con significato rituale. Queste tracce sono riferibili a uomini del Paleolitico superiore, cacciatori-raccoglitori che frequentavano la regione e utilizzavano questa grotta non come abitazione ma probabilmente per scopi rituali.

Nel 1960 gli scopritori abbatterono l’ultimo diaframma calcareo e scoprirono la sala terminale della Grotta della Bàsura. Da qui il percorso prosegue verso la grotta di Santa Lucia Inferiore. In quest’ultima grotta si potranno ammirare formazioni di sottili cristalli di aragonite, in curiose disposizioni a "fiore", ricoprono le pareti. Alcune delle sale sono molto ampie e vi si trovano enormi stalattiti, anch'esse ricoperte da cristalli di aragonite. Oggi è possibile accedere a questi ambienti dal fondo della grotta della Bàsura attraverso un traforo artificiale lungo 120 metri. Così la grotta di Santa Lucia Inferiore costituisce l’uscita del percorso turistico che conduce all’aperto sull’altro lato della montagna.

Inoltre si potranno anche visitare il caratteristico borgo di Toirano, che ha conservato buona parte dell’assetto medioevale del centro storico, le antiche borgate di “Barescione”, “Dari”, “Crociata”, “Braida”. Di particolare interesse storico è l’antica “Certosa”: i Certosini subentrati ai Benedettini nel 1315 trasferirono la sede dell’Abbazia dal Monte San Pietro a fondo valle dove costruirono il complesso monastico attuale.

L’escursione non richiede grandi sforzi fisici, tuttavia, come per ogni escursione, è necessario godere di buona salute e essere persone che svolgono un minimo di attività fisica. In questa escursione non sono accettati i cani.

 
 Informazioni 
Dove: ritrovo al casello autostradale di Gropello Cairoli, ore 7.15, o al casello di Casei Gerola, ore 7.45.
Quando: domenica 22 febbraio 2015
Partecipazione: contributo minimo di 5 €, per i non soci adulti un contributo minimo di 10 €, per i non soci bimbi di età inferiore a 10 anni 6 €.
Non sono comprese le spese di viaggio in auto e l’ingresso alle Grotte di Toirano (entro il 17 febbraio, sarà comunicato agli iscritti il prezzo del biglietto). Ci si organizza riempiendo le auto disponibili e dividendo i costi del viaggio.
Per informazioni e iscrizioni: email info@viadelmare.pv.it o tel. 388/1274264 entro il 21 febbraio 2015.

 
 
Pavia, 17/02/2015 (12920)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool