Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 26 aprile 2018 (432) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» La Chiesa di San Lanfranco tra Medioevo e Rinascimento
» Dopo la Brexit, quale futuro per l’Europa
» Il Giubileo del Concilio e di Papa Francesco
» Una serata per il Sì
» Cambiamo per il cambiamento climatico
» Quo Lux Ducit
» Operare nell’emergenza Ebola
» La Ricerca della Felicità
» Mario Pavan, 40 anni di studi e ricerche in giro per il mondo.
» Babilonia: archeologia e mito
» Tutti i segreti dell’energia elettrica
» Abitare nell'antichità: forme e modelli
» Charles Dickens e la trascrizione del parlato
» Dalle mummie a Caravaggio
» Arte e guerra
» Donne e Pubblicità
» Leggere il pensiero non è più fantascienza
» Pericolo asteroidi
» ArkeoLogicaMente
» Progetto e costruzione

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Incontri d’Arte
» Pavia Monasteri Imperiali. Un anno di indagini, scoperte e progetti
» Mostra d'arte leggera e inconsapevole
» Io e il mostro. Frankenstein, quasi una autobiografia.
» Giornata del libro e delle rose
» Tutta colpa del '68?
» Scienza under 18
» Cantami o diva - donne del mito greco
» Quattro chiacchiere con Mimmo Sorrentino
» Rinnovare l’antico
» Il ferimento e la morte di Ferdinando Francesco d’Avalos
» Festa mobile. Un giro d'Italia a tappe di letture ad alta voce
» Giornata internazionale "Rom Sinti e Caminanti"
» Urbex Pavia Rewind
» Miti scientifici e come sfatarli
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 12894 del 6 febbraio 2015 (1967) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
I Giovedì del Collegio Cairoli
I Giovedì del Collegio Cairoli

Nell'ambito del ciclo "I Giovedì del Collegio Cairoli", nell'Aula Magna del Collegio, il prof. Paolo Mazzarello Ordinario di Storia della Medicina dell'Università di Pavia terrà una conferenza sul tema: L'antropologia di Cesare Lombroso: un percorso intellettuale fra evoluzione e degenerazione

Cesare Lombroso (1835-1909) è stato un antropologo e psichiatra italiano internazionalmente famoso per la teoria secondo cui la criminalità, la follia e la genialità erano aspetti diversi della stessa condizione psicobiologica: la "degenerazione". Nell'ottica dell'ottocento, questo fenomeno aveva un'accezione diversa da quella attuale, legata alla patologia neurologica. Lombroso definiva la degenerazione come una sorta di regressione lungo la scala filogenetica o l'arresto a una fase iniziale dello sviluppo evolutivo. Questo processo definito anche "atavistico" perché proiettava l'individuo a fasi "ataviche" della vita della specie, avrebbe interessato soprattutto il delinquente più pericoloso, definito "delinquente nato " la cui condizione sarebbe stata profondamente legata alle caratteristiche biologiche del suo fenotipo somatico. Inoltre, in misura diversa, anche le forme meno pericolose di devianza criminale avrebbero posseduto vincoli biologici importanti. Lombroso sostenne anche la teoria secondo la quale il genio è strettamente legato alla follia, altra forma di patologia caratterizzata da elementi degenerativi.

Un uomo di genio avrebbe costituito un esempio di evoluzione retrograda nel quale la follia costituiva una forma di "compensazione biologica" per un eccessivo sviluppo intellettuale. A conferma di questa teoria, nel mese di agosto 1897, Lombroso, mentre partecipava al XII Congresso Internazionale di Medicina di Mosca, decise di lasciare le sessioni plenarie dove era riverito come studioso di grande prestigio, per incontrare lo scrittore russo Lev Tolstoj. Non si trattava di un omaggio reso al famoso letterato ma una sorta di viaggio scientifico realizzato per confermare de visu la presenza di segni degenerativi nel soma e nella mente di Tolstoj. In sostanza era un tentativo messo in atto per confermare, attraverso l'osservazione diretta, la sua teoria della degenerazione del genio.

Le idee antropologiche di Lombroso hanno affascinato e profondamente influenzato il dibattito antropologico fra Ottocento e Novecento e vengono tuttora discusse alla luce degli attuali sviluppi delle tecniche diagnostiche di esplorazione morfologica del sistema nervoso centrale.

 
 Informazioni 
Dove: Aula Magna del Collegio Cairoli, p.zza Cairoli - Pavia 
Quando: giovedì 12 febbraio 2015, ore 18.00

 
 
Pavia, 06/02/2015 (12894)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2018 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool