Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
sabato, 20 luglio 2019 (313) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Un capolavoro ritrovato
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
» Festival di Musica Sacra
» "La nuit profonde"
» Contrasti nel Classicismo viennese
» Storia di un violino
» Fiori musicali per voce e pianoforte
» Festival del Ridotto
» I regali di Natale
» Una sola musica per Pavia e Russia
» La Vita che si Ama Tour
» Mario Biondi "Best of Soul Tour 2017"
» Edoardo Bennato al Vigevano Summer Festival
» Steve Hackett in tour a Vigevano
» Paola Turci a Estate in Castello
» Punti Critici in Concerto
» Messa di Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart
» Il Coro della Scala in duomo a Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Festival di Gypsy
» Up-to-Penice
» Note d'acqua
» Swing and Jazz
» River Love Festival
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Concerto di pianoforte
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Sacher Quartet, In viaggio con i Cetra
» Un capolavoro ritrovato
» Sentieri selvaggi, musica d'oggi al Borromeo
» Open Day al Vittadini
» Festival di Musica Sacra
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 12875 del 30 gennaio 2015 (2421) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Primo concerto 2015 per i Sixties
Primo concerto 2015 per i Sixties

Dopo quasi due mesi di pausa tornano i Sixties, supergruppo pavese formato da l’inossidabile Gino Poma alla voce, Stefano Bergonzi alla chitarra solista, Claudio “Live” Menna al basso, Mamo Loati alle tastiere, Marino Amici alla chitarra 12 corde acustica e alle percussioni, e Furio Sollazzi (ovvero il sottoscritto) alla batteria.

Per questo primo concerto del 2015 hanno scelto il Boschetto di Torre d’Isola (una delle ultime “balere” rimaste in vita in provincia di Pavia) la cui atmosfera “retrò” ben si adatta allo spettacolo offerto dal gruppo.

Sempre in cerca di nuovi brani da scoprire (o riscoprire) i Sixties hanno impiegato questi due mesi per “estrarre dal cilindro” canzoni note (Pregherò, di Celentano, cover di Stand By Me di Ben E.King; A Chi, di Fausto Leali, cover di Hurt della cantante americana Timi Yuro) e meno note (Improvvisamente il blù dei Camaleonti, cover di Have you ever seen the rain dei Credence Clearwater Revival; Le Montagne, ottima versione italiana della nota River Deep Mountain High di Ike & Tina Turner); ma anche un paio di brani strumentali come Telstar dei Tornados (negli anni ’60 divenne per un certo tempo un vero “tormentone”) e Sleepwalk, lanciata da Santo & Johnny e portata al successo dagli Shadows.

Questa continua ricerca non serve solo a rinnovare e rimpinguare il repertorio degli spettacoli live, ma è anche mirata ad individuare una serie di brani ormai dimenticati che formeranno la scaletta del prossimo CD dei Sixties. 

 
 
 Informazioni 
Quando: sabato 31 gennaio 2015, ore 22.00

Dove: Boschetto di Torre d’Isola

 

Furio Sollazzi

Pavia, 30/01/2015 (12875)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool