Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 24 febbraio 2020 (549) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Romeo e Giulietta al Besostri
» Dance Studios
» Cenerentola
» Giselle al Fraschini
» Saggio di Naltale Scuola di Danza_Campus Aquae
» La Sylphide
» Giselle
» Volver a mi vida
» "Il Viaggio…Reloaded”
» Eleonora Abbagnato è Carmen
» Raymonda
» Free Hug
» La vie en rose… Bolèro
» Vidanza
» Note in danza 2012
» Manon al Fraschini
» La scuola di Béjart al Fraschini
» Sogno di una notte di mezza estate
» Cosa ti manca per essere felice?
» Il Flamenco spagnolo al Fraschini

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 12856 del 20 gennaio 2015 (2058) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Contemporary Tango
Contemporary Tango

Sui palchi pavesi dei teatri Fraschini e Cagnoni, arriva una creazione di Milena Zullo con la preziosa e speciale partecipazione di Kledi Kadiu.

L’opera, attraverso l’uso del linguaggio contemporaneo, racconta il tango sociale, sempre più diffuso un po’ ovunque.
Segnale ulteriore del fenomeno della globalizzazione che ancora una volta anche in questo ambito, come nel linguaggio della danza tutta, contamina, unisce, condivide. Il Tango sociale vissuto non più semplicemente come un ballo, con i suoi passi tipici, ma capace di divenire "racconto" di un modo di sentire tanto diffuso e così capace anche di percorrere con la sua musica ormai tutti i continenti della terra.

Creata per il Balletto di Roma, l’opera esplora una nuova contaminazione tra il linguaggio contemporaneo ed il “minimalismo” dell’incontro tra corpi che parlano di tango: incontro di un linguaggio popolare e sociale con il più ricco e variegato modulo del balletto.

Lo spettacolo narra l’abbraccio del tango, dentro il quale si colmano bisogni, aspettative, sogni, desideri e  oblii, un abbraccio che ciascuno esprime arricchendolo del proprio sé e portando in esso tutta quella memoria, consapevole e non, che la vita gli ha tracciato nel corpo.
Attraverso un rito che si consuma sempre uguale, in ogni dove, attraversando il tempo, la sala da ballo, propriamente detta Milonga, detta un codice di comportamento, attraverso il quale prende forma il ballo.
L’uomo e la donna si ritrovano, come dentro una scatola nuova, superando ogni confine dentro quel mistico abbraccio, ritrovando in se stessi virilità e femminilità, che in questo ballo non hanno crisi di individualità.

Preziosa e speciale diviene la partecipazione straordinaria di Kledi Kadiu, grazie al quale la virilità contenuta in questa danza diverrà ulteriore protagonista.

 
 Informazioni 
Dove: Teatro Fraschini, c.so Strada Nuova, 136 - Pavia e Teatro Cagnoni, corso V. Emanuele II, 25 – Vigevano
Quando: martedì 27 (a Pavia) e mercoledì 28 (a Vigevano) gennaio 2015, ore 21.00

 
 
Pavia, 20/01/2015 (12856)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool