Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 14 aprile 2021 (937) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Un anno al Fraschini
» I Fratelli Lehman
» Il Gabbiano
» Caffè Corretto
» After Miss Julie
» Se il tempo fosse un gambero?
» Ogni volta che si racconta una storia
» Teatro Fraschini: Stagione 2018/2019
» Il corpo che... avanza
» Novecento
» Spirito di Copenaghen
» Quà quà attaccati là
» Sette topi in cucina. Chi ha paura di Le Grand Miaò?
» Stelle Erranti. Perché il vento non le porti via
» Ed ero più mata de prima
» Piccoli Crimini Coniugali
» Sogno di una notte di mezza sbronza
» Fabule & Scarpule
» Tramp
» Il Mercante di Monologhi

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» Gran Consiglio (Mussolini)
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 12813 del 15 dicembre 2014 (2231) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Cose che mi sono capitate a mia insaputa
Cose che mi sono capitate a mia insaputa

Eugenio Ghiozzi (in arte Gene Gnocchi)  è uno dei più intelligenti e surreali protagonisti della comicità teatral-televisiva nazionale.
Il suo one-man-show, Cose che mi sono capitate a mia insaputa, muove da una situazione surreale per affrontare temi divertenti e profondi, che hanno per argomento grandi nodi dell'esistenza.

Dopo un consulto medico e il susseguente esame diagnostico, un individuo riceve un responso inquietante: sta benissimo, ma nella vita si è sempre tenuto tutto dentro! Non ha mai esternato nessuna emozione, alcun sentimento, alcun risentimento, come se la vita non fosse stata la sua! Riesaminando col pubblico la lastra grigia, si accorge che persino quell’esame medico è stato pagato da altri, a sua insaputa!

Inizia così una corsa febbrile a ripercorrere i fatti della propria esistenza, per accorgersi che sono accaduti senza che lui potesse rendersene conto, concertati dalla longa manus di un misterioso burattinaio (...Dio? ...il Ministro per l’attuazione del federalismo?... il Direttore del catasto? ...un impiegato dell’ACI? ...il suo carrozziere?...).
Tutto comunque è ormai avvenuto, dalla visita alla tenda di Gheddafi al mistero se sia più conveniente l’eolico o il fotovoltaico, fino alla scoperta della vera identità del Garante della privacy. E mentre questa discesa verso gli abissi di una esistenza ormai trascorsa non si arresta, a Gene e agli spettatori non rimane che chiedersi: “... ma perché siamo qui? ...non era meglio una visita guidata al museo delle ceramiche di Faenza?”

La società raccontata da Gene Gnocchi è assurda, surreale, provocatoriamente priva di senso. Nello spettacolo il comico di Fidenza racconta con graffiante ironia una realtà che ormai sfugge alla comune comprensione. Lo fa portando in scena un personaggio cinico, distaccato, che si ritrova ad affrontare una serie di situazioni inspiegabili, così come inspiegabili sono la sua e la nostra realtà quotidiane.
Si susseguono comiche e amare considerazioni sociali sui temi di sempre (la disoccupazione, la carenza di lavoro, la classe politica, il dibattito sull’energia,...), inframezzate da stacchetti pubblicitari, ai quali il protagonista è costretto dalla propria condizione di lavoratore precario.

Gene Gnocchi ha alle spalle trenta anni di carriera ma la sua graffiante ironia è rimasta immutata, come conferma questa occasione. Una satira che racconta la realtà e le sue contraddizioni, cercando di trovare un appiglio per comprendere quello che accade e che, purtroppo, quasi sempre sfugge.

 
 Informazioni 
Dove: Teatro Carbonetti, via Leonardo da Vinci, Broni
Quando: venerdì 19 dicembre 2014, ore 21.00
Biglietti: Prima Platea 30 (rid. 25) – Seconda Platea 25 (rid. 20) - Balconata 15 (rid. 10)

 

 

Comunicato Stampa

Pavia, 15/12/2014 (12813)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2021 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool