Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 16 settembre 2019 (297) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Musica e archeologia
» MathsJam
» EX|ART Film Festival
» Cafè Sensoriàl
» Camminare
» Biodivercittà - passeggiata al Parco della Vernavola
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
» 7 wonders di Davide Bussoleni.
» Genius Loci. Arte Luoghi Sinfonie
» Festival di Gypsy
» Up-to-Penice
» Birrifici in Borgo
» Swing and Jazz
» Note d'acqua
» River Love Festival
» Concerto di pianoforte
» Festival delle Farfalle
» Il romanzo di Baslot
» Sacher Quartet, In viaggio con i Cetra

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Colore e tempo
» MathsJam
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» Due elefanti rossi in piazza...
» Genius Loci. Arte Luoghi Sinfonie
» Appuntamento con l'autore
» "I colori della speranza"
» La sirena: da Omero ad Andersen passando per San Michele
» Il romanzo di Baslot
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Di amore, di avventura e di archivisti
» Drollerie, una mostra di Tommaso Filighera
» Il Collegio Borromeo festeggia Emanuele Severino
» Prima che le foglie cadano
» Presentazione inutile
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 12754 del 17 novembre 2014 (2221) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Donne nella scienza. Da Laura Bassi a Fabiola Gianotti
Donne nella scienza. Da Laura Bassi a Fabiola Gianotti

Sarà aperto sabato pomeriggio il Museo per la Storia dell'Università e per  l'occasione è stato invitato il Prof. Lucio Fregonese, del Dipartimento di Fisica, che intratterrà il pubblico alle ore 16.00 con una breve "conversazione" su un tema di grandissima attualità Donne nella Scienza.

In particolare Donne nella Fisica, disciplina spesso associata al genere maschile – è difficile non pensare ad Einstein quando si parla di Fisica –, ma che anche di recente ha visto l'affermarsi di un personaggio femminile nel panorama scientifico internazionale, quello di Fabiola Gianotti, nominata lo scorso ottobre Direttrice generale del CERN di Ginevra.
Fabiola Gianotti è idealmente erede di quella Laura Bassi che, nel lontano 1732, fu la seconda donna laureata in Europa e fu poi la prima a salire su una cattedra istituzionale di fisica nel 1776, nell'Istituto delle Scienze e Arti di Bologna. Ed è proprio su Laura Bassi che ci si soffermerà, sulla sua storia, sulle sue relazioni scientifiche con personaggi universalmente noti – si parla di Voltaire, di Spallanzani, di Beccaria, di Volta e di Nollet – con i quali, insieme al marito, Giuseppe Veratti, medico e fisico anch'egli, intrattenne una corrispondenza scientifica.

Lucio Fregonese, docente di storia della fisica e studioso della storia della scienza settecentesca, cercherà di evidenziare il ruolo pionieristico di Laura Bassi in un mondo, quello della filosofia naturale e della cultura in generale, in cui il gentil sesso poteva ambire forse più a intrattenere "salotti" eruditi che a costituirne parte attiva.

Di questo e di molto altro si parlerà al Museo, anche con l'ausilio di una visita guidata alle collezioni di Fisica, che porrà l'accento sugli aspetti più salienti delle ricerche che hanno accomunato la scienziata e il grande Alessandro Volta.

 

 
 Informazioni 
Quando: Sabato 22 novembre dalle 15,30 alle 18,30
Dove: presso  Museo per la Storia dell'Università, Palazzo Centrale, Corso Strada Nuova, 65, Pavia
Ingresso: gratuito

 
 
Pavia, 17/11/2014 (12754)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool