Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 17 ottobre 2019 (266) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Oltrepò Pavese. L'Appennino Lombardo
» Marco Bianchi e "La cucina delle mie emozioni"
» Napoleone anche a Pavia
» Semplicemente Sacher
» Oltrepò infinitamente grande, infinitamente piccolo, infinitamente complesso
» Un nodo al fazzoletto
» Vigevano tra cronache e memorie
» Il Futuro dell’Immagine
» "Sorella Morte. La dignità del vivere e del morire”
» L' Eredità di Corrado Stajano
» Il pentagramma relazionale
» Ghislieri 450. Un laboratorio d’ Intelligenze
» Progettare gli spazi del sapere: il caso Ghislieri
» La Viola dei venti
» Solo noi. Storia sentimentale e partigiana della Juventus
» L'estate non perdona
» Il manoscritto di Dante
» Per una guida letteraria della provincia di Pavia
» Il naso della Sfinge
» A Londra con mia figlia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
» Festival di Gypsy
» Up-to-Penice
» Swing and Jazz
» Note d'acqua
» River Love Festival
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Concerto di pianoforte
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Sacher Quartet, In viaggio con i Cetra
» Un capolavoro ritrovato
» Sentieri selvaggi, musica d'oggi al Borromeo
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 12742 del 11 novembre 2014 (3806) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Vincenzo Rende: Notturni
Vincenzo Rende: Notturni
Pensavo che, ormai, niente potesse stupirmi, sorprendermi; e invece…

Un giorno, passando davanti alla vetrina di una libreria, mi è parso di intravvedere il volto di un musicista; ho pensato che fosse uscito un suo nuovo CD. Così sono tornato sui miei passi e, scrutando tra i libri esposti, ho visto la faccia di Vincenzo Rende; ma non era un disco, era un libro!

Sono entrato e l’ho comperato subito: ma da quando il Rende scrive?
Un piccolo libro dalla veste grafica essenziale, copertina in bianco e nero, il titolo “Notturni” e, in basso, riportate le quantità di liquido e i gradi alcolici, come nelle bottiglie.

All’interno 33 liriche in cui si percepiscono chiaramente influenze o tracce di alcuni dei miei autori come Bukowski, Ginsberg e, in generale, gli scrittori della Beat Generation, tutti artisti dal temperamento "alcolico", duro, disincantato; proprio come “il Vince”.

Tutto mi sarei aspettato da quel burbero rokkettaro, storico chitarrista dei Long Horns,  tranne che una raccolta di poesie in cui si mettesse a nudo completamente, molto più di quanto avesse mai pensato di fare.
L’ho letto con piacere (oltre che con stupore) e lo consiglio a quanti vogliano ritrovarvi, oltre alla notoria ruvida ironia, il nascosto sensibile e a volte sconcertantemente indifeso Vincenzo.

La prima delle quattro sezioni si chiama "Atomi"; generica, con componimenti a temi vari, abbinati a foto in bianco e nero. La seconda sezione, s'intitola "Presenze, Assenze", ed è dedicata alle persone che non ci sono più e a quelli che ancora ci sono, ma non più come una volta. La terza, dal titolo "Ah, more!" è quella riservata all'amore. Per ultime, le "Favole Punk", rivisitazioni a tratti brevissime di personaggi della letteratura e non solo.

Parole, dunque; ma io conosco Vincenzo da troppi anni e, inevitabilmente, mentre leggevo le composizioni, mi si formavano in testa delle musiche ad accompagnarle.
E’ inutile: chi vive immerso nella musica, finisce con il suonarla, inconsapevolmente, anche quando scrive.

 
 Informazioni 
 

Furio Sollazzi

Pavia, 11/11/2014 (12742)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool