Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 17 settembre 2019 (851) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Pavia per gli animali
» “Barocco è il mondo” Sbarco Sulla Luna
» Non solo Cupola Arnaboldi – Pavia fa!
» Festa del Ticino 2019
» Scarpadoro di Capodanno
» Giornata del Laureato
» Africando
» Palio del Ticino
» BambInFestival 2019
» Festa del Roseto
» RisvegliAmo la Relazione: Io e l'Ambiente – II edizione
» Festa di Primavera: Mostra dei Pelargoni
» Next Vintage
» L'Università diventa una palestra
» GamePV
» Pavia in poesia 2019
» Pi Greco Day 2019
» Festival del Dialogo tra Uomini e Donne
» Scarpadoro – si aprono ufficialmente le iscrizioni!
» Birre Vive sotto la Torre Chrismas Edition

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Colore e tempo
» MathsJam
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» Due elefanti rossi in piazza...
» Genius Loci. Arte Luoghi Sinfonie
» Appuntamento con l'autore
» "I colori della speranza"
» La sirena: da Omero ad Andersen passando per San Michele
» Il romanzo di Baslot
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Di amore, di avventura e di archivisti
» Drollerie, una mostra di Tommaso Filighera
» Prima che le foglie cadano
» Il Collegio Borromeo festeggia Emanuele Severino
» Presentazione inutile
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 12720 del 31 ottobre 2014 (2870) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Felicità al Festival dei Diritti
Felicità al Festival dei Diritti

Il Festival dei Diritti, promosso dal Centro Servizi Volontariato di Pavia e provincia, è pronto ad animare la città per tutto il mese di novembre con il ricco programma della sua 8^ edizione.

Realizzato, in collaborazione con diverse associazioni del territorio e conil patronatodiRegione Lombardia, Provincia e Comune di Pavia e Università degli Studi di Pavia, il Festival è un contenitore di eventi culturali e laboratorio di idee per innalzare la consapevolezza del tema trattato – quest’anno la “Felicità” – che nasce con l’obiettivo di promuovere la cultura della solidarietà e della cittadinanza attiva.

Le modalità di progettazione dell’evento vogliono essere il più possibile partecipate, per questo ogni anno, verso la fine dell’estate, il CSV invia a tutte le associazioni del territorio una lettera nella quale propone il tema individuato chiedendo alle stesse di proporre attività o idee.
All’invito hanno risposto 59 associazioni ed enti presentando attività importanti e interessanti, significative e variegate, andando a comporre un programma articolato e complesso che, dal 4 al 30 novembre, con uno o più appuntamenti al giorno, va ad abbracciare le tante dimensioni che ruotano attorno all’idea, alla possibilità e al diritto di Felicità.

«Scegliere il tema della Felicità è stata come una necessità – spiegano gli organizzatori –. Intorno a noi la società è spesso attraversata dalla sofferenza e dalla precarietà. La crisi economica e sociale, le guerre, le malattie richiamano continuamente il tema della sofferenza. Ma se tutti siamo nati per essere felici, perché non proviamo a concentrarci su questa “mission” che come singoli ma anche come comunità abbiamo da compiere? E cos'è la felicità, è un fatto privato o collettivo? La felicità può essere considerata un bene comune? Si può produrre felicità? Le domande sono molte, il tema è ampio e complesso. Ci piace pensare che il Festival dei Diritti, attraverso le tante iniziative in programma, ci offra strade di riflessione e scambio.
Studi di economisti hanno dimostrato da tempo che non basta più valutare la felicità pubblica in termini di pura performance economica, ci sono dimensioni più forti e significative che alzano il livello di felicità di una società, quale ad esempio il sentimento di appartenenza ad una società giusta che premia i buoni, il sentimento di sicurezza, l'appartenenza ad una società che ti fa studiare ed essere in salute, ecc... »

Il Festival di quest’anno chiama tutti a partecipare a questa ricerca collettiva della felicità, pensandoci come parte di una comunità locale che è anche globale, dove tutti gli uomini e le donne hanno pari dignità e pari diritti.

Un tema importante che sarà affrontato da diversi punti di vista - e che, proprio dalla differenza di approcci, trae la sua ricchezza – attraverso incontri con gli autori, spettacoli teatrali, concerti, conferenze, seminari, tavole rotonde, proiezioni di film documentari, performance e installazioni artistiche, incontri con testimoni privilegiati, mostre, laboratori, eventi… troppi - 64 il totale - per presentarli tutti ora…

·        11 incontri con esperti, tra cui Mauro Scardovelli, Massimo Cirri, Marco Boschini e tanti altri, per affrontare i diversi temi connessi col concetto di “Felicità”

·        10 incontri con autori che presenteranno i loro libri: Duccio Demetrio, Armando Massarenti, Obes Grandini, Milton Fernàndez, Morten Brask, Beniamino Sidoti, Matteo Corradini, Nasser con Luciano Zanardini, Elvira Corona, Nadia Angelucci

·        8 film documentari, di cui 4 inseriti nella rassegna Serata Doc promossa dal CSV e 4 proposti direttamente dalle associazioni

·        17 eventi/dibattiti proposti dalle associazioni con al centro il tema della felicità sviscerato secondo le proprie specificità

·        4 concerti, tra cui gli Ottavo Richter con “Una Bella Serata” e Piero Sidoti in quartetto con “GenteinAttesa

·        7 spettacoli, di cui 3 per i grandi e 4 pensati per i bambini, tra cui Abderrahm El Hadiri e Jorge Lujan

·        4 mostre proposte da associazioni e centri aggregativi del territorio

·        1 pomeriggio di conversazioni sulla Felicità con gli autori, traduttori, scrittori e saggisti: Giorgio Scianna, Max Bocchiola, Anna Ruchat, Piersandro Pallavicini, Massimo Marcotullio, Giorgio Boatti, Mohamed Aden Kaha, Guido Bosticco, Federico Francucci.

·        2 progetti collettivi: Tratti di Felicità, un progetto collettivo di arte partecipata e La lettura dà Felicità, un progetto di promozione della lettura. 
 

Il Centro Servizi Volontariato di Pavia e provincia è un’associazione di oltre 100 associazioni che opera da 17 anni al servizio delle organizzazioni non profit che operano sul territorio, attraverso l’offerta di servizi gratuiti di consulenza, formazione, comunicazione e promozione del volontariato e della cittadinanza attiva. Dal 2008, con la realizzazione del Festival dei Diritti, il CSV di Pavia si è imposto sul territorio pavese come ente promotore di cultura in grado di conciliare ambito culturale e sociale. 

 

 
 Informazioni 
Dove: Pavia
Quando: 4 - 30 novembre 2014
Per maggiori informazioni: Maria Piccio, Centro Servizi Volontariato della provincia di Pavia, promozione@csvpavia.it, 366.6456069, programma completo sul sito

 
 
Pavia, 31/10/2014 (12720)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool