Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 25 maggio 2020 (926) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Vittadini Jazz Festival 2019
» l'EX|ART Film Festival
» Maggio in musica
» Da settembre la nuova stagione del Cirro
» Da Mozart a Glenn Miller
» Nkem Favour Blues Band
» Altissima Luce
» Ultrapadum 2016
» Serenata Kv 375
» 4 Cortili in Musica
» Maggio in musica
» Con Affetto
» Mirra-Mitelli chiudono Dialoghi
» La Risonanza a Pavia Barocca
» Dialoghi: Guidi-Maniscalco
» Sguardi Puri
» Le piratesse della Jugar aprono Piccoli Argini
» Il cinema è servito!
» Ultrapadum agostano

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Nel nome del Dio Web
» Incontro al Caffè Teatro
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» Gran Consiglio (Mussolini)
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 12692 del 20 ottobre 2014 (2832) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Apre Argini e... Così è se vi pare!
Apre Argini e... Così è se vi pare!

Prende il via il 25 ottobre Argini Teatro Festival, la stagione teatrale organizzata da In Scena Veritas, che da nove anni si propone al pubblico sempre più varia e interessante e che da quest’anno si trasferisce sul palco del Teatro Mastroianni di San Martino Siccomario, gestito direttamente da ISV.

Nuovo spazio ma stesso spirito: nomi importanti e attori nascenti si alterneranno sul palcoscenico per offrire sempre più qualità e alternativa al pubblico pavese.

La stagione sarà inaugurata da una produzione ISVtratta dal capolavoro di Luigi Pirandello, Così è se vi pare, regia di Luca Ramella, uno tra i fondatori storici dell’associazione.
Lo spettacolo porterà in scena Laura Bianchessi, Elisabetta Corona, Roberto Giorgi, Marco Lupezza e lo stesso Luca Ramella, insieme all’accompagnamento musicale live di Alice Marini.

La pièce propone uno dei cardini della drammaturgia di Pirandello e del grande teatro del Novecento: la moltitudine di aspetti che può assumere la verità. La verità assoluta non esiste: in scena quindi l’eterno enigma della vita e dell’uomo in tutta la sua infinita complessità, con lo spettatore davanti all’ultima battuta – “Per me, io sono colei che mi si crede” – chiamato a cogliere da solo quale sia il significato di ciò che vede.

La vita di un paese di provincia è scossa dall’arrivo di tre personaggi superstiti di un terribile terremoto, tra di loro il nuovo impiegato comunale, il signor Ponza e sua suocera, la signora Frola. Si mormora che con loro sia arrivata anche la moglie dell'impiegato, ma nessuno l’ha mai vista. Il mistero alimenta la curiosità pettegola della gente. Non basta a nessuno né al circondario, né ai superiori del signor Ponza che questi compia perfettamente il suo lavoro, che sia una persona inappuntabile. Tutti vogliono fare della sua vita privata un caso pubblico, per avere qualcosa di cui sparlare.

Cresce a dismisura l’interesse collettivo quando si viene a sapere che la moglie del signor Ponza vive segregata in casa, senza avere rapporti neanche con la madre. L’unico contatto tra loro è affidato a poche righe scritte dalla figlia e calate dalla finestra in un cestino. La gente indaga, ricerca, spia, ma niente, il marito sostiene una cosa, la suocera un’altra, uno lascia credere che l’altra sia pazza e viceversa: chi ha ragione? Qual è la verità?  Chi dei due è il pazzo?

Per scoprirlo l’appuntamento è, dunque, il prossimo sabato sera, al Mastroianni di San Martino. 

La rassegna Argini Teatro Festival proseguirà poi nei mesi successivi con altri due appuntamenti.
Venerdì 21 novembre, stesso luogo e stessa ora per uno spettacolo di cabaret unico e imperdibile. Sarà infatti ospite del palco di ISV il comico e doppiatore Mario Zucca, pilastro del Drive In, con il suo spettacolo Semi di Zucca di Marina Thovez. Un comico solo sul palco, un’ora e mezza di battute esilaranti, lontane dal tormentone, un cabaret che è anche, e soprattutto, teatro di qualità.

Sabato 13 dicembre sarà invece la volta della compagnia SenzaPazienza, che porterà sulla scena pavese uno spettacolo dedicato a Kafka, con Bruno Cerruti accompagnato dalle musiche dal vivo di Marco Sannella: Ho sempre voluto che ammiraste il mio digiuno (fuori squadra con Kafka).

 
 Informazioni 
Dove: Teatro Mastroianni Via Piemonte, 8 - San Martino Siccomario
Quando: 25 ottobre 2014, ore 21.00
Ingresso: biglietti: intero 10 euro, ridotto 8 euro. 

 
 
Pavia, 20/10/2014 (12692)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool