Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 15 dicembre 2019 (281) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» BirrArt 2019
» Torre in Festa
» Festival dei Diritti 2019
» Ticino EcoMarathon
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» “Barocco è il mondo” Sbarco Sulla Luna
» Non solo Cupola Arnaboldi – Pavia fa!
» Festa del Ticino 2019
» Scarpadoro di Capodanno
» Giornata del Laureato
» Africando
» Palio del Ticino
» BambInFestival 2019
» Festa del Roseto
» RisvegliAmo la Relazione: Io e l'Ambiente – II edizione
» Festa di Primavera: Mostra dei Pelargoni
» Next Vintage
» L'Università diventa una palestra
» GamePV

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera - Sull'onda dello Ukiyo-e
» Natale in museo per bambini
» Leonardo e l'antico Ospedale San Matteo di Pavia
» Torre in Festa
» Museo per la Storia - apertura sabato
» Mortara e Primo Levi
» Pavia in posa, da Hayez a Chiolini
» Al Passo con il Naviglio Pavese
» A tu per tu con l'opera: Pietro Michis
» Lo sguardo di Maria
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera kids
» Leonardo e la Via Francigena a Pavia
» Mercatino del Ri-Uso a Borgarello
» Tracce
» IT.A.CÀ
 
Pagina inziale » Turismo » Articolo n. 12666 del 8 ottobre 2014 (3013) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
giOCAnda: Festival dei giochi in strada
giOCAnda: Festival dei giochi in strada

Per il secondo anno associazioni, realtà e gruppi attivi a Pavia danno vita a giOCAndaFestival dei giochi in strada. Il coordinamento è dell’Associazione Liberi Saperi e l’evento si realizza grazie alla collaborazione del CSV di Pavia, con il patrocinio del Comune e il supporto DUC.  Con giOCAnda il tema del gioco si sposa con quello dello spazio pubblico: giocare per strada è un’occasione festiva di invenzione civile, di sperimentazione gioiosa delle possibilità che abbiamo di abitare meglio assieme la città.

Giocando ci si mette alla prova, ci si ascolta reciprocamente nell’adesione libera alle regole condivise, si scoprono lati inediti di sé e degli altri, si creano legami e ricordi. Le strade del centro storico sono uno spazio ricco di opportunità e meritano di essere vissute creativamente con partecipazione e affetto.
Giocare è indispensabile a tutti, non solo all’infanzia per cui apprendere e giocare sono la stessa cosa. Da piccoli si impara a usare i simboli, il linguaggio, l’arte e i codici delle vita comune attraverso le finzioni ludiche. Ma anche da adulti il gioco è indispensabile: ricrearsi significa mobilitare le possibilità, le risorse, le immagini di sé in cui rinnovare la fiducia, l’inventiva, le risorse del cambiamento.

Una città viva e dal tessuto sociale ricco è una città che riconosce spazio al gioco, alle attività gratuite come l’arte e il divertimento creativo organizzato dalle/dagli abitanti. Una città che accoglie il bisogno di movimento, di scambi, di loisir che ogni età esprime è una città in ascolto, disposta all’invenzione e alla partecipazione.  Gli spazi comuni, la bellezza del centro storico così come quella di ogni spazio pubblico nei quartieri, sono la vera ricchezza di tutti: per metterla in gioco è necessario riconoscere le grandi capacità di organizzazione, di invenzione, di partecipazione che dal basso sono espresse da abitanti di ogni età.

Sono queste le convinzioni e i valori con cui le associazioni del territorio hanno aderito all’organizzazione di giOCAnda e all’invito del Comitato Organizzativo.
Rispetto all’anno passato si è voluta prestare più attenzione al gioco e alla partecipazione di adolescenti e giovani: ad esempio frisbee, beach volley, biciclette e skate park sono dedicati soprattutto a loro. Si pensa, infatti, che allestimenti pubblici come skate park, piste di pattinaggio, mediateche e ludoteche,  apriranno reali spazidi cittadinanza ai più giovani.

A giOCAnda per le strade ci saranno decine e decine di tipi di gioco: educativo, narrativo, giochi del passato, giochi dimenticati e per i piccolissimi, giochi di abilità e discipline come la Capoeira. Gioco come play: arte di suonare o di recitare; e poi la grande varietà del gioco in scatola, nuovo o tradizionale. Non mancheranno i tavoli di AEREL e della Gilda; ci sarà il torneo di Carrom, gli scacchi e le fionde. I giocolieri di Giocolarte e Circo Pirata e gli artisti del Teatro delle Chimereproporranno occasioni ludiche speciali in vicoletti e piazze abbellite dagli allestimenti del Liceo artistico Volta.
La conclusione della giornata sarà conviviale: l’appuntamento è per tutti sul ponte coperto e in Piazzale Ghinaglia per il gran finale, con maghi musica cibo e ancora giochi.

Il ripetersi di eventi festivi autorganizzati e condivisi mira a far crescere una cultura cittadina della partecipazione attiva e creativa: la risposta delle associazioni e dei gruppi a giOCanda e al CarnevALL è segno di questa volontà e possibilità.  

 
 Informazioni 
Dove: per le vie della cittò, Pavia
Quando: sabato 18 ottobre, dalle ore 15.00

 
 
Pavia, 08/10/2014 (12666)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool