Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 15 settembre 2019 (245) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» “Barocco è il mondo” Sbarco Sulla Luna
» Non solo Cupola Arnaboldi – Pavia fa!
» Festa del Ticino 2019
» Scarpadoro di Capodanno
» Giornata del Laureato
» Africando
» Palio del Ticino
» BambInFestival 2019
» RisvegliAmo la Relazione: Io e l'Ambiente – II edizione
» Festa del Roseto
» Festa di Primavera: Mostra dei Pelargoni
» Next Vintage
» L'Università diventa una palestra
» GamePV
» Pavia in poesia 2019
» Pi Greco Day 2019
» Festival del Dialogo tra Uomini e Donne
» Scarpadoro – si aprono ufficialmente le iscrizioni!
» Birre Vive sotto la Torre Chrismas Edition
» IV Marcia dei diritti dei bambini e dei ragazzi

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Birrifici in Borgo
» Musei divini
» "Dilecta Papia, civitas imperialis"
» Cioccovillage
» Birre Vive sotto la Torre Chrismas Edition
» Il buon cibo parla sano
» Autunno Pavese: tante novità
» Zuppa alla Pavese 2.0
» 18^ edizione Salami d’Autore
» Sagra della cipolla bionda
» Pop al top - terza tappa
» Sagra della ciliegia
» Birre Vive Sotto la Torre
» Campagna Amica: tutti i giovedì a Pavia
» “Passeggia lentamente e assapora l’Oltrepò”
 
Pagina inziale » Tavola » Articolo n. 12632 del 22 settembre 2014 (2375) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Sicilia Viva in festa
Sicilia Viva in festa

Approda in pieno centro della città tutto il sapore della gastronomia siciliana: da venerdì e per tutto il fine settimana, piazza della Vittoria ospita la Sicilia con la grande manifestazione folkloristica “Sicilia Viva in festa” patrocinata dalla regione Siciliana con l’intento di diffondere la storia antichissima e nobile della Sicilia, i suoi prodotti tipici alimentari e artigianali, fusione perfetta delle influenze delle diverse culture che sull'Isola si sono avvicendate.

Vera e propria carrellata del meglio della tipicità locale tra i banchetti allestiti per l’occasione si potranno scovare  le olive "acciurate", ossia annegate nell'olio extravergine d'oliva, i formaggi (dal caciocavallo al maiorchino, dall'ericino al piacentino e al fiore sicano), gli arancini di riso, il pane, quello cotto in forno a legna, che ha un profumo inconfondibile , i salumi, il Tonno rosso di Favignana, il pane e panelle (cotolette di farina di ceci), le gustose arance, i limoni, i vini come il Nero d'Avola ed il Passito di Pantelleria, il Marsala e per finire in bellezza il ricchissimo assortimento di dolci, apprezzati in tutto il mondo.
La cassata, qui accompagnata anche  da altri capolavori come i buccellati a base di marmellata di fichi, la frutta martorana a base di zucchero e farina di mandorle, i cuddureddi, dolcetti al ripieno di miele o di ricotta o di frutta candita, i dolcetti alle mandorle o le reginelle, biscotti ricoperti di sesamo. E poi il Re assoluto che il Cannolo siciliano decorato anche con granella di pistacchio, di cioccolato oppure di scorza d'arancia.

A rendere il tutto ancora più speciale, domenica la manifestazione si arricchirà della presenza del Gruppo folkloristico “Eice Folk” che con il suo spettacolo (gratuito, ore 16.00)  di canti, balli e musiche dell'antica tradizione siciliana, inserisce brani inediti con arrangiamenti musicali originali o riprodotti, al fine di creare un ponte che possa legare il passato con il presente della nostra terra, al fine di coinvolgere sia le vecchie che le nuove generazioni che, attraverso i canti e le musiche proposte, sapranno meglio guardare al futuro della nostra terra senza perdere di vista le proprie radici e tradizioni culturali.
Fondato nel settembre 2005, diretta emanazione dell'omonimo Centro Studi Tradizioni Popolari, formato da circa 30 elementi e nei suoi spettacoli, il gruppo comprende una sezione musicale composta dai seguenti strumenti: Chitarra, mandolino, fisarmonica, "friscalettu" (flauto di canna) "marranzano" (scacciapensieri) e tamburello; una sezione di danza e una di canto, sia solista che corale.

Ad affiancare il settore dei prodotti tipici c'è l'artigianato con le ceramiche di Caltagirone, i bellissimi Pupi, le marionette dell'antica tradizione dell'Opera dei Pupi che narra le gesta e le pazzie d'amore di antichi cavalieri come Orlando. Completa la scenografia la mostra di antichi carretti siciliani tutti decorati e dipinti a mano con i temi della tradizione cavalleresca.
 

 
 Informazioni 
Dove: Piazza della Vittoria, Pavia
Quando: 26-28 settembre 2014, dalle 9.00 alle 20.00

 

Paola Hotellier

Pavia, 22/09/2014 (12632)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool