Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 17 novembre 2019 (267) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Pavia Art Talent: una fiera per l'arte accessibile
» Incontro con Giorgio Scianna
» Custodire la memoria. Incontro con Giovanni Paparcuri
» Duo violino e violoncello
» Un letto da favola
» La Giornata Mondiale del Diabete
» Come moltiplicare le piante in casa: tecniche e consigli
» Cartastorie
» I futuristi alla Guerra
» Festival del Sorriso
» Libri al Fraccaro: Street philosophy Saggezza quotidiana
» Francesco Melzi e i codici di Leonardo
» Lectio magistralis di Vittorio Sgarbi
» Essenzialit√† dell'inessenziale
» Harold
» Carta Bianca a Moni Ovadia
» Cori per il Togo
» Al Borromeo il ricordo del teologo Karl Barth
» La grande bellezza dei libri
» Un oceano di silenzio

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Looking for Monna Lisa
» Pavia Art Talent: una fiera per l'arte accessibile
» Incontro con Giorgio Scianna
» Custodire la memoria. Incontro con Giovanni Paparcuri
» Attraverso i nostri occhi
» Un patrimonio ritrovato
» Spazio sospeso
» Arianna Arisi Rota, Risorgimento. Un viaggio politico e sentimentale
» Libri al Fraccaro: Street philosophy Saggezza quotidiana
» Francesco Melzi e i codici di Leonardo
» Essenzialit√† dell'inessenziale
» La grande bellezza dei libri
» Un oceano di silenzio
» Al Borromeo il ricordo del teologo Karl Barth
» Pinocchio&Co - Festival dei Classici per ragazzi
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 12337 del 18 aprile 2014 (2155) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Camminata notturna
Camminata notturna

L'Associazione Culturale Il Villaggio di Esteban di Mortara, con il patrocinio del Comune di Mortara organizza una camminata notturna con partenza dal sagrato della chiesa della frazione della Madonna del Campo verso Albonese per un omaggio alla lapide del partigiano Giovanni Genestrone , morto a vent'anni appena compiuti il 19 aprile 1945.
La serata inizierà con parole, testimonianze, poesie, letture, Con le nostre lanterne, i nostri sorrisi e i nostri violini, poi per chi lo desidera si potrà camminare per sentieri sterrati ma comodi fino alla lapide del partigiano Giovanni.

Una serata per ricordare la resistenza storica, quella del partigiano Giovanni Genestrone che aveva vent'anni appena. Ma come si può morire a vent'anni? Andremo li per salutare i suoi venti anni, spesi bene, per portargli un saluto, un ricordo, un fiore, una preghiera e chiedergli luce per rischiarare di nuovo un futuro che vediamo sempre più triste e vorremmo altro, diverso. Che ci costringe ad andare in direzione ostinata e contraria. Ma anche la resistenza alle mille nuove forme di prevaricazione, ingiustizia, guerre, violenza, globale e familiare che tinge di grigio i giorni della nostra post modernità.

Resistenza che significa un rinnovato patto con la terra, la voglia di un nuovo umanesimo capace di introdurre maggiore giustizia nei rapporti economici e sociali. Resistenza contro chi crede che le guerre producano democrazia, che l'ospitalità ai migranti non ci riguarda e non ci compete, contro quel coacervo di lobbies e di poteri forti che nell'ombra ci governano e creano sofferenza e paura.
Quattro chilometri , passo dopo passo per raccontare la nostra resistenza, con un ritorno alla Piazza della frazione mortarese verso le 24,30.

Tutti coloro che parteciperanno riceveranno come omaggio una poesia resistente di Brecht, di Prevert, della Merina, di Neruda, insomma una poesia capace di parlare ancora della nostra voglia di vecchia e nuova tenerezza. 

 
 Informazioni 
 Quando: giovedì 24 aprile 2014

 
 
Pavia, 18/04/2014 (12337)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool