Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 15 settembre 2019 (264) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Sagra della cipolla bionda
» Sagra della ciliegia
» A tutta zucca... Berettina!
» Sagra del peperone di Voghera
» Sagra della Lomellina
» La zucca è servita....
» 44^ Sagra della Rana
» 42^ Sagra della Ciliegia
» Sagra della Cipolla 2016
» La Dolcissima di Breme
» XVII Sagra delle Ciliegie della Valle Schizzola
» Sagra del Pursè negär
» Brasadé a Pasquetta
» Scarpadoro di Babbo Natale
» Dopo le rosse… le bionde!
» Mele d’Oltrepò
» Dorno e la sua zucca!
» Sagra delle ove contadine
» Sagra dell'anguilla e della trota
» Breme: A tutta “Cipolla Rossa DeCo"

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Birrifici in Borgo
» Musei divini
» "Dilecta Papia, civitas imperialis"
» Cioccovillage
» Birre Vive sotto la Torre Chrismas Edition
» Il buon cibo parla sano
» Zuppa alla Pavese 2.0
» Autunno Pavese: tante novità
» 18^ edizione Salami d’Autore
» Sagra della cipolla bionda
» Pop al top - terza tappa
» Sagra della ciliegia
» Birre Vive Sotto la Torre
» Campagna Amica: tutti i giovedì a Pavia
» “Passeggia lentamente e assapora l’Oltrepò”
 
Pagina inziale » Tavola » Articolo n. 1231 del 15 luglio 2003 (2527) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Festa del Moscato
Festa del Moscato

Di colore giallo/giallo paglierino, con riflessi dorati, profumo aromatico, caratteristico, intenso e delicato... Indovinato?
Sapore dolce e gradevole, da bersi fresco e giovane... Sì, è un vino.
Accompagna dessert e frutta. E' eccellente quello di Volpara... Esatto, è il Moscato!

Dopo questa breve introduzione "enigmistica", un po' di storia...
Il Moscato è uno dei vitigni più antichi dell'Oltrepò. In merito all'origine alcuni studiosi del settore sostengono che affondi le sue radici in terra greca e che a portarlo in Italia, attorno al 1300, furono i mercanti veneziani. Ma una volta arrivato in Italia, quel che è certo, è che le colline oltrepadane, seppero offrirgli un buon terreno, tale da divenire una delle zone di produzione più apprezzate del nostro stivale.

In particolare il centro di produzione del Moscato dell'Oltrepò è Volpara, piccolo abitato della Valle Versa di origine romana. Qui, non solo sorge il Tempio del Moscato - caratteristica chiesetta settecentesca, sconsacrata e divenuta luogo per il culto dell'enologia - e non solo la locale Amministrazione - di concerto con la Comunità Montana - ha istituito il premio giornalistico "Il Moscato di Volpara" (dedicato alla memoria del giornalista Riccardo Di Corato, che contribuì alla promozione di questo territorio), ma, a valorizzazione del prodotto tipico, viene indetta ogni hanno una festa in suo onore.

Torna il prossimo week-end la "Festa del Moscato", tradizionale manifestazione organizzata dalla Pro loco che ai buoni piatti tipici serviti durante le cene in piazza, sposa ottimo vino e associa musica e giochi...

Sabato 19 luglio
- Il sacrificio del porcello - Cena, su prenotazione, a base di porchetta e buona musica.
In serata, presso il centro sportivo del paese

Domenica 20 luglio
- Spettacoli e giochi per i bambini a cura della "Compagnia del Sorriso".
Dal primo pomeriggio, nella piazza principale.
- "Cena da osteria": piatti tipici, balli e canti popolari della compagnia "Il finestrello".
In serata, nella piazza principale

 
 Informazioni 
 

Rebecca Gaielli

Pavia, 15/07/2003 (1231)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool