Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 24 ottobre 2019 (243) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Fabrizio Poggi candidato agli Oscar del Blues
» Zanocco e Fontana colpiscono ancora
» Gli Ultima a Sanremo?
» Pavesi all’estero: Borghi & Pavia Rock Cafè
» Pavesi in USA
» Sposi con... Chicchi d'Arancio!
» La tradizione del ferro
» Paesaggi pavesi a Caltagirone
» Soffia il vento... Game Over
» SP 04/05: un bilancio sorprendente!
» Natale a Pavia
» L'uovo di Colombo
» Dialetti in palcoscenico
» Il colore delle città
» L'amore a Pavia dopo San Valentino
» A Varzi si recita in dialetto!
» I pavesi e il sole

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Gli sposi e la Casa
» Giornata Internazionale delle Bambine e delle Ragazze
» Concorso Il rispetto dell'altro
» Non solo Cupola Arnaboldi – Pavia fa!
» Africando
» Giornata del Naso Rosso
» Pint of Science
» BambInFestival 2019
» Festival della Filantropia
» Sua Maestria
» CineMamme: al cinema con il bebè
» Home
» Uno sguardo sulla congiuntura economica italiana e mondiale
» GamePV
» #quandocaddelatorrecivica
 
Pagina inziale » Oggi si parla di... » Articolo n. 12274 del 21 marzo 2014 (4927) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Povero San Michele...
Povero San Michele...
Sono rimasto molto impressionato: in questi giorni, la facciata della Basilica romanica di San Michele si è asciugata rispetto a qualche settimana fa e ci sono parecchi pezzi, anche delle dimensioni di un libro (qualche decimetro cubo ciascuno), completamente staccati... basterebbe prenderli in mano per separarli dalla facciata, sia nelle modanature dei portali sia in altri punti, una cosa veramente sconcertante...
E in più si notano terribilmente gli orribili ritocchi fatti nei tempi più recenti con palettate di cemento qua e là: la chiesa sta veramente diventando un rudere e la manutenzione è pessima!

Oggi poi, gettati contro il delicato fianco della chiesa, diversi giochi per bambini abbandonati, come in una discarica abusiva...
Lo stato di attenzione al monumento fa piangere, eppure diversi volontari del Touring Club si spendono quotidianamente per garantirne l’apertura, anche nella pausa-pranzo, e c’è chi continua a parlare di ottenere un “riconoscimento” da parte dell'UNESCO...

Eppure, non sarebbe troppo chiedere che - innanzitutto - la zona circostante fosse tenuta pulita e fosse vietato radicalmente il passaggio dei mezzi motorizzati.

Invece no, si pensa che debba essere sempre qualcun altro (il Comune, lo Stato, l’Unesco...) a farsi carico delle magagne non risolte in casa nostra.
 
 Informazioni 
 

Alberto Arecchi
Lettera

Pavia, 21/03/2014 (12274)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool