Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 21 novembre 2019 (276) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Passeggiate di Quartiere
» Merenda di fine estate
» Via degli Abati
» Week end di Farfalle...
» La birra dei Celti al castello di Stefanago
» A caccia di tartufi
» Il salame di Varzi e la corte dei Malaspina
» Aperitivo con vista: le api dei monti
» Da Varzi a Portofino
» Butterflywatching in Valle Staffora…. In cerca di rarità
» Orchidee in Oltre
» In bocca al lupo
» Tra vino e castelli
» Pane al pane
» Da Fego al rifugio Nassano
» Sentiero dei Castellani
» Tra i vigneti del Versa sul sentiero delle torri
» Passeggiata tra storia, natura e benessere....
» Le sabbie dell’Oltrepò
» Lunapiena Bike

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Lotte biologica, l'importanza dell'impollinazione da parte delle api
» Come moltiplicare le piante in casa: tecniche e consigli
» Corso sulla biodiversità urbana
» Passeggiata naturalistica
» Corso base di acquarello naturalistico
» La Margherita di Adele
» Pavia per gli animali
» Mostra mercato “Antiche varietà agricole locali e piante spontanee mangerecce”
» BiodiverCittà - passeggiata al Parco della Sora
» Biodivercittà - passeggiata al Parco della Vernavola
» Festival delle Farfalle
» Passeggiate di Quartiere
» Lavanda e farfalle...
» Filippo Solibello, Stop plastica a mare
» Giochi d'acqua... dolce o salata?
 
Pagina inziale » Ambiente » Articolo n. 12264 del 19 marzo 2014 (2703) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Il Monte Beigua dalla Torbiera del Lajone
Il Monte Beigua dalla Torbiera del Lajone
Un’escursione panoramica ad uno dei monti più belli della Liguria in compagnia dell’Associazione Via del Mare.
Dai 1297 metri della cima del Beigua si gode di vasti panorami sulla Riviera sia di Levante sia di Ponente, sull’Appennino settentrionale e, a nord, sulle Alpi mentre a sud sulla Corsica. E il mare è talmente vicino (soli 7 km in linea d’aria) che pare ci si possa tuffare direttamente.
 
Il percorso - 6 km l’intero anello - si snoda interamente in territorio del Parco Naturale del Monte Beigua e ha inizio presso la Torbiera del Lajone, zona umida di pregio e riserva integrale del Parco, situata sul versante settentrionale del Beigua.
 
Si cammina fra i boschi prima di arrivare sul crinale spartiacque che conduce alla cima del nostro monte e solo a quel punto lo sguardo potrà splendidamente aprirsi sul mare. Raggiunta la cima si prosegue lungo il crinale spartiacque per poi abbandonarlo e ridiscendere alla torbiera fra i boschi, compiendo un percorso ad anello.
 
Si ritiene che il Beigua fosse un monte sacro per gli antichi Liguri, al pari del quasi omonimo monte Bego, nelle Alpi Marittime. I due nomi deriverebbero, infatti, da Baigus, un’antica divinità adorata dalle popolazioni alpine. Anche il Monte Sagro nelle Alpi Apuane era un santuario preistorico delle tribù liguri collegato visivamente al Beigua.
Sul punto più alto sorge il santuario di Nostra Signora Regina Pacis, una piccola chiesa facente parte della diocesi di Acqui. Nei pressi della vetta si trova l’omonimo rifugio-albergo con annesso ristorante e pizzeria (al momento chiuso).
 
Note pratiche: è necessario abbigliamento da trekking primaverile, tenendo conto che in cima potrebbe esserci vento e quindi è indispensabile avere una giacca wind-stop e un cappello in pile. Portare il pranzo al sacco e una borraccia. Consigliati i bastoncini da trekking.
L’escursione non richiede grandi sforzi fisici, tuttavia, come per ogni escursione, è necessario godere di buona salute e essere persone che svolgono un minimo di attività fisica. Sono accettati i cani, purché non siano aggressivi (da tener presente che ci si trova all’interno di un Parco Naturale).
 
 Informazioni 
Dove: ritrovo al parcheggio antistante il casello autostradale di Gropello (Pavia Sud) sulla Milano-Genova, ore 7.45. Per chi è dell’Oltrepò ritrovo al parcheggio antistante il Casello di Casei Gerola (di fronte all’Hotel Primo) ore 8.15.
Quando: domenica 23 marzo 2014
Partecipazione: per i soci AVM la partecipazione prevede un contributo minimo di 5 €, per i non soci adulti un contributo minimo di 10 €, per i non soci bimbi sotto i 10 anni un contributo minimo di 6 €. Non sono comprese nella quota: spese di viaggio. Ci si organizza riempiendo le auto disponibili al punto di ritrovo.
È obbligatorio iscriversi entro il 22 marzo, fornendo nome e cognome dei partecipanti e un n. di cellulare.
Per informazioni e prenotazioni: e-mail a info@viadelmare.pv.it o tel. 388/1274264
 
 
Pavia, 19/03/2014 (12264)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool