Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 24 maggio 2019 (435) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Il Collegio Borromeo festeggia Emanuele Severino
» Giochi d'acqua... dolce o salata?
» Risate Solidali
» Giornata del Naso Rosso
» L'Aquila, 6 aprile 2009: una svolta nella comprensione e percezione dei terremoti italiani
» Presentazione inutile
» Open Day al Vittadini
» Maria Corti: una vita per la parola. Un viaggio editoriale
» "Com' è profondo il mare"
» SEMI
» Ti si moj zivot - Tu sei la mia vita
» A tu per tu con Federico Zandomeneghi
» Le cose in comune
» Scuola per cuccioli e le loro famiglie
» Pavia Barocca
» Flower Salad, una mostra di Alice Romano
» Contrahecha a la de El Milanés
» Vivere con gli animali
» Piccolo canto di Resurrezione
» IngannaMente...

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Fotografando l'Oltrepò
» Mercatino del Ri-Uso Nuova Vita Alle Cose
» A tu per tu con Giovanni Ambrogio Figino
» Caccia al tesoro in Gipsoteca
» Caccia alla statua romana: il muto dall’accia al collo
» Alla scoperta dei sapori genuini con Mario Soldati
» Alla scoperta dei tesori nascosti
» Notte dei Musei 2019
» Lungo le mura
» A tu per tu con Federico Zandomeneghi
» Visita guidata teatralizzata “C’era un Volta a Pavia”
» Bombe su Pavia. 1940-1945
» Vivere con gli animali
» La moda secondo Leonardo
» Auguri Ateneo!!
 
Pagina inziale » Turismo » Articolo n. 12251 del 13 marzo 2014 (2209) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Lombardia nascosta
Lombardia nascosta
In Lombardia sopravvive un insospettabile patrimonio di tradizioni che è per lo più sconosciuto, annidato in piccole comunità che hanno mantenuto in vita e trasmesso oralmente consuetudini e riti ancestrali una volta ampiamente diffusi anche nel Pavese e nella ‘Bassa’, ma ormai dimenticati.

Una ricerca quadriennale, che ha coinvolto decine di comunità lombarde, italiane ed europee, ha messo in rete tra loro i rituali contadini tra i meno conosciuti, facendo affiorare una realtà incredibilmente vitale di appuntamenti misurati sull’orologio solare, che si esprimono in forma di dramma, magia, festa, strepiti e mascheramenti, di cui il carnevale è soltanto una delle molteplici espressioni.
Di questi riti, che hanno origini celtiche e romane, si hanno curiose testimonianze in antichi documenti ecclesiastici che dimostrano l’esigenza, mai pienamente riuscita, di eliminare un fenomeno di matrici pagane, se non addirittura demoniache.
 
Per iniziativa di Matteo Magnaschi, Assessore alla Cultura del Comune di Pavia, verranno presentati rituali pavesi e lombardi, con filmati, aneddoti, riferimenti al contesto pavese, lombardo ed europeo a dimostrazione della rilevanza culturale di queste espressioni folkloriche solo apparentemente marginali.
 
All’incontro Lombardia nascosta. Folklore e tradizioni nel mondo contadino pre e post-idustriale interverranno Giovanni Siro Mocchi, autore della ricerca e del testo ‘Campanacci, fantocci e falò. Riti agro-pastorali di risveglio della Natura’, patrocinato dal Consiglio della Regione Lombardia, lo scrittore pavese Lino Veneroni, il Presidente del Circolo ‘La Barcela’ Gigi Rognoni,ed il prof. Michele Corti, docente di zootecnia montana- Defens - dell’Università Statale di Milano.
 
 
 Informazioni 
Quando: venerdì 28 marzo 2014, ore 18.00
Dove: nella sala del Broletto a Pavia 

 
 
Pavia, 13/03/2014 (12251)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool