Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 14 aprile 2021 (432) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Un anno al Fraschini
» I Fratelli Lehman
» Il Gabbiano
» Caffè Corretto
» After Miss Julie
» Se il tempo fosse un gambero?
» Ogni volta che si racconta una storia
» Teatro Fraschini: Stagione 2018/2019
» Il corpo che... avanza
» Novecento
» Spirito di Copenaghen
» Quà quà attaccati là
» Sette topi in cucina. Chi ha paura di Le Grand Miaò?
» Stelle Erranti. Perché il vento non le porti via
» Sogno di una notte di mezza sbronza
» Piccoli Crimini Coniugali
» Ed ero più mata de prima
» Fabule & Scarpule
» Il Mercante di Monologhi
» Tramp

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il Mio Film. III edizione
» Incontro al Caffè Teatro
» Nel nome del Dio Web
» La Principessa Capriccio
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» Gran Consiglio (Mussolini)
» La Farina Dal Diaul La Finisa In Crusca
» Corpi in gioco
» Guglielmo Tell
» Il sogno di Peter Pan
» Le signorine
» Grease
» Petit Cabaret 1924
» La Tempesta
» Crossroads 2019 - Il Cinema dei percorsi di fede
 
Pagina inziale » Spettacoli » Articolo n. 12221 del 3 marzo 2014 (2966) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Le voci di Giovanna
Le voci di Giovanna

Elisabetta Pozzi comincia a calcare i palcoscenici giovanissima, dopo la formazione come attrice presso la Scuola del Teatro Stabile di Genova.

È Giorgio Albertazzi che la vuole accanto a sé  ne Il fu Mattia Pascal di Luigi Pirandello per la regia del grande Luigi Squarzina; da lì si dipana una carriera densa di riconoscimenti per le sue interpretazioni delle grandi eroine femminili di tutta la storia del teatro, da Elettra a Medea, da Ecuba a Fedra, accanto a registi come Walter Le Moli, Franco Però, Nanni Loi, Gigi Dall’Aglio, Luca Ronconi, Carmelo Bene, Massimo Castri, Piero Maccarinelli fino a Peter Stein, insieme ad attori come Giuliana De Sio, Sergio Fantoni, Massimo Popolizio, Remo Girone, Mariangela Melato, Marisa Fabbri, Anna Proclemer e Anna Maestri.
Vince per le sue interpretazioni ben quattro Premi Ubu e una volta il Premio Eleonora Duse; anche nel cinema lavora con successo, in particolare con l’interpretazione di Maledetto il giorno che ti ho incontrato di Carlo Verdone, per il quale riceve un David di Donatello.

Le voci di Giovanna è, nella sua semplicità,  una piccola/grande icona di teatro contemporaneo, costruito sulla strepitosa capacità della protagonista: non vale perdersi in classifiche di sapore calcistico ma Elisabetta Pozzi, non certo a partire da questa prova ma valendosi fino in fondo anche di questa prova, si colloca nell’empireo italiano contemporaneo del teatro, ma forse travalica persino i nostri confini per farsi protagonista europea di quest’arte, per una intensità e una grazia rare da riscontrare nell’affannosa produzione teatrale dei nostri giorni.

Il testo dell’opera, rivisitato dalla stessa Pozzi, è ispirato a Giovanna d’Arco di  Maria Luisa Spaziani, poetessa torinese, una delle massime figure della letteratura italiana del Novecento e ci presenta una donna forte e determinata che salva in armi il suo Paese dall’invasore, entrando così in conflitto con quel potere maschile che la processa per eresia e la condanna al rogo, condanna che lei accetta non da vittima predestinata ma con la consapevolezza della propria statura morale, che ne fa, da semplice contadina vittima del potere, una protagonista dei destini di una Nazione e dell’intera Europa.

La Pozzi, già ospite del Teatro Carbonetti nella fase preinaugurale di settembre scorso, quando ha interpretato George Sand accompagnata dal pianista Ennio Poggi (quindi “amica” del nostro Teatro), ci restituisce il personaggio in chiave affettuosa e critica, drammatica e ironica.
Il lavoro è collocato alla vigilia dell’8 marzo, quella “festa della donna” che Giovanna, con il suo martirio, ha contribuito a legittimare.

 
 Informazioni 
Dove: Teatro Carbonetti, Broni
Quando: venerdì 7 marzo 2014, ore 21.00

 
 
Pavia, 03/03/2014 (12221)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2021 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool