Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 21 ottobre 2019 (3030) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» I transgender nello sport tra mito e realtà
» La sirena: da Omero ad Andersen passando per San Michele
» Di amore, di avventura e di archivisti
» Luca Mercalli e la crisi climatica
» Pillole di... fake news
» Walking the Line
» Scienza e bugie: il virologo Roberto Burioni al Borromeo
» Marcella Milani si racconta al Pavia Foto Festival
» Colloquio sull'Europa
» Scoprire il teatro: Carlos María Alsina a Pavia
» Salvatore Silvano Nigro e il "fantastico" Manganelli
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» A tu per tu con Massimo Tammaro
» Mino Milani - Di stelle e di Misteri
» Conversazione Pavese
» Circolo di lettura
» Gek Tessaro e il suo Pinocchio
» Alda Merini la poetessa dei Navigli
» Nicola Attadio racconta Nellie Bly

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Scienziati in prova
» Notte dei Ricercatori - Settimana della Scienza
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Porte Aperte
» Giornata del Laureato
» Bloomsday
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» Viaggio nel lato oscuro dell'universo
» Scienziati in Prova
» SHARPER: il volto umano della ricerca
» Fiera delle Organizzazioni Non Governative e della Società Civile
» Giornata del Laureato
» Letizia Moratti ospite al Nuovo
 
Pagina inziale » Università » Articolo n. 12099 del 13 dicembre 2013 (4054) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Le attenuanti sentimentali
Le attenuanti sentimentali
Martedì sera, al Collegio Ghislieri di Pavia, Antonio Pascale presenterà il suo ultimo libro Le attenuanti sentimentali (Einaudi, 2013) in un dialogo con Antonio Gurrado e Magda Guia Cervesato.
 
«Questo non è un romanzo ma un giro in bicicletta. Sottotitolo: riflessioni filosofiche quotidiane».
Il protagonista di questa storia si chiama Antonio Pascale ed è, nell’ordine, un musicista mancato, un regista mancato, un giocatore di basket mancato. È un uomo nevrotico, un padre di famiglia che trova pace al caos che regna nei suoi pensieri solo nell’ordine e nelle rassicuranti abitudini quotidiane. Un giorno, per contrastare l’insonnia e il surriscaldamento globale, si compra una bicicletta: l’insonnia non passa ma le passeggiate in bicicletta diventano momenti di libero sfogo per i suoi pensieri. Che cosa sono i sentimenti? Cosa si nasconde dietro di essi? Dove sta la libertà? Antonio cerca di capire in cosa consistono le relazioni interpersonali e le loro contraddizioni. Da qui, l’idea di dare vita a un progetto, C’è chimica tra noi, un documentario sui sentimenti che faccia luce sul cambiamento del rapporto tra uomo e donna nella società contemporanea. Che cosa è cambiato? Perché le donne sono attratte da uomini eccessivi e capricciosi, che non ragionano? È avvenuta una mutazione antropologica?
 
Un impietoso e divertente ritratto di sé e della piccola borghesia romana trenta-quarantenne, radical chic, che in genere ama ritrovarsi con gli amici per un bicchiere di vino bio in aree ex-industriali riqualificate. Adora il vintage, cita Bob Dylan e Kundera, segue la filosofia biologica ma è ipertecnologica ("Non senti una stonatura tra il tuo iPhone e la parola «bio»?"), è esteticamente gradevole, di tendenza, aperta alla diversità.
Antonio Pascale si mette in scena e ci regala pagine piene di humour, che ci fanno riflettere sulla grande varietà e difficoltà dei rapporti umani. Non sempre tutto si può spiegare. La vita è un accumulo di risposte esatte date nel momento sbagliato. Ma anche per i sentimenti esistono delle attenuanti.
 
Antonio Pascale, scrittore poliedrico, impegnato nella narrativa, nell’attività di reportage, nel teatro e nella televisione, oltre che agronomo presso il Ministero delle Politiche Agricole, esordisce con La città distratta (Edizioni l’Ancora, 1999, ripubblicato da Einaudi nel 2009 con il titolo Ritorno alla città distratta), un reportage sulla città di Caserta, che ha avuto una notevole influenza nel campo della letteratura di inchiesta, tanto che Roberto Saviano ha dichiarato che senza questo libro non ci sarebbe stato Gomorra.
Ha in seguito pubblicato La manutenzione degli affetti («L’Arcipelago Einaudi», 2003 e, accresciuto di tre racconti, «ET Scrittori», 2006); Passa la bellezza (Einaudi, 2005); Scienza e sentimento (Vele 2008); Tre terzi, con Diego De Silva e Valeria Parrella (Einaudi, 2009); Le attenuanti sentimentali (Einaudi, 2013). È fra gli autori di Scena padre (Einaudi, 2013). Alcuni suoi racconti sono stati pubblicati in Lo Straniero e Nuovi Argomenti. Un suo racconto compare nell’antologia Disertori («Stile Libero»). Collabora con Il Mattino, Il Messaggero, il Corriere della Sera e il Post. È stato l’"intellettuale di servizio" delle Invasioni barbariche di Daria Bignardi su La 7.
 
La serata è organizzata dal Collegio Ghislieri in collaborazione con la Nuova libreria Il Delfino per Pavia città di lettori.
 
 Informazioni 
Dove: Aula Goldoniana del Collegio Ghislieri, piazza Ghislieri - Pavia
Quando: martedì 17 dicembre 201, ore 21.00
Ingresso: libero fino a esaurimento posti.
 

Comunicato Stampa

Pavia, 13/12/2013 (12099)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool