Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
lunedì, 9 dicembre 2019 (441) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Passeggiate di Quartiere
» Merenda di fine estate
» Via degli Abati
» Week end di Farfalle...
» La birra dei Celti al castello di Stefanago
» A caccia di tartufi
» Il salame di Varzi e la corte dei Malaspina
» Aperitivo con vista: le api dei monti
» Da Varzi a Portofino
» Butterflywatching in Valle Staffora…. In cerca di rarità
» Orchidee in Oltre
» In bocca al lupo
» Tra vino e castelli
» Pane al pane
» Da Fego al rifugio Nassano
» Sentiero dei Castellani
» Tra i vigneti del Versa sul sentiero delle torri
» Passeggiata tra storia, natura e benessere....
» Le sabbie dell’Oltrepò
» Lunapiena Bike

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Torre in Festa
» Museo per la Storia - apertura sabato
» Mortara e Primo Levi
» Pavia in posa, da Hayez a Chiolini
» Al Passo con il Naviglio Pavese
» A tu per tu con l'opera: Pietro Michis
» Lo sguardo di Maria
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera kids
» Mercatino del Ri-Uso a Borgarello
» Leonardo e la Via Francigena a Pavia
» Tracce
» IT.A.CÀ
» Una chiesa-museo tra Rinascimento e Barocco
» Mercatino del Ri-Uso – Nuova Vita alle Cose
» A tu per tu con l’antico Egitto
 
Pagina inziale » Turismo » Articolo n. 11998 del 22 ottobre 2013 (2800) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
In bici lungo l'Agogna
In bici lungo l'Agogna
Una proposta di ciclotrekking per una domenica all’aria aperta con l’Associazione Via del Mare, che ha progettato un grazioso e dolce itinerario cicloescursionistico, di 28 chilometri, immerso nella profonda campagna lomellina.
 
Nella prima parte, tra Olevano e Lomello, si pedala lungo le strade bianche che fiancheggiano la sponda sinistra del Torrente Agogna, il cui alveo è caratterizzato da ampie e continue anse meandriformi che serpeggiano tra risaie e pioppeti e nel quale l’acqua scorre lentamente verso il Po.
 
Giunti all’antichissimo borgo di Lomello, il cui toponimo ha dato il nome a tutta la terra di Lomellina, si visita il suo centro storico che custodisce preziosi monumenti: il Castello e la Basilica di Santa Maria Maggiore con il Battistero. Il Castello di Lomello risale probabilmente al X secolo. Presumibilmente di pianta quadrangolare, subisce successive integrazioni che ne hanno modificato l’impianto. Torre e fossato risalirebbero al 1450. Due sale al piano rialzato riportano pregevoli affreschi cinquecenteschi. È oggi sede del municipio.
Il centro cittadino conserva, inoltre, resti delle antiche mura ed insigni monumenti medievali, quali il complesso religioso formato dalla Basilica di Santa Maria Maggiore (XI sec.), notevole costruzione del primo periodo romanico lombardo, e dal Battistero di San Giovanni “ad Fontes” (V-VII sec.), uno dei più significativi monumenti longobardi, con i resti dell’originale fonte battesimale.
Visitate queste meraviglie storiche si consuma il pranzo al sacco fornito alla partenza.
 
Si riparte quindi in sella alle bici per raggiungere la Pieve di Velezzo, costeggiando a una certa distanza la sponda opposta dell’Agogna. La Pieve di Velezzo è un complesso architettonico di grande suggestione presente già dal X secolo, con una delle più antiche chiese plebane della Lomellina, dedicata alla natività della Beata Vergine Maria, la Pieve è uno dei luoghi più antichi della Lomellina, forse il primo centro cristiano di questa terra.
Si continua, sempre mantenendosi a poca distanza dalle acque dell’Agogna, verso Olevano, che si raggiunge intorno alle 15.00.
Una volta arrivati presso la Tenuta si potrà partecipare agli eventi in programma per la Festa d’Autunno, che prevede esposizione e vendita di prodotti locali, la trebbiatura storica del riso (ore 15.30) e il concorso di torte in piazza (17.00).

Gli organizzatori consigliano di portare una borraccia ed eventualmente una barretta energetica. A Lomello vi sono diversi bar per bere eventualmente una bevanda calda, un caffè e per usufruire dei bagni. Abbigliamento da ciclotrekking, possibilmente con un gilet o una giacca leggera ma antivento.

 
 Informazioni 
Dove: ritrovo e partenza in via Uberto de Olevano 3, presso Tenuta San Giovanni - Olevano Lomellina
Quando: domenica 27 ottobre 2013, ritrovo ore 9.45, distribuzione pranzo al sacco, eventuale noleggio bici e partenza alle 10.00.
Partecipazione: contributo di 5 euro per la guida ambientale escursionistica, 5 euro per il pranzo al sacco offerto dalla Pro Loco di Olevano (preparato con prodotti locali) e di 5 euro per il noleggio della bicicletta (mountain bike o city bike; è disponibile anche un tandem per una coppia affiatata) presso la Tenuta.
Iscrizione obbligatoria (con una email a info@viadelmare.pv.it o al 388/1274264) entro il 26 ottobre 2013.
 

La Redazione

Pavia, 22/10/2013 (11998)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool