Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 29 settembre 2020 (1292) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Vacchi e Bossini agli Incontri Musicali del Collegio Borromeo
» Il Mio Film. III edizione
» Il Carnevale degli Animali... al Museo!
» Incontro al Caffè Teatro
» Nel nome del Dio Web
» Carnevale al Museo della Storia
» Leonardo e Vitruvio. Oltre il cerchio e il quadrato
» Vittorio Sgarbi e Leonardo
» Narrare l'Antico: Sole Rosso di Grazia Maria Francese
» La Principessa Capriccio
» Visual Storytelling. Quando il racconto si fa immagine
» Francesca Dego in concerto
» Fra moglie e marito… Drammi del linguaggio
» I linguaggi della storia: Il formaggio e i vermi
» Al Borromeo l'omaggio a Beethoven
» Giornata della memoria. Il cielo cade
» Gran Consiglio (Mussolini)
» Il Sentiero dei Piccoli - Open Day
» Christian Meyer Show
» Corpi in gioco

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Dame e Cavalieri di oggi e di ieri
» Torna a Pavia il Mercatino del Ri-Uso
» Visita gratuita ai luoghi di San Riccardo Pampuri
» Un sabato al Museo per la Storia dell'Università
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera - Sull'onda dello Ukiyo-e
» Natale in museo per bambini
» Leonardo e l'antico Ospedale San Matteo di Pavia
» Torre in Festa
» Museo per la Storia - apertura sabato
» Mortara e Primo Levi
» Pavia in posa, da Hayez a Chiolini
» Al Passo con il Naviglio Pavese
» A tu per tu con l'opera: Pietro Michis
» Lo sguardo di Maria
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera kids
 
Pagina inziale » Turismo » Articolo n. 11974 del 11 ottobre 2013 (3242) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
A tutta castagna....
A tutta castagna....

È vero che il castagno non è una pianta selvatica? Qual è la differenza tra castagne e marroni? È vero che le castagne curano le malattie respiratorie? Perché la gente dell'Appennino non se la prende se gli viene dato del "buzzurro"? Perché secondo le credenze popolari tenere un marrone in tasca protegge dalle malattie respiratorie?

Se al vostro appetito si associa la sete di conoscenza e di bellezze naturali, non potete mancare domenica 20 ottobre questa passeggiata storico-naturalistica per golosi alla scoperta del territorio di Chiusani, piccolo villaggio sorto all'ombra dell'antico Castrum Saxillae (l'odierna Rocca Susella), sulle colline dell'Oltrepò Pavese, che da tempo immemore basa la propria economia su questo delizioso prodotto dell'autunno. Per questo motivo ogni anno nella località si tiene una sagra della castagna che, oltre a dare l'opportunità di acquistare un prodotto assolutamente naturale a Km 0, consente di partecipare a una grandiosa festa popolare con pranzo tradizionale e contorno folklorisitco che attira un pubblico sempre più vasto.

Nell'ambito dei festeggiamenti, Calyx associazione ricreativa culturale, proporrà una passeggiata della durata di circa 2 ore per conoscere meglio il marrone di Chiusani e le ragioni storiche e ambientali della sua diffusione.
Le attività avranno inizio alle 9:30 con la visita guidata della Pieve di San Zaccaria, chiesa facente parte del patrimonio artistico romanico pavese, che testimonia l'importanza del nostro territorio in epoca medievale, periodo in cui la castagna costituiva la base dell'alimentazione per le popolazioni appenniniche.

Terminata la visita, con un breve spostamento in auto si raggiungerà il punto di inizio della passeggiata vera e propria, nel corso della quale si visiteranno boschi misti e castagneti secolari immersi nel paesaggio mozzafiato della valle Ardivestra, fino a raggiungere due dei più importanti siti di interesse geologico della provincia di Pavia: l'orrido e le formazioni erosive di Rocca Susella, che ci daranno modo di capire i fenomeni che hanno dato origine all'Appennino ed alla morfologia attuale di queste valli.

Al termine si giungerà a Chiusani dove chi lo desidera potrà partecipare al pranzo contadino a base di polenta al cinghiale, merluzzo o gorgonzola o alla grigliata western oppure semplicemente aggirarsi per le stradine del borgo gustando dal primo pomeriggio castagnaccio, bastarna` (caldarroste), farsö' (frittelle dolci) e schita (frittella salata).

 
 Informazioni 
Ritrovo partecipanti: davanti alla pieve di San Zaccaria nel territorio di Rocca Susella, ore 9.15
Quando: domenica 20 ottobre 2013
Info: Calyx associazione ricreativa culturale, mail: calyx_pv@alice.it, tel 347-5894890 – 349-5567762
Per la sola passeggiata è richiesta la prenotazione entro il 18 ottobre lasciando nominativo, numero partecipanti e numero di cellulare di riferimento. I partecipanti all'escursione potranno prenotare anche il pranzo con posti a sedere facendone richiesta all'atto dell'iscrizione alla passeggiata (costo del pranzo secondo l'associazione Amici di Chiusani: circa 15 euro a persona).
Per la passeggiata sono necessarie scarpe da trekking e scorta d'acqua.

 
 
Pavia, 11/10/2013 (11974)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2020 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool