Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 17 settembre 2019 (264) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Colore e tempo
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» "I colori della speranza"
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
» Mostra "Natura ed artificio in biblioteca"
» Schiavocampo - Soddu
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose
» La Brigata Ebraica in Italia e la Liberazione (1943-1945)
» Il mio nome è... Gioconda
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Fabio Aguzzi. Il poeta della luce
» Pavia Jinan - Tale of two cities
» L'energia dei segni e dei sogni
» Disegnetti ∆
» La Cina di Zeng Yi. Immagini di un recente passato
» Il tempo di uno scatto.Visite illustri all'Università di Pavia
» Vivian Maier. Street photography.

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Colore e tempo
» MathsJam
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» Due elefanti rossi in piazza...
» Genius Loci. Arte Luoghi Sinfonie
» Appuntamento con l'autore
» "I colori della speranza"
» Il romanzo di Baslot
» La sirena: da Omero ad Andersen passando per San Michele
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Di amore, di avventura e di archivisti
» Drollerie, una mostra di Tommaso Filighera
» Prima che le foglie cadano
» Il Collegio Borromeo festeggia Emanuele Severino
» Presentazione inutile
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 11940 del 27 settembre 2013 (4024) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Festival dell'Illustrazione di Pavia
Festival dell'Illustrazione di Pavia

Artigli di acciaio nel cielo del nostro desiderio. Il mito dell’Ippogrifo, magico presagio del volo umano. È questo il titolo scelto per la sesta edizione del Festival dell’Illustrazione di Pavia, organizzato dal Sistema Bibliotecario Intercomunale del Pavese “Renato Sòriga” in collaborazione con gli Assessorati alle Biblioteche Civiche e alla Cultura del Comune di Pavia (e con il sostegno di Fondazione Cariplo e Fondazione Comunitaria della Provincia di Pavia Onlus), che si terrà dal 4 ottobre al 3 novembre 2013 presso il Castello Visconteo e lo Spazio per le Arti Contemporanee del Broletto.

Fin dalla sua prima edizione, il Festival dell’Illustrazione di Pavia ha offerto al pubblico l’opportunità di conoscere e apprezzare sia la grande qualità di artisti affermati nel panorama nazionale e internazionale, sia la ricerca e la sperimentazione degli artisti emergenti, guidando lo spettatore all’interno di una dimensione narrativa importante, intensa e affascinante come quella dell'illustrazione.
Dopo aver esplorato nel 2012 gli affascinanti spazi dell’ “altrove”, grazie alla presenza degli illustratori lituani contemporanei più celebrati, e aver dedicato spazio e attenzione alla tagliente penna dello scrittore e illustratore Andrea Valente (Linus, Comix) e ai progetti di Arianna Vairo, giovanissima artista della scena milanese, quest’anno il Festival dell’Illustrazione di Pavia torna con un programma molto ricco e articolato, candidando la città adagiata sul Ticino al ruolo di capitale italiana della cultura e della fantasia.

Come di consueto, il Festival si articola in tre mostre: la prima, quella di apertura, dedicata ad artisti affermati; la seconda a giovani artisti; la terza a contributi provenienti dal panorama internazionale.
Seguendo il programma delle precedenti edizioni, sarà conferito un premio a un giovane illustratore emergente e se ne curerà una mostra personale, consentendogli di poter usufruire di una vetrina importante.
 
Artigli di acciaio nel cielo del nostro desiderio - Il mito dell'ippogrifo, magico presagio del volo umano, mostra di apertura del Festival, è dedicata all’ippogrifo, animale ch’una giumenta generò d’un grifo, cavallo alato con testa d’aquila, creato dalla fantasia di Ludovico Ariosto nell’Orlando Furioso.
Nella categoria “giovani artisti”, sarà ospitata la personale dell’illustratrice Alicia Baladan, che ha al suo attivo collaborazioni importanti in campo internazionale. Le atmosfere che il suo segno riesce a creare ne fanno senza ombra di dubbio un'artista molto interessante.
 
Il terzo evento espositivo, dedicato ai contributi del panorama internazionale, è costituito da Parodies, la band dessinée au second degrée. La mostra, proveniente dalle collezioni del Musée de la band dessinée di Angouleme per la cura di Thierry Groensteen, prende in esame i dispositivi parodistici del fumetto e ne analizza i differenti "strati", creando, attraverso le opere prescelte, una sorta di genealogia del medium: dalle origini alle creazioni contemporanee . Un percorso che ci mostra come il fumetto ha potuto, nel corso di un secolo, parodiare le "arti maggiori" con l'impunità di una forma reputata minore e dalla quale non ci si aspetta nessuna forma di rivalità.

 

 
 Informazioni 
Dove: Castello Visconteo e Spazio per le Arti Contemporanee del Broletto - Pavia
Quando: dal 4 ottobre al 3 novembre 2013
Ingressi: gratuiti

 
 
Pavia, 27/09/2013 (11940)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool