Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 24 settembre 2019 (383) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Colore e tempo
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» "I colori della speranza"
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Prima che le foglie cadano
» La bellezza della scienza
» Mostra "Natura ed artificio in biblioteca"
» Schiavocampo - Soddu
» De Chirico, De Pisis, Carrà. La vita nascosta delle cose
» La Brigata Ebraica in Italia e la Liberazione (1943-1945)
» Il mio nome è... Gioconda
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Fabio Aguzzi. Il poeta della luce
» Pavia Jinan - Tale of two cities
» L'energia dei segni e dei sogni
» Disegnetti ∆
» La Cina di Zeng Yi. Immagini di un recente passato
» Il tempo di uno scatto.Visite illustri all'Università di Pavia
» Vivian Maier. Street photography.

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Il gioco di Santa Oca
» Colore e tempo
» MathsJam
» Per un capriccio. 12 opere per Paolo Della Grazia
» Due elefanti rossi in piazza...
» Genius Loci. Arte Luoghi Sinfonie
» Appuntamento con l'autore
» "I colori della speranza"
» Il romanzo di Baslot
» La sirena: da Omero ad Andersen passando per San Michele
» Sopra il vestito l'arte:dialogo d'artista
» Di amore, di avventura e di archivisti
» Drollerie, una mostra di Tommaso Filighera
» Prima che le foglie cadano
» Il Collegio Borromeo festeggia Emanuele Severino
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 11923 del 20 settembre 2013 (4705) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Rooms
Rooms

Nel cuore di una città dalle origini longobarde, dove il tempo sembra essersi fermato tra le antiche basiliche, i resti delle innumerevoli torri e le piazze su cui si affacciano storici collegi e dove sembra ancora di percepire la presenza dei personaggi che hanno scritto la storia, da qualche tempo pulsa un’anima contemporanea. 

Al civico 15 di Corso Mazzini un grande portone  cinquecentesco cela le meraviglie di Palazzo Bottigella Gandini, eretto nel  1492 su progetto dell’architetto Amadeo.
Il Palazzo aprirà le sue porte per ospitare un gruppo di artisti contemporanei. L’esposizione, organizzata e curata da Mariangela Calisti col patrocinio dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Pavia, si protrarrà fino al 27 Novembre 2013.

Le stanze diventano luoghi protagonisti ed intimi, capaci di suscitare visioni, emozioni e sogni. Esse non sono meri spazi delimitati da quattro mura ma bensì scrigni dei più intimi segreti. L’intento della mostra “ROOMS” è quello di rendere manifesto il concetto contemporaneo di ogni singolo artista il quale racchiude in una stanza la propria opera e permette al visitatore l’ingresso all’interno di uno spazio privato trascinandolo nella propria sfera mentale.
Essa si declina in diversi aspetti dell’esistenza passando dall’origine della vita alla morte, dal sogno utopico alla cruda realtà. La consapevolezza della caducità della vita umana non costituisce tuttavia motivo di tristezza o disperazione.
Un incitamento a cogliere ed accettare pienamente il tempo dell’esistenza è infatti espresso attraverso le tematiche della memoria, dell’errare nei ricordi, del desiderio di volare, della rottura tra passato e presente con la speranza in un cambiamento, dell’aspirazione ad una morte ammirevole.

Diciassette saranno le stanze che costituiranno un percorso sensoriale ed emotivo che coinvolgerà il pubblico attraverso pittura, scultura, fotografia e video installazioni.

 

 
 Informazioni 
Dove: Palazzo Bottigella Gandini, Cso Mazzini,15, Pavia
Quando: fino al 27 novembre 2013
Inaugurazione: venerdì 27 settembre 2013 alle ore 20.00
Orari: da martedì a giovedì 10-12.30; 16-19; venerdì e sabato su appuntamento

 
 
Pavia, 20/09/2013 (11923)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool