Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 22 marzo 2019 (629) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Pavia Jinan - Tale of two cities
» L'energia dei segni e dei sogni
» Disegnetti ∆
» La Cina di Zeng Yi. Immagini di un recente passato
» Il tempo di uno scatto.Visite illustri all'Università di Pavia
» Vivian Maier. Street photography.
» Mostra illustrazioni e fumetti di LUCIOP
» Voice of the voiceless Racconti forografici di Andy Rocchelli
» Diamo i numeri
» Raoul Iacometti. Alcuni di noi
» La Torre di Babele. Libri, dipinti, disegni
» P.A.T. – Pavia Art Talent
» Mater - Parole e immagini sulla maternità
» Mostra dei Plumcake
» Ci siamo! Sguardi sull'identità giovanile
» "Hors d'Oeuvre"Assaggi di opere ed artisti dalla Permanente di Milano
» L’eccezione del blu/ frammenti di William Xerra
» Uliano Lucas. La vita e nient'altro
» Mino Milani: una città, la guerra, la giovinezza

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Mario Giordano presenta il libro "L'Italia non è più italiana"
» I grandi misteri della Fisica al Collegio Borromeo
» Incontro con Paolo Rumiz
» Pavia in poesia 2019
» L'estetica del vero
» Salvatore Silvano Nigro e il "fantastico" Manganelli
» PaviArt - Settima edizione
» Pavia Jinan - Tale of two cities
» Non erano eroi ma giornalisti. La libertà di informare oggi
» L’origine dell’uomo secondo Edoardo Boncinelli - RINVIATO
» Pi Greco Day 2019
» L'energia dei segni e dei sogni
» Scrivere Storie
» Sudario Brando: Live painting
» Festival del Dialogo tra Uomini e Donne
 
Pagina inziale » Cultura » Articolo n. 1191 del 30 giugno 2003 (4290) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Bremi e la sò gent
Foto dell'archivio bremese

Una raccolta seria e paziente, espressione della volontà di non lasciare che si spenga la luce della memoria sulla umile, costante, allegra, faticosa storia di un piccolo paese si è trasformata nella Fototeca di Breme.

La fototeca, nata proprio dalla commozione e dalla curiosità che vengono dal ritrovare una vecchia fotografia, si pone come scopo quello di documentare alle nuove generazioni la semplicità della vita condotta dai nonni e bisnonni il secolo scorso.

E' la testimonianza di un passato che diversamente cadrebbe nell'oblio: i cari vecchi del centro lomellino torneranno a rivivere attraverso la memoria.

L'archivio fotografico è stato costituito dalla Proloco di Breme grazie alla spontanea collaborazione dei bremesi che, con entusiasmo ed emozione vera, hanno concesso le proprie vecchie foto di famiglia, intuendo la preziosità che questa raccolta rappresenta.

Le fotografie finora digitalizzate ripercorrono la storia di Breme degli ultimi due secoli in tutti i suoi vari aspetti, cogliendo i momenti che scandivano la vita paesana... il lavoro agricolo e artigianale, le cerimonie religiose, i giorni di festa e le gite domenicali sul Po, le allegre combriccole, la vita familiare, ma soprattutto la gente.

Questo perché la storia non è fatta solo dai grandi avvenimenti che cambiano i confini degli stati. Lo sguardo è giustamente rivolto al futuro, al progresso e alla tecnologia, ma sarebbe però un vero peccato perdere di vista il come eravamo: lì ci sono le nostre radici, lì le risposte al perché siamo quel che siamo.
E' stata e sarà una ricerca resa possibile dalla sensibilità e dalla passione di persone ancora in grado di identificare e dare un nome ai volti, riconoscere attrezzi e metodiche di lavoro ormai dimenticate, evocare usanze, costumi, riti religiosi...

La prima esposizione pubblica, "Bremi e la sò gent", si terrà nei giorni della Sagra dell'Anguilla e troverà suggestiva collocazione nei locali della millenaria Abbazia Benedettina di S. Pietro.
Per la mostra - patrocinata dai Comune di Breme e dall'assessorato alla promozione delle attività culturali della Provincia di Pavia - sono state scelte poco più di 100 immagini che tracciano un percorso di lettura ampio e generalizzato, mentre le altre costituiranno il materiale per future mostre fotografiche a tema.

 
 Informazioni 
Dove: Abbazia Benedettina di S. Pietro - Breme
Quando: dal 4 al 6 luglio 2003
La mostra sarà aperta:
venerdì: 18.00-22.00, sabato e domenica: 10.30-12.30, 18.00-22.00

Per informazioni:
Pro Loco di Breme
Tel. 0384/77198

 

La Redazione

Pavia, 30/06/2003 (1191)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool