Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 13 dicembre 2019 (223) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» L'altro Leonardo
» Oltrepò Pavese. L'Appennino Lombardo
» Marco Bianchi e "La cucina delle mie emozioni"
» Napoleone anche a Pavia
» Semplicemente Sacher
» Oltrepò infinitamente grande, infinitamente piccolo, infinitamente complesso
» Un nodo al fazzoletto
» Vigevano tra cronache e memorie
» Il Futuro dell’Immagine
» "Sorella Morte. La dignità del vivere e del morire”
» L' Eredità di Corrado Stajano
» Il pentagramma relazionale
» Ghislieri 450. Un laboratorio d’ Intelligenze
» Progettare gli spazi del sapere: il caso Ghislieri
» La Viola dei venti
» Solo noi. Storia sentimentale e partigiana della Juventus
» L'estate non perdona
» Il manoscritto di Dante
» Per una guida letteraria della provincia di Pavia
» Il naso della Sfinge

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Concerto di Natale - Merry Christmas in Jazz & Gospel
» Festival di Natale - ¡Cantemos!
» Festival di Natale - El Jubilate
» Festival di Natale - Hor piango, hor canto
» Concerto di Natale
» Festival di Natale - O prima alba del mondo
» Up-to-Penice omaggia De Andrè
» Duo violino e violoncello
» Cori per il Togo
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
» Festival di Gypsy
» Up-to-Penice
» Note d'acqua
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 11767 del 13 giugno 2013 (3878) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Immagina Pavia, pubblicata da Feltrinelli!
Immagina Pavia, pubblicata da Feltrinelli!
Se “immagina” era stato lo slogan di tutta la manifestazione “Imagine.Pavia… di pace e di diritti, di sogni e sognatori: una città per John Lennon”, il Progetto che, a cavallo tra il 2011 e il 2012, ha coinvolto e unito l’intera città attraverso la musica, le visioni e le utopie del grande sognatore del rock, mai più avremmo immaginato che l’epilogo sarebbe sfociato in una pubblicazione edita da Feltrinelli!
 
Gli occhialini alla John , il sottomarino giallo (a grandezza naturale) galleggiante sul Ticino, Imagine nei dialetti e in tante lingue straniere, il BED IN, la sciarpa lunga un mondo, Lennon in barocco, le vetrine beatlesiane allestite dai commercianti pavesi, le lezioni-concerto nelle scuole pavesi e tante altre iniziative erano già andate oltre ogni possibile immaginazione.
Oggi i 42 testi "La mia prima volta con John Lennon", sono stati raccolti e pubblicati nel libro "Immagina una città", a cura di Marco Denti, edito da Feltrinelli come allegato del DVD "Lennon in New York" di Michael Epstein, in uscita il 19 giugno.
 
A dare il via è la “prima volta ” di Rolando Giambelli ( Presidente dei Beatlesiani d’Italia Associati); a seguire i testi di Guido Affini, Roberto Aglieri , Gipo Anfosso, Ellade Bandini, Massimo Bernuzzi, Manuela Bertuletti, Roberta Boccacci, Massimo Bocchiola, Paolo Bonfanti, Riccardo Bonomi, Elena Borrone, Guido Bosticco, Franca Bottaro, Carlo Botteri , Flavio Brighenti, Michela Buccellati , Matteo Callegari , Maria Teresa Camera, Roberto Caselli, Vittorio Cucchiarelli, Alberto Ferrari, Pierangela Fiorani, Matteo Garlaschi , Marta Miola, Marco Moraca, Silvio Negroni, Gianni Rava, Elio Repetto, Martina Rogledi, Fernando Rotondo, Brunetto Salvarani, Giorgio Scianna, Filippo Scilleri , Beniamino Sidoti, Furio Sollazzi , Giulia Sollazzi, Rosina Tallarico, Fabio Treves, Lorenzo Tringali, Betti Verri, Stefania Vilardo, Giovanni Vitrano.
 
Nelle note di copertina si legge: “Prima John Lennon trova la sua utopia a New York, incastrata tra il Watergate e infiniti filamenti di rock’n’roll. Poi un’intera città si unisce nel nome di Imagine, delle sue visioni e per ricordare la sua “prima volta” con John Lennon. In collaborazione con Imagine. Pavia…”; e nell’introduzione “…con il gran finale, in una bella sera di primavera, con l’intera città a spiegare che Imagine.Pavia è stata soltanto l’occasione per dire, tutti insieme, “all we are saying is give peace a chance”. Era mezzanotte, tra Pavia e New York non c’era in mezzo un oceano perché John Lennon era lì con noi”.
 
Domenica 23 giugno dalle 18.00, si terrà una grande serata a Spaziomusica (Pavia) perché è da lì che tutto è partito: da “A day in the life: John Lennon revisited”, lavoro discografico di 24 band pavesi ideato e prodotto da Downtown Studios e Spaziomusica nel 2010, a 30 anni dalla morte di John Lennon.
 
Sarà quindi festa grande con musica, letture e, come nella migliore tradizione di Spazio, salamelle, birra e barbera…
 
 Informazioni 
Quando: mercoledì 19 giugno 2013, ore 18.00
Dove: via XX Settembre presso la Libreria Feltrinelli - Pavia
 

Furio Sollazzi

Pavia, 13/06/2013 (11767)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool