Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
venerdì, 6 dicembre 2019 (431) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Passeggiate di Quartiere
» Merenda di fine estate
» Via degli Abati
» Week end di Farfalle...
» La birra dei Celti al castello di Stefanago
» A caccia di tartufi
» Il salame di Varzi e la corte dei Malaspina
» Aperitivo con vista: le api dei monti
» Da Varzi a Portofino
» Butterflywatching in Valle Staffora…. In cerca di rarità
» Orchidee in Oltre
» In bocca al lupo
» Tra vino e castelli
» Pane al pane
» Da Fego al rifugio Nassano
» Sentiero dei Castellani
» Tra i vigneti del Versa sul sentiero delle torri
» Passeggiata tra storia, natura e benessere....
» Le sabbie dell’Oltrepò
» Lunapiena Bike

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Torre in Festa
» Museo per la Storia - apertura sabato
» Mortara e Primo Levi
» Pavia in posa, da Hayez a Chiolini
» Al Passo con il Naviglio Pavese
» A tu per tu con l'opera: Pietro Michis
» Lo sguardo di Maria
» Uno:Uno. A tu per tu con l'opera kids
» Mercatino del Ri-Uso a Borgarello
» Leonardo e la Via Francigena a Pavia
» Tracce
» IT.A.CÀ
» Una chiesa-museo tra Rinascimento e Barocco
» Mercatino del Ri-Uso – Nuova Vita alle Cose
» A tu per tu con l’antico Egitto
 
Pagina inziale » Turismo » Articolo n. 11690 del 8 maggio 2013 (3218) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
I Malaspina, Varzi, il salame
I Malaspina, Varzi, il salame
Il paesaggio incantevole della Valle Staffora, così come gran parte delle sue tradizioni gastronomiche eredità del tempo in cui questo territorio si trovò al centro degli equilibri politici e commerciali dell’Italia medievale, saranno il filo conduttore dell’escursione organizzata per domenica dall’Associazione Calyx.
Idealmente si ripercorrerà  la storia dei Malaspina, la famiglia marchionale che fu l’artefice e la custode dell’incrocio di saperi, sapori e tradizioni che ancor oggi costituisce, la peculiarità di questo territorio.
 
Dopo la visita guidata della rocca di Oramala, culla dei Malaspina, si scenderà al borgo di Varzi attraverso un percorso bellissimo e molto vario, dove prati e piccole realtà agricole si alternano a boschi misti di castagni, querce carpini e frassini tra i quali è ancora possibile scorgere caprioli e cavalli al pascolo.
Il percorso di ca. 4 km. degrada dolcemente a valle verso il borgo di Varzi alternando brevi tratti di strada asfaltata a tratturi ordinati e, con l’aiuto di una guida ambientale offrirà la possibilità di comprendere le origini e le caratteristiche di questo affascinante assetto ambientale.
 
Giunti a Varzi ad aatendere una  “ lezione di salame” nella suggestiva sede storica di un noto salumificio locale collocata in un antico magazzino mercantile che si affaccia sul camminamento delle mura trecentesche del borgo.  Qui saranno svelati i segreti del prodotto simbolo della località e del potere mercantile dei Malaspina che sarà riccamente degustato insieme ad altre specialità legate alla storia di Varzi, con un pranzo ad hoc  che elenca un tagliere  misto di salumi D.O.P. “La Scaletta” di Varzi, torta salata di riso,degustazione di ravioli varzesi e torta di mandorle.
 
Dopo la goloso sosta  si continua con la  visita guidata del borgo in cui dal 1275 i Malaspina collocarono la sede dirigenziale del loro potente marchesato, trasformandolo in una ricca cittadina dedicata ai commerci, all’artigianato ed ai servizi dedicati al transito di merci e di persone tra la Pianura Padana ed il mar Ligure.

 
 
 Informazioni 
Quando: domenica 12 maggio 2013
Per prenotazioni: Calyx Associazione Ricreativa Culturale Tel. 347-5894890 (Mirella) / 349-5567762 (Andrea) E-mail: calyx_pv@alice.it

 
 
Pavia, 08/05/2013 (11690)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool