Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 19 settembre 2019 (328) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» L’enoteca delle due ruote….
» Gallery Cafè, tutto nuovo in Borgo
» Apre a Stefanago il 500cc
» Osteria del Naviglio, locale storico con cucina tipica lombarda
» Una sorpresa chiamata La Roveda
» Il granaio della Certosa...
» Pomodoro sul Ticino...
» Bierhaus alla pavese...
» Il cupolone
» Trattoria Moncucca
» La Sosta
» Trattoria "Da Marzia"
» Ristorante Castello dei Templari
» Dalla Sardegna in tavola con furore
» L'Incontro
» Antica trattoria Ferrari
» Osteria della Malora
» Ustaria di Giügatòn
» Cioccolata alla pavese
» Osteria del naviglio

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Birrifici in Borgo
» Musei divini
» "Dilecta Papia, civitas imperialis"
» Cioccovillage
» Birre Vive sotto la Torre Chrismas Edition
» Il buon cibo parla sano
» Zuppa alla Pavese 2.0
» Autunno Pavese: tante novità
» 18^ edizione Salami d’Autore
» Sagra della cipolla bionda
» Sagra della ciliegia
» Pop al top - terza tappa
» Birre Vive Sotto la Torre
» Campagna Amica: tutti i giovedì a Pavia
» “Passeggia lentamente e assapora l’Oltrepò”
 
Pagina inziale » Tavola » Articolo n. 116 del 2 agosto 2000 (3268) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Trattoria Dal Gheo
Trattoria Dal Gheo

Ho deciso di scrivervi per segnalarvi un piccolo ristorante di Pavia, che a me è parso degno di nota e che voi non avete ancora recensito.

Non siate subito maliziosi: non è né mio né di miei parenti...

Il locale in questione è la trattoria "dal Gheo", in via Dossi (proprio dietro l'Enoteca).

La prima impressione, devo ammettere, non è delle più invitanti: sembra un piccolo bar di periferia. In realtà, la sala ristorante è sita al piano interrato, introdotto da una piccola scala, nascosta alla vista.

L'ambiente in cui si pranza è molto piccolo, adatto ad accogliere non più di una ventina di persone; certamente non piacerà agli amanti dei locali sfarzosi... Il servizio è comunque ben curato, anche se una nota di familiarità (non a caso la trattoria è a conduzione familiare) non manca mai, ed è comunque ben accetta.

Il menù proposto segue generalmente gli insegnamenti della cucina tradizionale pavese e lombarda: ricordo con piacere il risotto al barbera e gli gnocchi al tartufo fra i primi; lo stinco al Pinote le lumache di terra trifolate, fra i secondi. Inutile dire che prima di tutto regnano gli antipasti, abbondantemente serviti, rappresentati principalmente da affettati e verdure.

La scelta è di 4-5 primi e 4-5 portate per ciascuna serata, che vengono proposti a rotazione (mai mangiato due piatti uguali, finora...).

Vorrei spendere due parole sull' ambiente: facile renderlo allegro dopo qualche bicchiere di vino, grazie anche ad una chitarra sempre pronta in sala e alla giovialità del titolare (Gheo, appunto) e della sua famiglia.

Spesso è capitato di fare serata sino all'una e mezza... e di prendere il bicchiere della staffa con il Gheo!

In conclusione, consiglierei questo locale a allegre compagnie di giovani (ma anche meno giovani, magari nostalgici delle vecchie osterie di una volta) che hanno voglia di provare piatti, gustati raramente in precedenza, senza pretese di cerimonie e con tanta voglia di mangiare!

 
 Informazioni 
 

La Redazione

Pavia, 02/08/2000 (116)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool