Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
martedì, 22 ottobre 2019 (265) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» I transgender nello sport tra mito e realtà
» La sirena: da Omero ad Andersen passando per San Michele
» Di amore, di avventura e di archivisti
» Luca Mercalli e la crisi climatica
» Pillole di... fake news
» Walking the Line
» Scienza e bugie: il virologo Roberto Burioni al Borromeo
» Marcella Milani si racconta al Pavia Foto Festival
» Colloquio sull'Europa
» Scoprire il teatro: Carlos María Alsina a Pavia
» Salvatore Silvano Nigro e il "fantastico" Manganelli
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» A tu per tu con Massimo Tammaro
» Mino Milani - Di stelle e di Misteri
» Conversazione Pavese
» Circolo di lettura
» Gek Tessaro e il suo Pinocchio
» Alda Merini la poetessa dei Navigli
» Nicola Attadio racconta Nellie Bly

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Gli sposi e la Casa
» Giornata Internazionale delle Bambine e delle Ragazze
» Concorso Il rispetto dell'altro
» Non solo Cupola Arnaboldi – Pavia fa!
» Africando
» Giornata del Naso Rosso
» Pint of Science
» BambInFestival 2019
» Festival della Filantropia
» Sua Maestria
» CineMamme: al cinema con il bebè
» Home
» Uno sguardo sulla congiuntura economica italiana e mondiale
» GamePV
» #quandocaddelatorrecivica
 
Pagina inziale » Oggi si parla di... » Articolo n. 11589 del 20 marzo 2013 (3820) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Vivere senza dolore: se ne parla a Pavia
Vivere senza dolore: se ne parla a Pavia
Vivere cronicamente con il dolore è un’esperienza che turba e lacera anche gli animi più sereni. E’ una sofferenza che viene influenzata da molteplici fattori individuali, tra i quali il non poter esprimere a parole ciò che il dolore comporta in termini di disperazione, solitudine, angoscia e molte altre emozioni . Per dare concretezza espressiva, ad una situazione astratta è nata una nuova iniziativa. Si chiama CREANDO – un segno contro il dolore - ed è un progetto che nasce dall'idea di far esprimere alle persone che soffrono di dolore cronico, o ai loro familiari, cosa il dolore provoca.
 
L’iniziativa coinvolgerà due città Roma e Pavia con una serie di attività dal 20 al 24 marzo.
 
A Roma, all’interno della Galleria Alberto Sordi, sarà allestito un gazebo che promuoverà la raccolta di disegni e scritti che saranno man mano appesi ad una colonna "espositiva" mentre i commenti o le frasi raccolte saranno pubblicate in un libro dedicato. Il materiale sarà “postato in diretta” su una pagina facebook dedicata all'iniziativa.
Parallelamente presso il Policlinico Tor Vergata si promuoverà una raccolta dati relativa alla qualità di vita di chi soffre di dolore cronico. Questi dati saranno poi elaborati e presentati in contesti scientifici.
 
In Lombardia, a Pavia, durante il Congresso SIMPAR i medici riuniti potranno leggere i commenti postati su Facebook e fare riflessioni in merito.
Nel contempo, presso una libreria di Pavia (Il Nuovo Delfino Piazza Cavagneria 10) sempre in collaborazione con il congresso, sarà realizzato un corner che spiegherà il progetto e metterà a disposizione un book per la raccolta di frasi o commenti.
A chiusura delle giornate congressuali, sempre a Pavia presso la libreria Il Nuovo Delfino, domenica 24 marzo, alle ore 12 sarà data lettura di alcuni passi di libri che parlano di dolore.
 
Non sempre è possibile eliminare il dolore. Ciò che possiamo fare però è sconfiggere la solitudine che ne consegue - commenta il dr. Allegri promotore del congresso SIMPAR a Pavia -  I pazienti che soffrono di dolore cronico non debbono sentirsi isolati perché, grazie alla maggior sensibilità nata verso questa problematica, possono non solo confrontarsi tra di loro e condividere le loro esperienze, ma anche essere ascoltati e vedere una risposta medica da chi si sta occupando di trovare nuove soluzioni a questa malattia
 “Abbiamo aderito volentieri al progetto CREANDO dando il nostro contributo- spiega il Prof. Antonio Gatti Dirigente responsabile dell’HUB di Medicina del Dolore della Fondazione PTV/Policlinico Tor Vergata - perché riteniamo che una stretta collaborazione tra medici e pazienti sia la strategia vincente per condividere le loro esperienze e trovare nuove soluzioni a questa malattia. “
 
 
 
 Informazioni 
 
 
Pavia, 20/03/2013 (11589)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool