Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
domenica, 22 settembre 2019 (304) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Un capolavoro ritrovato
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
» Festival di Musica Sacra
» "La nuit profonde"
» Contrasti nel Classicismo viennese
» Storia di un violino
» Fiori musicali per voce e pianoforte
» Festival del Ridotto
» I regali di Natale
» Una sola musica per Pavia e Russia
» La Vita che si Ama Tour
» Mario Biondi "Best of Soul Tour 2017"
» Edoardo Bennato al Vigevano Summer Festival
» Steve Hackett in tour a Vigevano
» Paola Turci a Estate in Castello
» Punti Critici in Concerto
» Messa di Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart
» Il Coro della Scala in duomo a Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
» Festival di Gypsy
» Up-to-Penice
» Note d'acqua
» Swing and Jazz
» River Love Festival
» Concerto di pianoforte
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Sacher Quartet, In viaggio con i Cetra
» Un capolavoro ritrovato
» Sentieri selvaggi, musica d'oggi al Borromeo
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 11569 del 14 marzo 2013 (4097) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Alessandro Rolla: un musicista pavese
Alessandro Rolla: un musicista pavese
Alessandro Rolla (1757-1841) è il più importante musicista pavese.
Celebrato sia come virtuoso di violino e viola che come compositore, svolse per tutto l’arco della sua lunga vita un’attività intensissima.
Assunto dapprima alla corte di Parma e quindi insegnante di violino e viola al Conservatorio di Milano (dal 1808, anno della fondazione), per trent’anni ricoprì anche il ruolo di primo violino e di direttore
dell’orchestra del Teatro alla Scala.
 
Trait d’union tra la declinante tradizione italiana e lo strumentalismo austro-tedesco, Rolla appare personalità unica nel panorama della musica italiana a cavallo tra XVIII e XIX secolo.
Attento alle espressioni stilistiche e alle forme elaborate al di fuori dell’Italia, pioniere nell’esecuzione delle composizioni di Mozart e di Beethoven, autentico esponente del gusto neoclassico, nell’arco di una attività quasi cinquantennale ebbe infatti modo di studiare e di adattare le forme classiche alla realtà del suo tempo e di “inventare” procedimenti tecnici molto mirati e originali dando vita a uno stile nobile, sempre elegante, meditato, riservato eppure libero da influssi scolastici e da «automatismi formali».
 
Attorno alla figura di Rolla si svolgerà il programma del prossimo appuntamento con I concerti di Palazzo Mezzabarba:
 
Sinfonia in re maggiore BI533
Allegro - Andante grazioso - Presto
 
Sinfonia in re maggiore per violino obbligato BI 531
Maestoso sostenuto - Allegro
 
Concerto in Fa Maggiore BI 528 per corno di bassetto e orchestra
Allegro - Largo sostenuto – Allegretto Rondò
 
Le musiche saranno eseguite dall’Orchestra “Pavia Musica”:Violini - Luca Torciani, Donata Beggiora, Elena Zigliani, Maddalena Gallotti; Viola - Adriana Tataru; Violoncello - Gabriele Montanari; Contrabbasso - Paolo Cocchini; Flauti - Anna Vizziello, Claudio Sutrini; Clarinetti - Marcella Cambianica, Paolo Marsana. Direttore Walter Casali.
 
 Informazioni 
Dove: Sala del Consiglio di Piazza del Municipio, 2 – Pavia
Quando: domenica 17 marzo 2013, ore 11.00
Ingresso: libero
 
 
Pavia, 14/03/2013 (11569)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool