Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
giovedì, 24 ottobre 2019 (301) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» I transgender nello sport tra mito e realtà
» La sirena: da Omero ad Andersen passando per San Michele
» Di amore, di avventura e di archivisti
» Luca Mercalli e la crisi climatica
» Pillole di... fake news
» Walking the Line
» Scienza e bugie: il virologo Roberto Burioni al Borromeo
» Marcella Milani si racconta al Pavia Foto Festival
» Colloquio sull'Europa
» Scoprire il teatro: Carlos María Alsina a Pavia
» Salvatore Silvano Nigro e il "fantastico" Manganelli
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» A tu per tu con Massimo Tammaro
» Mino Milani - Di stelle e di Misteri
» Conversazione Pavese
» Circolo di lettura
» Gek Tessaro e il suo Pinocchio
» Alda Merini la poetessa dei Navigli
» Nicola Attadio racconta Nellie Bly

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Scienziati in prova
» Notte dei Ricercatori - Settimana della Scienza
» Il paesaggio geometrico italiano di origine Romana
» Porte Aperte
» Giornata del Laureato
» Bloomsday
» Nuove generazioni - I volti giovani dell'Italia multietnica
» Tutto quello che avreste voluto sapere sulla Pila di Volta
» Paolo Gentiloni, Roberto Maroni e Ferruccio de Bortoli a Pavia
» Viaggio nel lato oscuro dell'universo
» Scienziati in Prova
» SHARPER: il volto umano della ricerca
» Fiera delle Organizzazioni Non Governative e della Società Civile
» Giornata del Laureato
» Letizia Moratti ospite al Nuovo
 
Pagina inziale » Università » Articolo n. 11559 del 8 marzo 2013 (4304) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Troppo eretico per vivere
Troppo eretico per vivere
Si apre giovedì sera al Collegio Ghislieri, La musa eretica, ciclo di conferenze e di iniziative dedicate al regista, scrittore, poeta Pier Paolo Pasolini: cinque incontri con studiosi, una mostra e due proiezioni cinematografiche.
 
Organizzato da Matteo Rategni e Edoardo Maria Ponti, studenti ghisleriani, il ciclo intende approfondire l’opera del grande autore analizzandone le diverse sfaccettature e gli svariati mezzi comunicativi con cui si esprimeva.

 
Le Muse di Pasolini – inclusa la decima, il cinema – non possono che essere contro, come il loro cantore. Il poeta, sradicato da una società che ha assunto le forme di un totalitarismo consumistico, si trasforma in un essere eretico che si oppone al dogma dell’omologazione culturale.
L’esito è la repressione, una necessità per Pasolini, insita nel ruolo stesso dell’intellettuale. 
Le Muse di Pasolini sono malate e venali, come quelle di Baudelaire, essenzialmente incompatibili – spiega Matteo Rategni, studente di filosofia e curatore degli incontri – e per questo snaturate dalla modernità industriale che non lascia più spazio alla poesia e alla vita che essa esprime”.
 
Durante il primo incontro, Giampaolo Borghello, docente di Letteratura Italiana presso l’Università degli studi di Udine, normalista ed esperto della linea culturale di sinistra italiana, affronterà il tema del rapporto tra Pasolini e il ‘68.
Questi tutti gli incontri a calendario:
  
 Giovedì 14 marzo
Il corsaro nella tempesta del ’68
Giampaolo Borghello (Università di Udine)
 
 Giovedì 28 marzo
Dalla rappresentazione del mito alla personificazione tragica: lo strano colloquio fra i greci e Pasolini
Gerardo Guccini (Università di Bologna)
 
 Giovedì 9 maggio
Il corpo, il sacro, il potere: la scrittura-testamento dell’ultimo Pasolini
Pasquale Voza (Università di Bari)
 
 Lunedì 20 maggio
 Un frocio e basta
Giovanni Giovannetti (fotografo e editore) e Carla Benedetti (Università di Pisa)
 
 Lunedì 3 giugno
La borgata dalla letteratura al cinema: un limbo fra Italia contadina e Italia consumista
Maria Antonietta Grignani e Federica Villa (Università di Pavia)
 
 
Parallelamente alle conferenze, dal 15 al 26 aprile, il Salone San Pio del Collegio Ghislieri ospiterà un’esposizione fotografica, a cura dell’associazione “L’isola che non c’è” di Saronno, con immagini e citazioni di Pasolini; la mostra includerà anche la proiezione del film-documentario La voce di Pasolini con Toni Servillo.
 
Sono inoltre previste due proiezioni cinematografiche pomeridiane associate alle conferenze serali: giovedì 9 maggio sarà trasmesso Teorema(1968), trasposizione dell’omonimo libro, e lunedì 3 giugno sarà la volta di Accattone(1961), il primo film diretto da Pier Paolo Pasolini.
Entrambe si terranno in Aula Goldoniana, alle 17.30.
 
 Informazioni 
Quando: nelle date indicate a calendario, ore 21.00
Dove: Aula Goldoniana del Collegio Ghislieri, piazza Ghislieri, 5 - Pavia
Partecipazione: tutte le iniziative del ciclo sono a ingresso libero.
 

Comunicato Stampa

Pavia, 08/03/2013 (11559)




MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool