Pavia e provincia: Pavese, Oltrepò Pavese, Lomellina, eventi, spettacoli e manifestazioni di Pavia e provincia
mercoledì, 16 ottobre 2019 (248) Qual Buon Vento, navigante! » Entra


 
Articoli della stessa rubrica
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Un capolavoro ritrovato
» Al Borromeo il pianoforte di Marangoni tra Rossini e Chopin
» Festival di Musica Sacra
» "La nuit profonde"
» Contrasti nel Classicismo viennese
» Storia di un violino
» Fiori musicali per voce e pianoforte
» Festival del Ridotto
» I regali di Natale
» Una sola musica per Pavia e Russia
» La Vita che si Ama Tour
» Mario Biondi "Best of Soul Tour 2017"
» Edoardo Bennato al Vigevano Summer Festival
» Steve Hackett in tour a Vigevano
» Paola Turci a Estate in Castello
» Punti Critici in Concerto
» Messa di Requiem di Wolfgang Amadeus Mozart
» Il Coro della Scala in duomo a Pavia

Vedi archivio

 
Altri articoli attinenti
» Open-day al Vittadini. Laboratori musicali per l'infanzia
» Stayin' alive LVGP sings 70s
» Omaggio a Offenbach e Lirica del cuore
» Festival di Gypsy
» Up-to-Penice
» Swing and Jazz
» Note d'acqua
» River Love Festival
» XXVI edizione del Festival Borghi&Valli
» Concerto di pianoforte
» Patti Smith a Pavia
» Estate in musica al Castello
» Sacher Quartet, In viaggio con i Cetra
» Un capolavoro ritrovato
» Sentieri selvaggi, musica d'oggi al Borromeo
 
Pagina inziale » Musica » Articolo n. 11362 del 27 novembre 2012 (2945) Condividi su Facebook Stampa Salva in formato PDF
Tornano i Sixties
Gino Poma (Foto di Pierino Sacchi)
Tornano ad esibirsi a Pavia i Sixties e lo fanno proprio nel posto in cui il gruppo ha avuto origine. Sì, perché questa sorta di supergruppo beat pavese è nato per gioco qualche anno fa, quando ancora erano in attività i Vat 69 (band che accompagnava il cantante Gino Poma) e ogni componente dei Sixties proveniva da formazioni diverse (Back To The Beatles, Hot Mama, Bosomo).
 
La “cosa” era nata chiacchierando con Simone, Alessandro, Willy e un po’ tutto lo staff di Spaziomusica: si voleva creare un appuntamento domenicale che partisse dall’aperitivo e andasse avanti nella serata e che avesse per tema gli anni ‘60.
L’esperimento riuscì benissimo ed era strepitosamente divertente vedere il pubblico che arrivava nel locale “travestito” con vecchi abiti, magliette e parrucche recuperate negli armadi e bauli di casa.
 
Passato il momento “glorioso” degli inizi, la spinta iniziale non si è esaurita e il gruppo è diventato una formazione stabile che si è inventato uno spettacolo vero e proprio (La Grande Truffa del Beat) e con le sue canzoni ha infiammato più di duemila persone in Piazza della Vittoria (lo scorso anno) e, quest’anno, ha percorso in lungo e in largo tutta la nostra provincia, ottenendo successi lusinghieri.
 
A dicembre tornano finalmente ad esibirsi in città, con un repertorio in parte già rinnovato ed arricchito di nuove curiosità.
Dopo la tragica perdita del bassista (Paolo Buccelli) il ruolo è stato ricoperto da Claudio Menna e Marino Amici, da percussionista, è stato “promosso” a chitarrista acustico e, con la sua 12 corde, contribuisce a creare il suono caratteristico e particolare che contraddistingue i Sixties.
 
 Informazioni 
Quando: giovedì 6 dicembre 2012
Dove: via Faruffini, 5 c/o Spaziomusica - Pavia
 

Furio Sollazzi

Pavia, 27/11/2012 (11362)

RIPRODUZIONE VIETATA
www.miapavia.com è testata giornalistica, il contenuto di queste pagine è protetto dai diritti d'autore.
In caso di citazione o utilizzo, si prega di evidenziare adeguatamente la fonte.



MiaPavia è una testata giornalistica registrata, © 2000- 2019 Buon Vento S.r.l. - P.I. IT01858930181
Tutti i diritti sono riservati - Chi siamo - Contatti - Mining pool